Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

L’Arabia Saudita, attraverso la tv di stato, ha confermato l’omicidio di Jamal Khashoggi. Secondo la versione saudita il giornalista sarebbe morto dentro il consolato a Istanbul dopo una “scazzottata.” (BBC News)

Il vicecapo dell’intelligence saudita Ahmed El Asiri e il consigliere di corte Abdullah al-Qahtani sono stati licenziati, insieme ad altri tre ufficiali, e 18 cittadini sauditi sono stati arrestati per l’omicidio. (the Washington Post)

Il re saudita Salman ha ordinato la ristrutturazione dell’intera agenzia d’intelligence del paese. Il repulisti sarà supervisionato dal bff di Trump, il principe Mohammed bin Salman. (Reuters)

Per la Casa Bianca, insomma, la questione finisce qui. Per Trump l’omicidio di un giornalista dissidente è ancora “inaccettabile” — meno male! — ma il presidente degli Stati Uniti crede alla versione edulcorata dei fatti presentata dall’Arabia Saudita. (the New York Times)

La posizione della Casa bianca è stata ben riassunta dal figlio di Trump Eric, che intervistato da Fox News ha commentato sottolineando che uccidere giornalisti “è terribile,” ma “che cosa possiamo farci?” (ThinkProgress)

Ma anche i quotidiani più di destra negli Stati Uniti riconoscono che si tratti di una storia poco credibile. Perché se Khashoggi è morto accidentalmente in una “scazzottata,” dov’è il suo corpo? (Washington Examiner)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati subito alla newsletter.

* * *

Mondo

Vi ricordate il presidente dell’Interpol (ormai ex) Meng Hongwei, scomparso settimane fa e ufficialmente detenuto in Cina per accuse di corruzione? La moglie ha detto di non essere sicura che sia ancora in vita. (Business Insider)

India. Un treno ad alta velocità si è scontrato con una folla di persone che stava attraversano i binari, uccidendo 59 persone. Le persone erano raccolte nel posto per osservare la pira di un’effige durante le celebrazioni della festa induista della Dussehra. (Reuters)

Julian Assange ha denunciato il governo dell’Ecuador per “aver violato i propri diritti umani fondamentali.” La denuncia arriva dopo nuove disposizioni date dall’ambasciata dove Assange ha trovato rifugio, che prevedono tra gli altri divieti quello di pubblicare qualsiasi “messaggio politico.” (the Independent)

La carovana di migranti in cammino dal Centro America verso gli Stati Uniti si è scontrata con la polizia di frontiera messicana al confine con il Guatemala. Alcuni sono riusciti a passare, ma la maggior parte di loro si trova ancora al di là del confine. Trump ha già minacciato di chiudere il confine con il Messico per non farli entrare. (BBC News)

Con 80 voti a favore, il parlamento macedone ha approvato la mozione del governo che prevede un emendamento costituzionale per cambiare nome al paese, come da accordi con la Grecia. Ma la strada verso la conclusione di questo dramma geopolitico è ancora lunga. (Balkan Insight)

Jair Bolsonaro ha negato di sapere qualcosa dell’uso illegale di WhatsApp per diffondere contenuti politici a suo favore e contro il Partito dei lavoratori. (Folha de S.Paulo)

Ma intanto, quanto sono preoccupati i cittadini brasiliani della sua probabile vittoria? Talmente tanto che il consolato portoghese a San Paolo ha dovuto sospendere le procedure per la concessione della cittadinanza, a causa del picco di richieste. (Folha de S.Paulo)

Urne aperte in Afghanistan nonostante i problemi di sicurezza e i continui attacchi dei talebani. Circa 9 milioni di cittadini si sono registrati per votare, a un appuntamento elettorale inizialmente previsto per il 2015 e continuamente rimandato. (Al Jazeera)

Questa è la storia mattissima della cospirazione e del cartello per fissare i prezzi delle scatolette di tonno negli Stati Uniti. (NPR)

Canada. Questa bambina di nove anni e suo padre hanno avuto un’idea geniale: vendere biscotti delle Girl Guide alle persone in coda fuori da un negozio di cannabis. (CBC News)

Internet

In un’intervista con John Paczkowski di BuzzFeed News l’amministratore di Apple Tim Cook ha chiesto a Bloomberg di ritirare la storia del “grande hack cinese” pubblicata due settimane fa. Secondo Cook nella storia “non c’è niente di vero.” È la prima volta che l’azienda si espone pubblicamente nei confronti della stampa in modo simile, tradizionalmente preferendo il silenzio stampa. (BuzzFeed News)

(Contesto: Apple precedentemente non aveva chiesto di ritrattare nemmeno la storia sulle condizioni di lavoro negli stabilimenti Foxconn di This American Life, che era poi emerso essere completamente inventata.) (This American Life)

In una mail, un rappresentante di Bloomberg ha dichiarato che la storia è stata scritta “conducendo più di 100 interviste.” Ma in nessun punto della dichiarazione Bloomberg conferma che la storia sia vera — e il comunicato non è stato pubblicato sul sito del settimanale. (Ars Technica)

Italia

L’agenzia di rating Moody’s ha declassato il debito italiano, che passa da BAA2 a BAA3, con outlook negativo. Alla base della decisione, il “cambio concreto della strategia di bilancio,” in mancanza di una “coerente strategia di riforme per la crescita.” (ANSA)

Fonti di Palazzo Chigi fanno sapere che il taglio era “previsto,” ma che si potrà trattare per ridurre il rapporto deficit/Pil a un più ragionevole 2%. (la Repubblica)

L’instabilità sui conti pubblici sta facendo fuggire dall’Italia gli investitori esteri: solo ad agosto si è registrato un calo di 66 miliardi. (HuffPost)

Continua nel frattempo l’epopea del condono nella manovra. Salvini ha dichiarato che “bisogna rispettare le promesse fatte agli italiani” (in particolare agli italiani evasori fiscali). “Il governo non cadrà, ma non ci sto a passare per scemo.” ha dichiarato il leghista. L’altro vicepremier Di Maio ha risposto a tono, “E io non sono bugiardo.” (Corriere della Sera)

In quel consiglio dei ministri Conte leggeva e Di Maio scriveva,” ha dichiarato il ministro dell’Interno. (la Repubblica)

Violenti nubifragi hanno colpito la Sicilia orientale, nelle zone tra Lentini e Francofonte. (Rai News)

Sarà oggi alle 12.40 la finale dei mondiali di pallavolo femminile, che la squadra italiana disputerà con la Serbia. (la Gazzetta dello Sport)

Cult

Questo meteorite lunare è stato venduto all’asta per 600 mila dollari. (DW)

IEEE Spectrum ha pubblicato una guida a tutte le specie di robot inventate finora. Dai robot operai a quelli spaziali, passando per “i robot che sanno abbracciare,” e quelli che sanno ballare. Una guida utile per arrivare preparati alla rivoluzione delle macchine. (IEEE Spectrum)

A proposito, Boston Dynamics ha condiviso un nuovo video terrorizzante in cui mettono la faccia a uno dei propri robot. (Inverse)

Gif di Muchmoji

Come superare la fine difficile di una relazione, secondo il vostro indicatore di Myers–Briggs. (Man Repeller)

In Mondo avete letto della denuncia di Assange contro il governo dell’Ecuador. Ma lo scontro non si ferma al diritto di esprimere opinioni politiche: rivela al contrario la difficile convivenza nell’ambasciata di Londra. Tra le tante accuse tirate, malgrado sia chiaro che Assange ami il proprio gatto, c’è quella che non gli dia abbastanza da mangiare, e non pulisca quando fa i suoi bisogni. (the Cut)

Venticinque anni dopo, Hocus Pocus: Tre Streghe Scatenate è ancora un film importante. (Tor.com)

Ambiente

L’agenzia per la protezione ambientale statunitense, facendo esattamente al 100% il proprio lavoro, sta valutando di permettere alle aziende petrolifere di pompare le acque reflue dall’estrazione petrolifera direttamente nei fiumi 👌 (Houston Chronicle)

Extra per gli abbonati

La guida di UPROXX ai cognac da assaggiare questo autunno. (UPROXX)

Guarda questo progetto fotografico di Pauliana Valente che racconta la vita liberata della comunità LGBTQ a Capo Verde, nell’isola di São Vicente. Capo Verde è uno degli stati più ospitale dell’Africa Occidentale nei confronti della comunità LGBTQ: il matrimonio non è riconosciuto per tutti, ma l’omosessualità è stata decriminalizzata nel 2004. (Dazed)

Alison Faith Levy dei Loud Family e Allen Clapp degli Orange Peels presentano la prima traccia della loro nuova collaborazione, Leafy Seadragon. Il singolo del giorno è “Disagree to Disagree,” un pezzo di puro revival anni Settanta che vuole essere un antidoto alla iperpolarizzazione del dibattito pubblico, cullando il pubblico con comprensione e compassione. (in anteprima su the 405)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —