in copertina: foto di Eloisa Spinazzola

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Migliaia di persone hanno manifestato a Ventimiglia contro Salvini e l’Europa anti–migranti, per un “passaporto europeo.” (Adnkronos)

Dietro “Ventimiglia città aperta” si sono riunite diverse associazioni no border da Italia, Francia e Spagna. Al termine della manifestazione è stata esposta la lista, incompleta, dei migranti morti cercando di superare i confini interni dell’Unione Europea. (il Secolo XIX)

I manifestanti hanno voluto ricordare i valori che l’Unione Europea dovrebbe rappresentare, di libertà e democrazia — l’esatto opposto di quello a cui sta giocando Salvini. Le foto dalla manifestazione della redazione di Imperia Post.

Tra i manifestanti c’era anche il vignettista Vauro:

E Possibile di Civati:

Dalla diretta di Progetto20k:

“Il corteo c’è stato e Ventimiglia non è stata rasa al suolo,” hanno fatto notare gli organizzatori, accennando alle polemiche che hanno accompagnato l’organizzazione della manifestazione nei giorni scorsi, contro cui si era schierato decisamente anche il sindaco della città, Enrico Ioculano, definendo l’evento “autoreferenziale” e “non voluto da Ventimiglia.” (Sanremo News)

Anche il vescovo della diocesi Ventimiglia-Sanremo si era espresso contro l’iniziativa, invitando i manifestanti ad “andare a manifestare in Francia.” (ANSA, 5/07)

Ieri un centinaio di manifestanti aveva cercato di oltrepassare simbolicamente il confine francese, presentandosi alla frontiera con il “permesso di soggiorno europeo” al centro delle rivendicazioni. Nonostante le intenzioni dimostrative, i gendarmi si sono fatti trovare schierati. (il Fatto Quotidiano)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. Costa pochissimo, ma ci permette di sopravvivere. Grazie ❤️

* * *

Mondo

Israele ha sferrato contro Gaza il più ingente attacco militare dal 2014: nei raid aerei sono morti due civili, di appena 15 e 16 anni, e si contano una dozzina di feriti. (Al Jazeera)

Poche ore prima era morto in ospedale un altro ragazzo palestinese, di vent’anni, per le ferite infertegli dalle forze israeliane durante la repressione delle manifestazioni di venerdì. (Middle East Eye)

In seguito all’attacco, i gruppi armati di Gaza hanno accettato un cessate il fuoco mediato dall’Egitto e dalle Nazioni Unite, ma soltanto poche ore dopo c’è stato un nuovo scambio di fuoco oltre confine. (DW)

Dopo lunghe proteste contro una tassa che avrebbe alzato il costo del carburante,il primo ministro di Haiti Guy Lafontant si è dimesso, lasciando al presidente Moise e al parlamento il compito di nominare un nuovo primo ministro. Lo scorso febbraio il paese aveva firmato un accordo con il Fondo Monetario Internazionale per portare a termine (le solite) riforme economiche. (Al Jazeera)

Oh no: la nuova costituzione cubana riconoscerà la proprietà privata. (teleSUR)

Dopo la visita della delegazione etiope ad Asmara, il governo eritreo ha ricambiato il favore: nell’ultimo passo verso la riconciliazione tra i due paesi, il presidente eritreo Isaias Afwerki si è recato in visita ufficiale in Etiopia. Non succedeva dal 1998. (BBC News)

Migliaia di persone sono scese in strada anche in Scozia, a Edimburgo e Glasgow, per protestare contro la visita di Donald Trump. Mentre le manifestazioni sfilavano, Trump era a giocare a golf nella sua tenuta a Turnberry. (NPR)

Dalla Scozia Trump ha deciso di dire la propria sull’incriminazione dei 12 operativi russi: il problema è, ovviamente, che Obama non ha fatto niente a riguardo. Che domande. (the Hill)

Federica Mogherini è andata a Tripoli per annunciare la riapertura della missione europea nella città. Nel 2014 gli uffici libici erano stati trasferiti a Tunis. Ma scopo della visita era anche quello di aprire i lavori per la costruzione dei “centri di disimbarco” voluti dai leader dell’Unione Europea. (Al Jazeera)

In Nicaragua continua la repressione violenta delle manifestazioni antigovernative: due studenti sono stati uccisi al termine di un assedio di 12 ore a una chiesa di Managua, dove si erano rifugiati un centinaio di manifestanti. Le forze paramilitari, appoggiate dall’esercito nicaraguense, stavano cercando di recuperare un vicino campus universitario, occupato da mesi dagli studenti. (the New York Times)

Italia

Complottismo di lotta e di governo: nella relazione al “decreto dignità” è spuntato un numero non proprio gradito al Ministero dello Sviluppo Economico — una stima che prevede 8mila posti di lavoro in meno in un anno in seguito alle disposizioni del decreto. Ma secondo Di Maio quel numero non ce l’ha messo il governo, e il decreto “ha contro lobby di tutti i tipi.” (ANSA)

La situazione dei 450 migranti soccorsi al largo di Linosa sembra essersi sbloccata: il presidente Conte ha annunciato che Francia e Malta accoglieranno 50 richiedenti asilo ciascuna, presentandolo come un grande risultato del governo. Intanto i migranti potranno sbarcare — e non saranno respinti come chiedeva Salvini — ma per salvare la propaganda tutto fa brodo. (la Repubblica)

Per fortuna c’è Berlusconi, che, sempre lucidissimo, accusa il Movimento 5 Stelle di essere “schiavo delle ideologie di sinistra.” (Rai News)

A Brescia i militanti locali di Forza Nuova si sono messi a organizzare “ronde” nei quartieri periferici. (la Repubblica, dietro paywall)

Cult

Parliamone: perché i bassotti hanno un ruolo così privilegiato nella storia dell’arte? (the Guardian)

Gif di Kathy Audrey.

Questa è la storia segreta dei cacciatori di alieni trotskisti: certi che con la loro tecnologia avanzata e le loro intenzioni pacifiste, sarebbero stati la chiave per risolvere i problemi del pianeta. (the Outline)

La polizia cinese ha colpito un gigantesco ring di scommesse basato su bitcoin, dove girava un miliardo e mezzo di dollari. (South China Morning Post)

È stata ritrovata una sceneggiatura perduta scritta da Stanley Kubrick. Si intitola Burning Secret, tratta da una novella di Stefan Zweig, ed è quasi completa. (the Guardian)

Dieci anni dopo il primo film, è in preparazione un sequel di Zombieland. (Hollywood Reporter)

Sottomarini

Dopo quasi dieci anni di ricerche, tre sub spagnoli sono riusciti a trovare al largo delle coste della Galizia un sottomarino nazista affondato nel 1943. (El Paìs)

Salute

L’industria delle tecnologie wireless — dai telefoni cellulari agli assistenti domestici connessi a internet — scredita sistematicamente tutti gli studi scientifici che puntano a individuare una relazione tra l’esposizione alle radiazioni telefoniche e l’insorgenza del cancro, esattamente come l’industria del tabacco e quella dei combustibili fossili hanno fatto storicamente con i danni del fumo e i cambiamenti climatici. (the Guardian)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —