in copertina: segni sulla superficie di Marte che testimonierebbero la presenza saltuaria di acqua in superficie, secondo la Nasa

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Dopo decenni di speculazioni a riguardo, è stata confermata la presenza di acqua liquida su Marte: per la precisione concentrata in un grande lago sotto i ghiacci del Polo Sud marziano. L’acqua del lago, probabilmente, è salata. È una delle scoperte più importanti della storia dell’esplorazione del Sistema solare, che apre a prospettive del tutto nuove sulla possibilità della vita su Marte. (the New York Times)

La scoperta è stata possibile grazie a MARSIS, un particolare radar elaborato da alcuni ricercatori italiani installato sulla sonda ESA (l’equivalente europeo della NASA) Mars Express. (ASI.it)

Se volete addentrarvi nei particolari qui trovate il paper completo, pubblicato oggi su Science.

La notizia è arrivata un paio di mesi dopo la scoperta di alcune molecole organiche da parte del rover NASA Discovery e solo un giorno dopo l’annuncio — ironico col senno di poi — di nuove ricerche NASA per determinare se il suolo marziano sia “troppo secco” per poter ospitare vita. (SciTechDaily)

Il 28 giugno scorso, alcune formazioni geologiche sul pianeta rosso erano state definitivamente attribuite allo scorrimento di fiumi sulla superficie, in un momento del suo passato. (Nature)

Ma come potrebbe essere la vita su Marte, e specificamente in questo lago marziano sotterraneo? (Popular mechanics)

La ricerca non è importante solo per scoprire se la vita è possibile, o è stata possibile, su Marte — ma serve anche per capire dove sarebbe meglio atterrare sul pianeta. (the Verge)

Mondo

I primi risultati delle elezioni pakistane confermano la vittoria di Imran Khan, ex star del cricket trasformato leader politico del nuovo partito conservatore PTI. Sia la Lega Musulmana che il Partito popolare, però, lamentano gravi ingerenze da parte dell’esercito. (CNN)

Il leader del Partito popolare pakistano ha scritto su Twitter che è pronto a contestare il voto:

Il conto delle vittime causate dagli incendi nell’est dell’Attica è salito ieri a 81, ma è inevitabilmente destinato ad aumentare mentre le operazioni di ricerca continuano nelle zone colpite. Il paese di Mati, da dove provengono la maggior parte delle vittime, risulta completamente distrutto, insieme a metà di Kokkino Limanaki. (Ekathimerini)

Abbiamo perso tutto — il bestiame, le nostre case. Ci è rimasta solo la nostra vita.” È la testimonianza di un contadino del villaggio di Xay Done Khong, sopravvissuto al crollo della diga in Laos. Sono accertati 26 deceduti, ma sono centinaia le persone disperse. (the New York Times)

L’assedio delle forze saudite e degli Emirati della città di Hodeidah potrebbe causare un’epidemia di colera. Save the Children lancia l’allarme, sottolineando come nella prima settimana di luglio sono quasi 3000 i sospetti casi di colera nel paese — il numero più alto dall’inizio dell’anno. (Al Jazeera)

La settimana scorsa il governo turco ha finalmente posto fine allo stato d’emergenza sotto cui il paese viveva da due anni. Ieri, il parlamento ha approvato una nuova legge contro il terrorismo che di fatto codifica i poteri emergenziali delle autorità nella norma. (Middle East Eye)

L’incontro di Jean–Claude Juncker con Donald Trump apre alla possibilità dell’azzeramento dei dazi tra Stati Uniti e Unione Europea. (the Guardian)

Ovviamente Juncker ha baciato anche Trump:

Mike Pompeo ha difeso l’amministrazione Trump, garantendo davanti al Senato che la Casa bianca sta prendendo misure punitive contro Mosca — punitive come rimandare la visita di Putin fino al 2019. I senatori sono rimasti scettici. (the New York Times)

A proposito: ovviamente il pallone da calcio che Putin ha regalato a Trump conteneva un chip per essere collegato a un telefono. Ma dovrebbe essere innocuo 👀, serve per offrire “esperienze multimediali” per i fan, ed è disponibile in tutti i palloni Adidas dei mondiali. (Bloomberg)

Una mail interna del Dipartimento di giustizia ottenuta da CNN istruisce gli uffici legali statunitensi di non usare l’espressione “immigrati senza documenti,” ma “stranieri illegali.” Si tratta di una pesante regressione linguistica, superata da stampa e società da anni. (CNN)

Internet

Le azioni di Facebook stanno sprofondando (mentre scriviamo è a -20%) in seguito all’annuncio che la spinta per maggiore privacy a cui l’azienda è di fatto costretta limiterà crescita e ricavi dei prossimi anni. (Reuters)

Sta circolando una nuova truffa via mail in cui finti hacker sostengono di avere un vostro video — registrato con la webcam del computer — mentre guardate porno. Sì, proprio come in quella puntata di Black Mirror, lo sappiamo. (Uproxx)

Italia

Il comune di Roma ha revocato la convenzione alla Casa internazionale delle Donne. La Casa, diventata dal 1976 un’istituzione nella città, aveva una convenzione con Roma Capitale dal 1992. (la Repubblica Roma)

Non si tratta di un “semplice” sfratto, scrive Alessandra Pigliaru. “Il merito è tutto politico. (…) Mettere a bando i servizi, rilanciare su ipotetici centri di coordinamento antiviolenza, non tiene conto del significato sotteso alla Casa. Sociale, culturale ma anzitutto politico.” (il manifesto)

Le esponenti del direttivo della Casa sottolineano di aver proposto una transazione che chiudesse il problema del debito della struttura, “grazie al grande sostegno che abbiamo ricevuto con la Chiamata alle arti e con la grande mobilitazione in Campidoglio del 21 maggio.” Si tratta di un “ulteriore incomprensibile attacco della giunta Capitolina al femminismo e alla vita associata a Roma.” (Roma Today)

Il ministro alle infrastrutture Danilo Toninelli ha annunciato via Facebook la decadenza dell’intero Consiglio di amministrazione di Ferrovie dello Stato, al fine di un rimodellamento degli investimenti dell’azienda verso maggiore sicurezza dei pendolari e sostenibilità ambientale del servizio.

Una precisazione del Comando generale delle Capitanerie, in risposta alla richiesta di accesso di Open Arms dello scorso 23 luglio rivela che dietro l’operazione “Chiudiamo i porti” di Toninelli e Salvini non c’è nessun decreto, nessun atto formale. L’intera operazione si è svolta solo su Twitter e Facebook. E Toninelli, in un comunicato, ha mentito: nessun decreto è mai stato firmato. (l’Espresso)

Roghi di rifiuti

Incendio di vaste proporzioni nell’area di stoccaggio della Di Gennaro Spa, nella zona industriale di Pascarola. In fiamme numerose ecoballe di carta e plastica.

Milano

Posteggiare una bici di OFO e Mobike in periferia costerà di più rispetto a parcheggiarla in centro: quando il classismo incontra il bike sharing privato. (Corriere della Sera Milano)

Cult

L’amministrazione di Pechino ha annunciato che verrà triplicato il budget per sostenere le librerie indipendenti della città, per un investimento totale di 50 milioni di yuan — 6 milioni e 200 mila euro. I sussidi copriranno gli affitti e il rinnovamento dei locali. La città mira all’apertura di 16 librerie grandi come centri commerciali e 200 più piccole, entro la fine del 2020. (Quartz)

OK, adesso potete smettere: il sindaco del paese giapponese che sarebbe rimasto senza ninja continua a ricevere telefonate da aspiranti ninja da tutto il mondo, e precisa: non era nemmeno vero che stessero cercando nuovi ninja. (the Asahi Shimbun)

Ambiente

Il nuovo ministro dell’ambiente Sergio Costa si è fatto notare per le proposte innovative con cui sta rilanciando il tema dell’ambiente. Ma quanto di ciò che propugna soprattutto sui social è veramente green e quanto è greenwashing?
L’analisi di Rete della conoscenza.

Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano si dice favorevole alla chiusura dell’ILVA http://www.radiopopolare.it/2018/07/il-tap-e-obbligatorio-chiuderemmo-volentieri-lilva/. Via libera invece al gasdotto TAP. (Radio Popolare)

Secondo un nuovo studio di ISPRA oltre il 90% dei comuni italiani è esposto al rischio idrogeologico. (la Repubblica)

La legge Realacci contro gli ecoreati sta funzionando, ma i crimini nel settore ambientale stanno crescendo in modo preoccupante. (Valori)

Le amministrazioni di Lampedusa, Salina, Noto e Avola hanno vietato l’utilizzo di stoviglie di plastica usa e getta. (la Repubblica Palermo)

Quanto è bello inquinare coi soldi dei contribuenti: nel 2015, 2016 e 2017 le compagnie italiane di combustibili fossili sono state finanziate rispettivamente con 14, 15 e 16 miliardi di fondi pubblici. (Valori)

Giornalismi

Secondo Enrico Salvatori del Tempo “la Terra dei Fuochi è una bufala”. Gli risponde Don Patriciello con un editoriale su Avvenire.

Fondo del barile

Sì, questa azienda giapponese vende davvero spazi pubblicitari sotto le ascelle delle proprie modelle. Il costo di uno spazio pubblicitario è di 10 mila yen, 77 euro, all’ora. (the Straits Times)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —