Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Nella fiction di Rai 1 tratta da George Orwell che è diventata la quotidianità politica in Italia, il presidente del Consiglio Conte ha presentato in conferenza stampa il piano del governo sulla “terra dei fuochi” dicendo che “sarà la terra dei cuori.” (la Repubblica)

È da neolingua anche anche la dichiarazione di Salvini secondo cui “i rifiuti sono ricchezza”: ma il governatore leghista Fontana minaccia, la ricchezza del Sud in Lombardia non la vogliono smaltire più. (la Repubblica Milano)

Ma cosa prevede, quindi, il piano contro i roghi? Oltre al controllo militare del territorio e vaghe dichiarazioni programmatiche (“difendere la cultura del riciclo”) non si trova traccia di interventi programmatici che cerchino almeno di affrontare il problema alla radice. (Avvenire)

La soluzione è stata presentata come “condivisa” all’interno del governo, ma Salvini — che in questo caso recita la parte dello sconfitto — ha disertato la conferenza stampa: non poteva mancare alla cena di gala al Quirinale in onore dell’emiro del Qatar. (il Messaggero)

Per l’occasione, il ministro dell’Interno ha sfoggiato uno smoking, e sicuramente vi interesserà sapere che l’ha affittato e che poco dopo si è trovato allo stesso tavolo di Elisa Isoardi partecipando a un’altra cena di gala. (la Stampa / la Repubblica)

Aspetta, Salvini a una cena con l’emiro del Qatar? Lo stesso Salvini che un anno fa tuonava contro il Qatar perché finanzia e fomenta il terrorismo? (la Repubblica, 30/10)

Archiviato momentaneamente il dossier inceneritori, nel governo si apre un altro fronte di divisione, questa volta tutto interno al Movimento 5 Stelle: 19 deputati grillini hanno scritto una lettera al capogruppo chiedendo di modificare il testo del decreto sicurezza. Ma sia la Lega sia i vertici del partito sono determinati a farlo approvare senza modifiche. (Adnkronos)

Intanto tra rifiuti e Natale a scuola 🙄, è chiaro che il governo è impegnato in una operazione di distrazione di massa per non parlare della manovra. (Next Quotidiano)

Quanto è preoccupante la situazione? Così preoccupante: secondo l’Associazione Bancaria Italiana lo spread è così alto che mette a rischio i prestiti alle famiglie. (HuffPost)

* * *

Ti piace il nostro lavoro? Sostieni the Submarine e abbonati subito alla newsletter dei cuori.

* * *

Mondo

Non solo Khashoggi: dalla scomparsa di Turad al-Amri e Ali al-Dhufairi alla condanna a morte che minaccia Israa al-Ghomgham — colpevole solo di aver pubblicato sui social network foto di proteste nella provincia di Qatif, l’Arabia Saudita è in guerra con la stampa. (Al Jazeera)

La Germania ha annunciato il divieto di circolazione nell’area Schengen per 18 cittadini sauditi sospettati di essere coinvolti nell’omicidio di Khashoggi. La mossa si aggiunge al blocco della vendita di armi a Riyadh, su cui però Berlino è ancora isolata. (DW)

Ieri intanto ha parlato in una rara apparizione pubblica l’ottantaduenne re saudita Salman, ma non ha fatto nessuna menzione esplicita al caso. (the New York Times)

Nella giornata di ieri erano circa 27 mila i “gilet gialli” che hanno proseguito la mobilitazione in tutta la Francia. In serata, il ministro dell’Interno Castaner ha fatto appello ai manifestanti, chiedendo il rispetto della libertà di circolazione. (le Monde)

Ma il movimento si è già dato un nuovo obiettivo: “bloccare” Parigi il 24 novembre, questo sabato. (l’Obs)

Tra aggressioni omofobe e razziste e le immancabili teorie del complotto e fake news sulla “censura” dei media, il fenomeno dei gilet gialli ricorda con precisione inquietante il “movimento dei forconi.” (l’Obs / Libération / the Submarine)

Carlos Ghosn, amministratore delegato di Nissan, è stato arrestato a Tokyo per reati finanziari. (Fortune)

Circa 4000 persone sono state evacuate dalle pendici del vulcano Fuego, in Guatemala, che ha cominciato a eruttare domenica. (BBC News)

Airbnb ha finalmente deciso di disattivare gli account degli utenti registrati negli insediamenti israeliani della West Bank. Di contro gli host israeliani hanno dichiarato di voler far causa al colosso della sharing economy. (Buzzfeed News)

“Un Barack Obama bianco”: è la problematica ma rilevante descrizione di un donatore democratico a Beto O’Rourke, che ormai è ai nastri di partenza per una campagna presidenziale nel 2020. (Politico)

Intanto, per la prima volta in decenni, alla cena dei corrispondenti della Casa bianca non ci sarà il numero di un comico perché l’ego di Trump è troppo fragile. Al posto di un numero di cabaret ci sarà un discorso dello storico Ron Chernow, che parlerà del Primo emendamento, proprio quello che ci vuole per ravvivare una serata. (the New York Times)

Non sentite nessuno strepitare “Lock her up?” Strano: Ivanka Trump avrebbe usato la propria email personale per svolgere compiti istituzionali “centinaia di volte,” rivela una fonte alla Casa bianca del Washington Post. (the Washington Post, via Outline)

La diretta degli “Oscar cinesi” è stata bruscamente interrotta quando, dal palco, la documentarista Fu Yue ha chiesto il riconoscimento dell’indipendenza di Taiwan. (the Guardian)

Internet

In un pezzo sul Wall Street Journal che è difficile non leggere come una mossa di PR di Mark Zuckerberg, si racconta di come la “causa di tutti i mali” di Facebook sia la direttrice operative Sheryl Sandberg, e che ora Zuckerberg sia pronto “alla guerra” per salvare la propria piattaforma. (the Wall Street Journal, via Outline)

Instagram ha dichiarato guerra agli account falsi a caccia di like. Quando era toccato a Facebook, il social aveva dovuto cancellare più di 750 milioni di account. (TechCrunch)

Italia

Archiviata l’accusa di favoreggiamento all’immigrazione clandestina, la procura di Catania ci riprova: la nave Aquarius (attualmente a Marsiglia) è stata di nuovo sequestrata, con l’accusa di smaltimento illegale di rifiuti in Italia. 24 in totale gli indagati. (la Repubblica)

BuzzFeed rivela che la diplomazia statunitense avrebbe convinto l’Italia a non cancellare le sanzioni contro la Russia, come invece il governo aveva intenzione di fare. Ma non è chiaro se Trump sia stato coinvolto nella discussione. (BuzzFeed News)

Sono in corso da stamattina le operazioni per l’abbattimento di 8 ville abusive appartenenti al clan Casamonica a Roma. (Rai News)

Milano

Su Redattore Sociale ci sono tre articoli di Francesco Floris per inquadrare meglio il caso del “bosco della droga” di Rogoredo e in generale l’aumento del consumo di eroina a Milano, su cui non ci sono dati certi, e dietro cui potrebbe nascondersi un business criminale che va ben oltre lo spaccio.

Cult

Tianyi, l’autrice cinese del romanzo erotico gay Occupy è stata condannata a 10 anni di carcere. In Cina la pornografia online è illegale dai primi anni 2000, ma sono molti i netizen che hanno criticato la condanna come troppo pesante. (Dazed)

Come si fotografano incendi come quelli scoppiati in California? Lo spiega il fotogiornalista David McNew, che da quasi 50 anni si occupa di fotografare incendi per la Getty Images. (Artsy)

A qualcosa internet è servito: scambiandosi tips e tricks gli esseri umani sono diventati molto più bravi a Tetris. (Boing Boing)

Guarda degli sconosciuti cercare di indovinare chi è Stan Lee (con la barba) in un gioco a premi degli anni ‘70 chiamato To Tell The Truth. (BoingBoing)

Niente, il quadro di Picasso apparentemente ritrovato in Romania non è veramente un quadro di Picasso: si trattava di una trovata pubblicitaria orchestrata dai direttori di due teatri belgi. (DW)

Archeologia

Vi ricordate il mausoleo romano scoperto in Grecia quest’estate? Non c’era solo quello. Lo stesso team di archeologi ha continuato a scavare, e ha scoperto un’intera città perduta. Secondo i ricercatori dovrebbe trattarsi di Tenea, la città fondata dai troiani alla fine della guerra, di cui si aveva traccia soltanto nel mito. Gli scavi continuano. (the New York Times)

Animali

Durante la produzione del nuovo documentario di David Attenborough, la crew ha rotto una delle convenzioni sacre del documentarismo naturalista aiutando un gruppo di pinguini a salvarsi dal crepaccio in cui erano rimasti imprigionati. (the Guardian)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
No more articles
Share via