La finale italiana della DMC World DJ Champioship, al Blackout

tutte le foto di Maji/IMAAGE

Il 17 maggio si è tenuta al Blackout, locale situato proprio di fronte alle colonne di San Lorenzo, a Milano, la finale italiana del DMC World DJ Champioship.

Il DMC è la più importante competizione per DJ esistente al mondo — soprattutto per quanto riguarda lo scratch — e viene organizzata da Waamoz, Alien Army e Skizo Scratch Foundation. I vincitori della serata parteciperanno alla finale mondiale di Islington Hall a Londra, il 28 settembre.

Due le categorie in gara: durante la prima, che prende il nome di “Classic 6 Minutes Battle,” sei DJ si sono sfidati a colpi di routine di sei minuti ciascuno pensate per stupire con capacità tecnica e mosse spettacolari; la seconda categoria, “Supremacy,” per la prima volta disputata in Italia, ha visto i due dj finalisti misurarsi in diversi testa a testa di 60 o 90 secondi.

Nella “Classic 6 Minutes Battle” si sono sfidati: Dj Ghost, ANDREA MARTINI, Antares Color (campione uscente), Dj Dops, DJ FRANK LORE e Dj Kinky. Mentre per il testa a testa “Supremacy” si sono affrontati Dj Bront e Dee Jay Park.

La giuria, composta da DJ Skizo, Dj Fakser e Dj Mandrayq, ha decretato Dj Ghost vincitore della 6 Minutes, mentre per la Supremacy a trionfare è stato Dj Bront.

In conclusione della competizione si è tenuto l’afterparty con YOUNG RAME, Chryverde, Dj Skizo, esa, DJ Enzo, Alien Army e La Familia. 

Leggi anche: “Arturo” è il nuovo battesimo di Side

Se ti piace il nostro lavoro e vuoi sostenerci, abbonati alla newsletter di Hello, World!, la nostra rassegna stampa del mattino.

Se invece vuoi discutere con la redazione, ci trovi su Ogopogo, il nostro gruppo Facebook.

Share via

 

Ti piace il nostro lavoro? Sostienici!

Abbonati alla newsletter

di Hello, World!

 

Ogni mattina, una rassegna di link da leggere, vedere e ascoltare, direttamente nella tua inbox.