in coperina, Matteo Salvini al proprio “No Euro Day,” 23/11/2013

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Il tribunale del riesame ha accolto il ricorso della procura di Genova, confermando il sequestro dei fondi della Lega per rimborsare lo stato dei 49 milioni di euro sottratti durante la gestione Bossi-Belsito. Salvini ha reagito un po’ minimizzando e un po’ giocando la carta della persecuzione, ribadendo che “gli italiani” sono con lui e citando la Bibbia: “Temete l’ira dei giusti.” (la Repubblica)

Ma intanto per la Lega si profila il difficile compito di fare politica senza soldi. Per il momento Salvini continua a escludere l’ipotesi di creare un nuovo partito, cambiando nome, ma non è chiaro quali altre possibilità ci siano sul tavolo. (Corriere Milano)

E infatti secondo i retroscena gli avvocati e i vertici del partito starebbero accelerando per ultimare i dettagli dell’operazione: il nome più quotato è “Lega per Salvini premier.” (HuffPost)

Chissà se qualcuno nel Movimento 5 Stelle dirà qualcosa dell’idea di sottrarsi alla giustizia con un escamotage creativo, o se il partito giustizialista si troverà non sorprendentemente allineato a Forza Italia nella solidarietà con Salvini e Lega. (il manifesto)

Oltre a Forza Italia, la Lega ha incassato la solidarietà di tutto l’arco della destra italiana, fino ad Alessandra Mussolini. (La7)

Nelle casse leghiste al momento ci sono circa 5 milioni di euro, che dovrebbero essere congelati nei prossimi giorni, insieme a tutte le eventuali somme future. (il Sole 24 Ore)

Se vi siete persi le puntate precedenti della vicenda dei 49 milioni, qui c’è il riassunto del Post.

* * *

Per evitare di perdervi le puntate precedenti, abbonatevi alla newsletter di Hello, World! Costa pochissimo e permette a the Submarine di sopravvivere.

* * *

Mondo

Dopo un’estate di calamità naturali, l’isola giapponese di Hokkaido è stata colpita da un fortissimo terremoto. Sono già confermati 17 morti, ma ci sono ancora altri 26 dispersi. (the New York Times)

Jair Bolsonaro, candidato dell’estrema destra dato per favorito alle prossime elezioni brasiliane (se non si conta Lula), è stato accoltellato durante un evento elettorale, mentre veniva sollevato dalla folla dei suoi sostenitori. Ha riportato solo una ferita lieve, e l’attentatore è stato fermato dalla polizia. (the Guardian)

La Corte penale internazionale ha stabilito di avere giurisdizione nel caso delle deportazioni dei musulmani Rohingya dal Myanmar al Bangladesh. La procuratrice Fatou Bensouda dovrà esaminare il caso per valutare se ci sono prove sufficienti per fare causa contro l’esercito del Myanmar. (Reuters)

L’Etiopia ha riaperto un’ambasciata in Eritrea, dopo vent’anni di assenza, in un ulteriore passo di distensione tra i due paesi, che hanno firmato un trattato di pace due mesi fa. (Al Jazeera)

Mentre continuano le tensioni a Idlib, è ormai chiaro che Assad e la Russia abbiano vinto la guerra in Siria. Ma, si chiede Alexey Khlebnikov, riusciranno a “vincere la pace”? Nessuno dei due schieramenti ha mai dimostrato capacità nel gestire politica e assistenza umanitaria, necessarie per stabilizzare il paese. (Middle East Eye)

Secondo un’esclusiva di Foreign Policy, Israele avrebbe segretamente armato e finanziato almeno 12 gruppi ribelli nel Sud della Siria, per tenere lontane dal confine le milizie appoggiate dall’Iran. (Foreign Policy)

Stati Uniti, Francia, Canada e Germania concordano con il Regno Unito nel ritenere che il governo russo abbia “quasi certamente” approvato l’avvelenamento di Sergej e Yulia Skripal a Salisbury. L’attacco è stato discusso durante una seduta del Consiglio di sicurezza dell’Onu, in cui la Russia ha liquidato le accuse come “isteria anti-russa.” (BBC News)

In Messico, nello stato costiero di Veracruz, è stata scoperta una fossa comune con i resti di almeno 166 cadaveri. (CNN)

Kim Jong–Un prova di nuovo a solleticare l’ego di Trump: il leader nordcoreano ha annunciato che vorrebbe davvero portare a termine la denuclearizzazione della penisola prima della fine del mandato del presidente statunitense. (the New York Times)

