in copertina: foto via Twitter

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

È stata un successo Ricetta Milano, la tavolata multietnica e anti-razzista che ha riunito ieri al parco Sempione circa 10mila persone di ogni provenienza. “Milano non ha paura della diversità, ma ci costruisce sopra il futuro,” ha detto il sindaco Sala parlando dal palco della manifestazione. (la Repubblica Milano)

Sono l’anti-Salvini a Milano, qui c’è un modello che può funzionare,” ha detto Sala, sostenendo la necessità di opporre alle politiche dell’attuale governo un’alternativa concreta. (Milano Today)

Sul palco del teatro continuo di Burri ha parlato nel pomeriggio Roberto Saviano, che ha attaccato duramente le sparate di Salvini dell’ultima settimana — dal censimento dei rom alla velata minaccia di togliergli la scorta. “Noi ci difendiamo solo conoscendo. Il diritto alla complessità è la nostra resistenza.” Qui l’intervento integrale. (la Repubblica / video)

Salvini peraltro era stato invitato, ma chissà perché non si è fatto vedere. (la Repubblica, 19/06)

Nel frattempo, a mille chilometri di distanza, circa duemila persone hanno marciato nel centro di Reggio Calabria per chiedere giustizia per Sumaila Sacko, in una nuova manifestazione organizzata dall’unione sindacale di base USB. (askanews)

Alla manifestazione hanno partecipato centinaia di braccianti e diversi sindaci del Sud, tra cui Mimmo Lucano, il sindaco di Riace recentemente protagonista di un duro scontro con Salvini. “Per anni il suo movimento ha detto che le case del nord era meglio affittarle ai cani che hai meridionali. Oggi vengono qui a seminare odio. I terroni di oggi siamo noi. La memoria non l’abbiamo persa. Non ci faremo intimidire perché abbiamo fame di diritti,” ha detto dal palco il sindacalista Aboubakar Soumahoro. (il Fatto Quotidiano, video)

* * *

Hello, World! è anche una newsletter: ci si può iscrivere cliccando qui, costa come tre caffè ma permette a the Submarine di sopravvivere. Se ti piace il nostro lavoro, sostienici!

* * *

Mondo

Urne aperte in Turchia per le elezioni parlamentari e presidenziali, le prime dopo la riforma costituzionale voluta da Erdogan che trasformerà il paese in una repubblica presidenziale. Tutto quello che c’è da sapere, in questa infografica di Al Jazeera.

Il presidente dello Zimbabwe Emmerson Mnangagwa — succeduto a Robert Mugabe con un colpo di stato non violento pochi mesi fa — è sopravvissuto per un pelo a un attentato nello stadio della città di Bulawayo, dove Mnangagwa stava tenendo un comizio elettorale in vista delle elezioni del 30 luglio. Nell’esplosione sono rimaste ferite 15 persone. (BBC News)

Un fatto simile è avvenuto anche in Etiopia, dove il primo ministro Abiy Ahmed è scampato a una granata lanciata sul palco dove stava tenendo un comizio. Nell’attentato una persona è morta e circa 155 sono rimaste ferite. (NBCNews)

Il giornalista Baseem al-Jenani racconta della propria fuga dallo Yemen in guerra e del lungo viaggio fino al Sudan, in prima persona. (Middle East Eye)

L’amministrazione Trump invierà 1000 migranti alla famigerata prigione di Victorville, nel deserto del Mojave, dove risiedono già 1528 carcerati. Si tratta di uno stabilimento famigerato, dove le condizioni di vita sono bassissime e in passato c’è stata un’epidemia di scabbia.
Quasi raddoppiare il numero di detenuti quasi certamente garantirà “morti tra i prigionieri,” ha avvertito lo staff del centro. (HuffPost)

Almeno 100 mila persone hanno manifestato contro la Brexit a Londra, durante il secondo anniversario del referendum. Tra i manifestanti, tutti chiedevano maggiore trasparenza nei negoziati con l’Unione Europea, e molti insistono sulla necessità di avere un secondo referendum per approvare — o rifiutare — l’accordo finalizzato. (the Guardian)

Secondo il nostro teorico del complotto meno preferito Alex Jones il Pentagono avrebbe “trasformato i profumi in armi” per rendere gli uomini omosessuali, per controllare le nascite. (Media Matters)

Italia

Il vertice europeo a Bruxelles arriva in un momento di massimo isolamento diplomatico per l’Italia, duramente attaccata da Emmanuel Macron — “L’Italia non sta vivendo una crisi migratoria come l’anno scorso, chi lo dice dice una bugia” — e da Pedro Sanchez — secondo cui il nostro governo è caratterizzato da “egoismo nazionale.” Salvini e Di Maio hanno reagito ovviamente nella maniera più scomposta, silenzio stampa dal Presidente del Consiglio. (la Repubblica)

Nel frattempo, la nave della Ong tedesca Lifeline è ancora in mezzo al mare. Malta ha rifiutato di accogliere i 200 migranti a bordo, l’Italia non si muove di un millimetro — anzi, la Guardia costiera italiana avrebbe comunicato a tutte le navi nella zona di non contattarla più per richieste di aiuto, ma di rivolgersi direttamente all’autorità libica. Ma sono ancora in corso negoziati tra diversi stati, ha dichiarato Alex Steier, portavoce della Ong. (Rai News)

Ma il problema non riguarda evidentemente solo le navi delle Ong: di fronte al porto di Pozzallo è bloccata da due giorni una nave mercantile danese con un centinaio di naufraghi a bordo. È stata rifornita di medicinali e beni di prima necessità, ma è ancora in attesa di un’autorizzazione per lo sbarco. (Rai News)

Insomma: una sorta di blocco navale de facto. (la Repubblica, dietro paywall)

Per le navi delle Ong operare nel Mediterraneo sta diventando impossibile: secondo l’equipaggio — ma il governo maltese nega — Malta avrebbe proibito ad Aquarius di attraccare nei propri porti in futuro, anche senza migranti a bordo. (the Times of Malta)

Lo stesso è successo alla nave della Ong spagnola Open Arms:

Quanto è grave la metamorfosi leghista del Movimento 5 Stelle? Così grave: il senatore Elio Lannuti ha scritto su Twitter che “le Ong finanziate da Soros ed altri ideologhi della sostituzione etnica dovranno essere affondate.” (la Repubblica)

Intanto l’eroico ministro dell’Interno è impegnato a risolvere il vero problema che minaccia la sicurezza e la stabilità della democrazia italiana: la presenza di venditori ambulanti sulle spiagge. (la Stampa)

Questioni di genere

Il divieto è ufficialmente caduto: le donne in Arabia Saudita ora possono guidare. La bella notizia però arriva nel mezzo di un’ondata di repressione diretta contro le stesse attiviste che per anni hanno lottato per ottenere questo diritto. (BBC News)

Cult

Ikea aprirà il mese prossimo il suo primo punto vendita in India, a Hyderabad, ma non ci saranno le polpette svedesi :(. (the Guardian)

Il mondo ha bisogno di più serie tv come The Terror. (Wired)

L’astronauta Buzz Aldrin, 88 anni, ha fatto causa al proprio figlio Andy e all’ex manager Christina Korp con l’accusa di aver preso indebitamente il controllo delle sue finanze e dei diritti della sua eredità, che avrebbero amministrato per i propri interessi personali. (Ars Technica)

Ambiente

Secondo James Hansen – che in pratica è il primo scienziato ad aver scoperto il cambiamento climatico – il mondo sta fallendo miserabilmente nel contrastare il surriscaldamento globale. (the Guardian)

Quali sono le città più a rischio e quante sono le persone minacciate dagli effetti del global warming. (Valori)

Gli sforzi economici mondiali per la mitigazione del cambiamento climatico devono aumentare del 50% se vogliamo rimanere nel target 1.5°C. (Carbon Brief)

Il problema sta anche nel fatto che i paesi più poveri non possono permettersi le tecnologie rinnovabili più sofisticate e quindi producono l’elettricità bruciando combustibili fossili. (la Stampa)

In questi paesi uno dei settori più critici da decarbonizzare è quello dei trasporti, essendo il parco dei veicoli pubblici spesso a maggioranza non-elettrico e piuttosto caro per gli utenti. (Energy Transition)

Alcolici

Kentucky: Un pezzo dei magazzini della distilleria della 1792, che produce bourbon super, è crollato. Sono stati persi 18 mila barili di whiskey. (Bloomberg)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! :wave:

— FIN —