in copertina, foto via Twitter

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Per tutta la giornata di ieri, dalla diffusione della notizia dell’arresto di Domenico Lucano, detto Mimmo, si sono susseguiti gli appelli di solidarietà per il sindaco di Riace: “Se la solidarietà è un reato, resistere diventa un dovere,” scrive Giulio Cavalli su Fanpage.

Tra i primi a schierarsi apertamente dalla parte di Lucano c’è stato anche l’attore Beppe Fiorello, protagonista nei giorni scorsi di una polemica per una fiction proprio sul caso di Riace, che la Rai avrebbe bloccato in produzione. (la Repubblica)

A Roma, all’Esquilino, nel pomeriggio in centinaia sono scesi in piazza per un presidio di solidarietà, al grido di “arrestateci tutti.” (il Messaggero)

Presidi e sit-in si sono svolti anche in altre città d’Italia: da Trento a Firenze. Venerdì ce ne sarà uno a Napoli. (Twitter / la Repubblica / il Mattino)

A Milano l’appuntamento è per sabato alle 17.30 in piazza San Babila. (Facebook)

Tutta la storia delle inchieste giudiziarie contro Mimmo Lucano e il racconto del “modello Riace” nell’approfondimento di Valigia Blu.

Nelle carte del procedimento, è lo stesso Gip a criticare le indagini della procura di Locri, che per Lucano aveva chiesto altri capi di imputazione (malversazione, truffa ai danni dello Stato, concussione) e l’arresto per altre 14 persone. Per l’accusa di concorso in corruzione, il giudice parla di una “assoluta carenza di riscontri estrinseci.” (la Repubblica)

Ciò che resta dell’impianto accusatorio — l’accusa di aver organizzato dei “matrimoni di convenienza,” fondata su un’unica intercettazione ambientale, e l’affidamento senza gara della gestione dei rifiuti — è talmente fragile da far presagire che l’inchiesta sia destinata a sgretolarsi, scrive Antonella Napoli su Articolo 21.

Mondo

Il giornalista dissidente Jamal Khashoggi è sparito nel nulla dopo essere stato richiamato al consolato saudita di Istanbul per verificare dei documenti. Khashoggi, collaboratore del Washington Post, è una delle voci internazionali più critiche del principe bin Salman. (Al Jazeera)

Come sta reagendo Israele alle critiche internazionali per la violenza contro i contestatori di Gaza? Nelle ultime 48 ore, il ministro della Difesa Avigdor Lieberman si è vantato dell’omicidio di sette palestinesi lo scorso venerdì, e secondo il ministro dell’Istruzione Naftali Bennett la risposta dell’esercito non è abbastanza aggressiva. (Middle East Eye)

Ma com’è nato questo apparentemente impossibile saldamento tra la destra neonazista europea e statunitense e il governo israeliano? Dominique Vidal racconta. (Al–Araby Al–Jadeed)

Nell’isola indonesiana di Sulawesi, distrutta da terremoto e maremoto solo pochi giorni fa, ha iniziato a eruttare il vulcano Krakatau, e in questo momento sembra non volersi calmare. (VolcanoDiscovery)

Un’inchiesta poderosa del New York Times rivela la provenienza della ricchezza di Trump, e come l’ora presidente abbia costruito le fondamenta del proprio impero con aggressiva evasione fiscale durante tutti gli anni Novanta, fino ad ammassare 413 milioni di dollari. (the New York Times)

Si tratta di un lavoro così gigantesco che il New York Times si è fatto da solo l’articolo lista riassuntivo. 11 retroscena dall’indagine sulle origini della ricchezza di Trump. (the New York Times)

Tra le misure discusse alla Casa bianca nella propria guerra commerciale contro la Cina, molti consiglieri di Trump hanno continuato a proporre di sospendere la concessione di visti per motivi di studio agli studenti cinesi. (Financial Times)

Dopo mesi di critiche sulle condizioni di lavoro dei propri dipendenti, Amazon ha annunciato che aumenterà lo stipendio di tutti i propri lavoratori fino ad almeno 15 dollari l’ora, e di tutti i dipendenti britannici a 9,5 sterline, a partire dal primo novembre. (Wired)

Il governo di coalizione tedesco ha raggiunto l’accordo per una nuova legge per la gestione dell’immigrazione che prevede notevoli passi avanti nella garanzia di diritti per i lavoratori stranieri. In particolare, la legge permette ai richiedenti asilo la cui domanda è stata respinta ma che “si stanno integrando nella società tedesca” di richiedere l’equivalente di un visto di lavoro. (DW)

Malgrado l’iniziale rifiuto, alla fine Macron ha dovuto accettare le dimissioni del ministro dell’Interno Gérard Collomb. Collomb vuole correre come sindaco di Lione nel 2020. Originariamente il ministro contava di mantenere la propria carica fino a dopo le elezioni europee, ma l’opposizione — e molti anche all’interno del suo ministero — l’hanno spinto ad abbandonare l’ufficio. (Le Monde)

Italia

Continua l’ascesa dello spread dopo l’annuncio da parte del governo dell’obiettivo di deficit al 2,4% per scontare un po’ di tasse a partita IVA e evasori fiscali. Durante la giornata di ieri lo spread ha raggiunto quota 302. (Corriere della Sera)

È previsto per questa mattina un nuovo vertice sul Def, mentre il presidente del consiglio Conte torna a cercare di rassicurare l’Unione europea. (Rai News)

I due bulli vicepremier tengono invece la linea dura. Di Maio ha garantito che le “minacce non fermeranno il governo,” sostenendo che “lo spread lo fanno salire i commissari dell’Ue.” (ANSA)

Sempre posato, Salvini ha sbottato, riguardo ai moniti del presidente della Commissione europea Juncker, “io parlo con persone sobrie.” (Adnkronos)

Il governo sostiene che il deficit al 2,4% sarà “solo per un anno,” ma i tentativi di tranquillizzare i mercati e l’Unione europea non coincidono con le promesse dei due partiti di governo, che hanno inquadrato le misere misure previste per la manovra di quest’anno come “solo una prima fase” rispetto a flat tax e reddito di cittadinanza. (la Stampa)


Gif di Ali Mac

Questioni di genere

I netizen del Kuwait discutono da giorni sulla moralità delle palestre per tutti i generi, dopo l’esplosione virale di un video in cui una donna si allenava sotto lo sguardo del proprio personal trainer. (Al–Araby Al–Jadeed)

Cult

La storia segreta del cappuccino zucca e cannella, perfetto simbolo della cultura statunitense contemporanea. (Man Repeller)

Venom, l’adattamento cinematografico del personaggio Marvel prodotto da Sony con protagonista Tom Hardy, è un disastro. Quanto è un disastro? La critica lo sta paragonando a Batman & Robin. (the Verge)

Dopo mesi di sparizione dalla scena pubblica è riemersa l’attrice cinese Fan Bingbing. Non è chiaro se l’attrice si fosse data spontaneamente alla macchia o se fosse detenuta da autorità cinesi, ma è tornata insieme a una multa per l’evasione di 479 milioni di yuan (60 milioni di euro) di tasse. (Channel NewsAsia)

Scienza

È ufficiale, attorno al Sole orbita un altro pianeta nano. Avvistato per la prima volta nell’ottobre 2015, 2015 TG387, nome in codice the Goblin per spirito “halloweenesco,” ora ha un’orbita confermata — e un’orbita che sembra confermare il campo gravitazionale di un ancora sconosciuto gigantesco pianeta 9 ai limiti estremi del sistema solare. (the Washington Post)

Animali

Guarda questo eroico coniglietto che scava una buca per liberare un gatto suo amico, rimasto intrappolato. (Boing Boing)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —