fbpx
 

Notre–Dame, le elezioni europee e altre cose che vanno in fiamme

https://thesubmarine.it/wp-content/uploads/2019/04/euro-frit-final-1280x945.jpg

Benvenuti a TRAPPIST, l’unico podcast ignifugo, dalla redazione di the Submarine.

La cattedrale di Notre-Dame è stata ingoiata dalle fiamme in un drammatico incendio nella serata di lunedì: un fatto che ha suscitato un grande scalpore, ma che ha anche fornito un ottimo pretesto alle persone di destra di tutto il mondo di diffondere il proprio messaggio discriminatorio, complottista e razzista — prevedibile, vero? Sono bruciati il tetto e la guglia ottocenteschi della struttura. Il presidente Macron ha dichiarato che la cattedrale tornerà come nuova in cinque anni – un obiettivo che pare essere ambizioso.

Se molti hanno pianto “l’anima europea” (?) bruciata con la cattedrale, c’è chi ha pianto per la sua mancata candidatura al parlamento europeo. È il caso di Mario Borghezio, su cui non servono presentazioni. Ma le liste delle elezioni del prossimo 26 maggio sono piene di personaggi folkloristici, riciclati, o da mettere nel frigorifero — oltre ai candidati veri.

Show Notes

* * *

Non perdere nemmeno una puntata, abbonati su Spotify o Apple Podcasts, oppure cerca TRAPPIST nella tua app preferita!

In questa puntata sono con voi: Sebastian Bendinelli @sebendinelli e Alessandro Massone @amassone.

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Share via