C’era una volta la neutralità delle istituzioni. Ma negli Stati Uniti di Trump non prendere posizione è impossibile, e visto con sospetto. L’analisi di David Greenberg, in uno scorcio del futuro inevitabile dell’Italia. (Politico Magazine)

La Cina non ha preso bene che la marina militare britannica abbia fatto passare una nave da guerra vicino alle isole rivendicate da Pechino nel Mar cinese meridionale. Il ministero degli esteri cinese ha rilasciato a Reuters una dichiarazione in cui chiede al Regno Unito di “interrompere le provocazioni.” (Reuters)

Secondo il ministro dell’Interno tedesco Horst Seehofer — che evidentemente ha un’idea molto vaga di come sia andata la vita umana sul pianeta Terra nelle ultime migliaia di anni — “la migrazione è la madre di tutti i problemi.” (EU Observer)

Intanto, per il capo dell’intelligence interna Maassen “non ci sono prove” che a Chemnitz i manifestanti di estrema destra abbiano messo in scena una caccia allo straniero (come mostrato da alcuni video). Guarda caso, Maassen è accusato di avere legami non giustificati con AfD. (DW)

Internet

Con un mese intero di ritardo, anche Twitter ha trovato il coraggio di bandire gli account di Alex Jones e della sua trasmissione di complotti di estrema destra Infowars. (the Verge)

Italia

In una conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri, Conte, Di Maio e Bonafede — palesemente convinti di essere protagonisti di un film western — hanno presentato il ddl contro la corruzione, chiamato “spazza corrotti.” (ANSA)

Qui la conferenza stampa completa:

Nell’inchiesta per il crollo del ponte Morandi ci sono 20 indagati, più la società Autostrade per responsabilità amministrativa. Le accuse sono omicidio colposo plurimo, disastro colposo e attentato colposo alla sicurezza dei trasporti, ma i nomi non sono ancora stati resi noti. (il Sole 24 Ore)

Ieri Politico.eu dava la notizia che il presidente del Consiglio Conte avrebbe dovuto sostenere un esame di inglese legale lunedì prossimo per ottenere una cattedra di diritto privato alla Sapienza. Poco dopo, è arrivata la rinuncia: “Gli impegni istituzionali mi impongono di riconsiderare questa domanda.” Morani, del Pd, ha parlato di “un premier a mezzo servizio che tratta il governo come un dopolavoro.” (la Repubblica)

Milano

Niente tazze verdi, niente frappuccino, niente muffin, lo Starbucks inaugurato ieri in piazza Cordusio è il più grande d’Europa ma sostanzialmente non è uno Starbucks. (Business Insider)

Cult

È morto a 82 anni Burt Reynolds, star di Boogie Nights e un numero infinito di altri film da cassetta. (the Hollywood Reporter)

Secondo questo medico di Boston, il mistero del sorriso della Gioconda non è difficile da svelare: la Monna Lisa soffriva evidentemente di ipertiroidismo. (Inverse)

Otto commedie romantiche alternative che dovete assolutamente vedere, selezionate da Kemi Alemoru. (Dazed)

Il racconto di un detenuto in un carcere dell’Idaho che fa parte dei “Guerrieri dell’arcobaleno,” una gang di omosessuali impegnati a combattere le gang di omofobi all’interno del penitenziario. (VICE)

Letteratura

L’editoriale anonimo pubblicato sul New York Times sulla “resistenza” interna all’amministrazione Trump, oltre al terremoto politico, ha suscitato alcuni rifacimenti parodici degni di nota. Segnaliamo:

Ambiente

Carlsberg sarà il primo produttore di birra a rimpiazzare gli anelli di plastica che tengono insieme le lattine con colla riciclabile. (the Guardian)

Buone notizie: la Grande barriera corallina sta mostrando segni di guarigione. (Bloomberg)

Animali

Gli squali non sono tutti assetati di sangue come vogliono i luoghi comuni: abbiamo scoperto la prima specie di squali onnivori, e le alghe costituiscono il 60% della loro dieta. (the Guardian)

Extra per gli abbonati

Le lettere di condoglianze scritte da Rainer Maria Rilke. (the Paris Review)

Sono tornate le balene a New York. Cosa? Sì: e c’è anche chi va a fare “whale–watching.” (the Outline)

Singolo del giorno: Deidre & the Dark torna con un nuovo pezzo del proprio inconfondibile revival del soul old–school, ripensato per le sensibilità del pop contemporaneo. “One Night” è un pezzo energetico, che costringe a sorridere mentre lo si ascolta. (su Soundcloud)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —