Questa è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Continuano le tensioni a Torre Maura, dove i fascisti hanno attaccato il primo pullmino che portava via 9 persone dal centro di accoglienza segnalato dal comune. I “cittadini indignati” hanno preso la vettura a calci, mentre una ventina cantavano l’inno d’Italia facendo il saluto romano, altri sventolavano il tricolore e qualcuno gridava “Italia, fascismo, rivoluzione.” La Procura ha aperto un fascicolo. (il Messaggero)

Il meccanismo dei “cittadini indignati,” appunto, è ormai consolidato, scrive Leonardo Bianchi su Vice. CasaPound e la Lega partono da fatti di cronaca locale (che non serve siano veri) per innescare proteste a cui poi danno corpo con i propri stessi attivisti. Così si portano voci spesso estremamente minoritarie all’interno dei quartieri dove si protesta e le si trasforma nella “pancia del paese.” (Vice)

Nella calca delle proteste la voce della ragione l’ha dovuta portare un quindicenne, Simone, che ha si è fermato davanti al cancello del centro di Torre Maura, per ricordare che “70 persone in più non cambiano la vita.” I fascisti hanno cercato di separare il ragazzino dai giornali, perché troppo giovane, mentre ovviamente qualcuno commenta che “l’avrà pagato Renzi.” (HuffPost)

Giulio Cavalli su Fanpage sottolinea l’orrore della scena delle persone che calpestano il pane, rievocando quando CasaPound scambiava pacchi di pasta per i voti. “Odiare perfino il cibo pur di odiare è il penultimo stadio prima di odiare i nostri stessi figli,” continua Cavalli, sottolineando che la lotta intergenerazionale sembra davvero imminente. (Fanpage Roma)

Alessandro Portelli definisce la situazione “peggio dell’Alabama,” perché non solo a Torre Maura o a Roma, ma in Italia, siamo ancora fermi alle parole e alle proteste rituali. L’inesistenza di un fronte unitario contro casi di sfacciato razzismo come questo dipende anche dall’incapacità della sinistra di distinguere tra il malessere delle periferie e le aggressioni fasciste. (il manifesto)

È la storia in cui una parte importante della stampa — e della politica — si sta cullando, o che sta usando per mascherare il vero problema. È facile virgolettare “la gente è disperata” nel proprio titolo e risolvere il problema. Ma la povertà è una cosa e il razzismo è un’altra, e trecento persone che calpestano il pane non è “guerra tra poveri.” (Adnkronos)

Qualcuno che ha capito che non è “guerra tra poveri” purtroppo c’è, ed è Matteo Salvini, che risponde alle aggressioni fasciste a una ventina di donne e 33 bambini — di cui il comune stava cercando di difendere il diritto a non cambiare scuola — promettendo di nuovo “zero campi rom.” Come sempre il ministro non esplicita dove le persone che vivono lì in questo momento dovrebbero andare, ma raramente si occupa del mondo reale. (Agi)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

Nonostante lo scandalo internazionale da oggi in Brunei l’omosessualità è punibile con la pena di morte per lapidazione. Il nuove codice penale del piccolo stato prevede la lapidazione anche per i casi di adulterio, e il taglio della mano destra per il furto. (CBS News)

L’ICE, la polizia federale che si occupa di migrazioni e che è diventata di fatto il braccio armato dell’amministrazione Trump, ha arrestato più di 280 persone nel raid contro le persone senza documenti più grande da più di dieci anni. Lavoravano tutti per un’azienda che riparava gadget ed elettrodomestici. (NBC News)

Utilizzando una clausola sperduta nel regime fiscale federale, i democratici sono riusciti a chiedere alla IRS, l’agenzia governativa alla riscossione dei tributi, gli ultimi sei anni di dichiarazioni dei redditi di Donald Trump. (the New York Times)

Intanto, il presidente passa il tempo diffondendo teorie del complotto credibili come le scie chimiche — Trump ha raccontato durante un evento di fundraising che per fortuna è stato eletto lui, altrimenti Clinton avrebbe lavorato per l’espansione dell’eolico, e “si dice che il rumore delle pale causi tumori.” (the Daily Beast)

Chi è Benny Gantz, l’ex generale sceso in politica tre mesi fa che potrebbe sconfiggere il Likud di Netanyahu? In testa a una coalizione di centrodestra a cui interessa soltanto un cambio di regime, una sua vittoria non indicherebbe nessun cambiamento nel pluridecennale conflitto con il popolo palestinese. In Israele si vota tra cinque giorni. (Middle East Eye)

È passata per un voto una mozione al parlamento britannico per garantire che il governo si impegni a evitare l’uscita no–deal. Poche ore dopo, una mozione che chiedeva che il parlamento si esprimesse in altri voti indicativi lunedì prossimo si è arenata perché votata in parità, 310 a favore e 310 contro. Il parlamento britannico è messo così male che non riesce a decidersi nemmeno se vuole votare su altre proposte. (the Guardian)

Si stanno comportando come un bambino a cui hanno tolto un giocattolo,” è il commento di Ekrem Imamoglu, il candidato dell’opposizione a Istanbul, dato vincitore, all’annuncio da parte dell’Alto consiglio elettorale di un riconteggio in sette dei 39 distretti della città. (Al–Araby Al–Jadeed)

L’ex presidente di Nissan Carlos Ghosn è stato arrestato di nuovo a Tokyo. Ghosn era libero su cauzione, in attesa del processo che lo vede imputato per reati finanziari. (BBC News)

L’autore della strage di Christchurch è stato formalmente incriminato con 50 accuse di omicidio e 39 di tentato omicidio. A questi si aggiungeranno probabilmente anche altri capi di imputazione. (ABC)

Internet

Dei ricercatori hanno trovato i dati personali di 540 milioni di persone, raccolti attraverso Facebook da due aziende di terze parti, e conservati in chiaro sui server di Amazon, senza neanche una password per accedervi. (TechCrunch)

Italia

La nave Alan Kurdi della ong Sea-Eye ha soccorso 64 migranti al largo della Libia, mentre cercava un’altra imbarcazione con almeno 50 persone a bordo, tuttora dispersa. Come al solito, non si sa dove potranno sbarcare. (il Post)

Ieri mattina due operai sono morti a Pieve Emanuele, nel milanese, mentre lavoravano per installare una paratia di metallo accanto ai binari della ferrovia. Secondo le ricostruzioni, la causa dell’incidente sarebbe stata una manovra sbagliata con una gru. (Corriere della Sera Milano)

Nel veronese, invece, un operaio di 59 anni è stato travolto da una betoniera durante i lavori di asfaltatura di una strada. L’Osservatorio indipendente dei morti sul lavoro testimonia un aumento del 3,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, e del 16,7% rispetto al 2008. (Oggi Treviso / articolo21)

È stato approvato dalla Camera il ddl “Codice Rosso” sulla violenza di genere: processi più veloci, pene più severe, reato di revenge porn e di aggressione finalizzata a lesioni permanenti al volto sono, in sintesi, le novità. Non c’è stata una maggioranza per introdurre la pena della “castrazione chimica,” su cui la maggioranza continua a litigare. (Quotidiano.net / il manifesto)

Dato che la discriminazione è sempre in cima alle priorità di questo governo, con un decreto ministeriale co-firmato dai ministri Bongiorno e Tria il Viminale ha stabilito il ritorno alla dicitura “madre e padre” sulle carte di identità dei minorenni, nonostante il parere contrario del Garante della privacy. (il Fatto Quotidiano)

A dieci anni dal terremoto dell’Aquila, i progressi della ricostruzione sono ancora gravemente insufficienti. Il dato più desolante è quello che riguarda le scuole: nessuna scuola pubblica è stata ricostruita, e dal 2009 gli studenti fanno lezione nei MUSP (Moduli ad Uso Scolastico Provvisorio). (Ansa Magazine)

Cult

È uscito il primo trailer di Joker, l’adattamento cinematografico “adulto” dello storico antagonista di Batman, con protagonista Joaquin Phoenix, ed è così bello da farci passare la nausea per l’ennesimo “antieroe.” (Tor.com)

A cosa serve istituire infrastrutture umane che sovrintendano lo sviluppo delle intelligenze artificiali se poi in quegli uffici ci mettiamo persone razziste e omofobe? (the Verge)

Il geografo Nicholas Dunning pensa di aver scoperto tracce di antiche fattorie e coltivazioni Maya — rimaste avvolte nel mistero perché i conquistatori spagnoli non si sono mai posti il problema di scoprire da dove venissero i tributi che pretendevano. (Atlas Obscura)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Se ti piace il nostro lavoro e vuoi sostenerci, abbonati alla newsletter di Hello, World!, la nostra rassegna stampa del mattino.

Se invece vuoi discutere con la redazione, ci trovi su Ogopogo, il nostro gruppo Facebook.

Share via

 

Ti piace il nostro lavoro? Sostienici!

Abbonati alla newsletter

di Hello, World!

 

Ogni mattina, una rassegna di link da leggere, vedere e ascoltare, direttamente nella tua inbox.