cover via Twitter

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Il bilancio delle vittime del crollo del ponte Morandi è di 41 morti: questa notte è stata estratta un’auto con a bordo altri tre deceduti. Il bilancio è comunque ancora provvisorio, restano ancora due dispersi. (Ansa)

I funerali di stato si terranno già oggi alle 11.30 e verranno celebrati dall’arcivescovo di Genova, il cardinale Angelo Bagnasco. Venti famiglie dei deceduti però hanno preferito per i propri parenti una cerimonia privata. (la Repubblica)

Continua intanto la caccia al colpevole della politica: e nell’ultima relazione del ministero delle Infrastrutture sulla società Autostrade — realizzata molto prima dell’incidente — le criticità sono molte. In particolare, malgrado gli aumenti del 2015, nel 2016 l’investimento è tornato in linea con gli anni precedenti, e in ogni caso quasi dimezzato da quanto si spendeva prima del 2012. (la Stampa)

Di Maio nel frattempo torna all’attacco sulle presunte “marchette” ad Autostrade. Il ministro del lavoro, in una lettera ai propri parlamentari, scrive accuse pesanti contro i governi precedenti e in particolare verso Enrico Letta. E ovviamente c’è anche il complotto degli ignoti: “Molti dei personaggi politici che hanno permesso tutto questo, oggi o lavorano per Autostrade per l’Italia o sono loro consulenti” (AGI)

Il premier Conte ha annunciato che a settembre saranno convocati tutti i concessionari delle infrastrutture, per stilare “un programma dettagliato degli interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione.” (la Repubblica)

Dopo la chiusura delle borse Toninelli ha infine annunciato che sì: la revoca della concessione ad Autostrade si farà, forse. Autostrade avrà 15 giorni per inviare le proprie controdeduzioni e dimostrare che il “grave inadempimento” di cui è accusata non sussiste. Dopodiché il governo potrà passare alla diffida, con un termine di 90 giorni. Ma si tratta di una procedura che può essere interrotta in qualsiasi momento, e il governo è tutto tranne che concorde sul percorso da seguire. (Next Quotidiano)

Nel frattempo Antonio Brencich, docente dell’università di Genova membro della commissione Trasporti e delle Infrastrutture che deve accertare le cause del crollo scarta le “ipotesi fantasiose” che raccontavano di carichi eccessivi, o di cause legate a pioggia o tuoni. “Non vanno prese neanche in considerazione.” L’ipotesi più credibile, secondo Brencich, sarebbe la rottura di uno strallo. (il Mattino)

Autostrade per l’Italia monitorava alcuni ponti a rischio in tempo reale, ma non a Genova. (il Sole 24Ore)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter, per 3€ al mese o 20€ all’anno. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

La più grande alluvione da più di cento anni si è abbattuta su Kerala, in India, lasciando più di 200 mila persone senza una casa e uccidendo 324 persone. (Sky News)

La stagione dei Monsoni continua da mesi, ma sono le piogge degli ultimi giorni ad aver causato il disastro. Nel continente sono almeno 930 le vittime dall’inizio della stagione. (BBC News)

Nel paese ci sono almeno 80 dighe in condizioni precarie. Il governo ha chiesto ai cittadini di prepararsi a evacuazioni di emergenza in qualsiasi momento. (the New York Times)

Israele avrebbe offerto a Hamas l’apertura di un accesso marittimo a Gaza in cambio della sospensione delle manifestazioni che continuano da mesi. Ma secondo l’ufficiale di Fatah Azzam al-Ahmad si tratta di uno “schema ostile” per separare Gaza dal resto della Palestina. (Middle East Eye)

Il comitato per i diritti umani delle Nazioni Unite ha ufficialmente chiesto al Brasile di non impedire a Luiz Inacio “Lula” da Silva di partecipare alle elezioni presidenziali previste per il prossimo ottobre. Lula era stato nominato come candidato del Partito dei lavoratori malgrado la condanna in secondo grado a 12 anni. (Al Jazeera)

Gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni contro quattro generali dell’esercito del Myanmar, accusandoli di pulizia etnica contro la popolazione Rohingya. Il dipartimento del tesoro ha disposto sanzioni economiche contro il paese, ma nei documenti dell’amministrazione Trump si vede grande cura nel non usare le espressioni crimini contro l’umanità e genocidio. (Reuters)

Dal 21 agosto al 9 settembre sono previste nelle prigioni di 17 stati degli Stati Uniti scioperi del lavoro e della fame organizzati dai prigionieri, contro le condizioni di vita e di lavoro delle carceri. (Vox)

Il leader nordcoreano Kim Jong–un si è recato nella zona costiera di Wonsan-Kalma, dove stanno procedendo i lavori per la costruzione della prima area turistica del paese. Lo sviluppo è diventato uno dei simboli del tentativo di apertura internazionale del paese insieme alla presupposta sospensione del programma nucleare. (the Korea Herald)

Internet

Fonti Reuters rivelano che il governo statunitense sta cercando di costringere Facebook a dargli accesso ai messaggi di Messenger. (Reuters)

Davvero: la Camera dei rappresentanti sta davvero valutando di rilasciare un mandato per costringere Jack Dorsey a testimoniare sui presunti pregiudizi del servizio contro i conservatori. Twitter è in questo momento l’ultima piattaforma online dove è possibile raggiungere le trasmissioni iper-conservatrici di Alex Jones. (the Hill)

Italia

Salvini ha di nuovo vietato lo sbarco a Lampedusa alla nave della Guardia costiera Diciotti, che ha tratto in salvo 177 migranti nella zona Sar maltese. La decisione arriva dopo la risposta durissima del governo della Valletta, che si è rifiutato di riconoscere l’“elemento di pericolo” per i 177 migranti a bordo di un’imbarcazione di fortuna. (la Repubblica)

Migrazioni

L’Austria ha negato l’asilo a un ragazzo omosessuale di origine afghana perché il suo aspetto e il suo comportamento non concordavano con lo stereotipo dell’omosessuale. (the New York Times)

La Svizzera, invece, ha negato asilo a una coppia musulmana che rifiutava di stringere la mano a una persona di sesso opposto. (the Guardian)

Milano

È stato chiuso “a tempo indeterminato” il tratto finale di viale Fulvio Testi in seguito al distacco di alcuni calcinacci dal ponte ferroviario. (La Martesana)

Mafia

È stato arrestato a Cassano allo Ionio il boss della ’ndrangheta Luigi Abbruzzese. (Ansa)

Cult

Addio Claudio Lolli. (la Repubblica)

Il nuovo disco di Ariana Grande è allegro e pop ma parla anche delle difficoltà dell’artista dopo l’attacco a Manchester durante un suo concerto lo scorso anno. Il disco si conclude con 40 secondi di silenzio. (the Verge)

Il sistema bibliotecario newyorkese ora offre in prestito anche cravatte e altri accessori utili per presentarsi a un colloquio di lavoro. (Mental Floss)

La Cina vuole che il mondo l’aiuti a scegliere un nome per il proprio rover che esplorerà la faccia nascosta della Luna. Di sicuro andrà a finire bene. (Quartz)

Mentre Elon Musk continua il proprio tour di scuse, Felix Salmon ha l’analisi giusta della situazione: Musk deve dormire di più. (Slate)

Scienza

Un gruppo internazionale di scienziati ha rivelato che attorno ad Alpha Centauri, la stella più vicina al nostro sistema solare, orbita l’esopianeta più caldo che abbiamo mai osservato: raggiunge temperature di 4000 gradi Celsius. È così vicino alla propria stella e fa così caldo che nella propria atmosfera ci sono metalli pesanti vaporizzati. (NBC News)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —