in copertina, foto via Facebook

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Ieri i braccianti che hanno partecipato allo sciopero indetto dall’Unione dei sindacati di base in seguito all’omicidio di Soumaila Sacko hanno sfilato in un corteo spontaneo fino al municipio di San Ferdinando, gridando slogan come “chi tocca uno, tocca tutti” e “mai più schiavi.” (il manifesto)

L’adesione allo sciopero è stata pressoché totale — gli svincoli dove i caporali aspettano i braccianti erano deserti. La manifestazione si è tenuta davanti alla tendopoli di San Ferdinando, ma è già convocata una manifestazione nazionale il 16 giugno. (RaiNews)

A Milano una marcia in ricordo del sindacalista è stata indetta per questo sabato all 15. (Facebook)

Chiara Ronzani ha intervistato Abubakar Soumahoro, responsabile dei braccianti agricoli della Usb: “Se siamo in queste condizioni è perché c’è una legge schiavista di deriva razzista come la Bossi-Fini, che ha indotto i lavoratori in questa condizione di sottomissione, di schiavitù.” (Radio Popolare)

Intanto gli inquirenti seguono anche la pista della criminalità organizzata: dai rilievi dei Carabinieri sarebbe emerso che l’assassino si trovava già sul luogo al momento dell’arrivo di Soumaila e dei suoi due compagni, per cui tutto fa pensare a un agguato premeditato. (Next Quotidiano)

Il sindaco metropolitano di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà ha chiesto che venga fatta “piena luce” sull’omicidio. (Strill)

Per combinazione, Matteo Salvini è stato eletto in Parlamento proprio nel collegio di cui fa parte anche Rosarno. Ma né da lui né dal ministro del Lavoro Di Maio né dal Presidente del Consiglio Conte è arrivato uno straccio di commento su questa storia. (la Repubblica)

* * *

Se ti piace the Submarine, supportaci: abbonati alla newsletter di Hello, World!, per ricevere la tua rassegna stampa preferita direttamente via email.

* * *

Mondo

L’ufficio del procuratore speciale Mueller ha accusato Paul Manafort di aver cercato di convincere dei testimoni a mentire per proprio conto — e ha emesso un nuovo mandato d’arresto. Il processo Manafort inizia questo settembre. (CNN)

Imparate il nome e la faccia di Howard Schultz: è l’ex presidente di Starbucks, che si è appena dimesso e potrebbe essere uno dei candidati a presidente dei democratici nel 2020. (Un uomo d’affari, esattamente il tipo di candidato popolare di cui ha bisogno il partito) (the New York Times)

Dopo giornate di proteste continue, il primo ministro giordano Hani al-Mulki si è dimesso. Subentrerà al suo posto il ministro dell’istruzione Omar Razzaz, che dovrà disinnescare le tensioni create dalle norme di austerità imposte dal governo. (NPR)

Le proteste sono state animate soprattutto dalla classe media e laica del paese. Amman è la città con i costi della vita più alti di tutto il mondo arabo, ma gli stipendi restano bassi e i servizi insufficienti. (DW)

Alla vigilia di una visita istituzionale in Austria — la prima in un paese dell’Europa occidentale in circa un anno — Vladimir Putin ha rassicurato: la Russia non ha nessuna intenzione di spaccare l’Unione europea. Grazie, meno male. (BBC News)

A proposito: oltre a possedere gran parte dei media nazionali, alcuni imprenditori vicini al presidente ungherese Viktor Orban hanno cominciato a investire in mezzi di informazione in giro per l’Europa centrale, per diffondere terrorismo anti-immigrati e screditare gli avversari dei populisti di destra. In Slovenia sono stati impegnati a pieno regime per sostenere la vittoria elettorale di Janez Jansa. (the New York Times)

Ancora a proposito: Ric Grenell, l’ambasciatore statunitense in Germania, ha rilasciato un’intervista a Breitbart in cui lasciava intendere di voler “potenziare altri leader conservatori” in Germania e nel resto d’Europa. Il governo tedesco gli ha chiesto di chiarire l’affermazione. (Vox)

Il capo dello staff di Emmanuel Macron, considerato il suo braccio destro, è sotto accusa per conflitto di interessi. (France24)

È passato un anno dall’inizio della crisi diplomatica tra il Qatar e gli altri paesi del Golfo, e la situazione è ancora irrisolta. (Al Jazeera)

I soccorsi sono al lavoro per recuperare i dispersi in seguito all’eruzione del vulcano Fuego in Guatemala, ma le speranze di ritrovare persone ancora in vita sono poche. Il bilancio attuale parla di 62 morti. (the Guardian)

Internet

Tra le novità presentate all’annuale conferenza per sviluppatori di Apple c’è anche una nuova funzionalità di Safari che permette agli utenti di non essere più tracciati da Facebook attraverso internet. (CNBC)

Italia

È per questa sera alle 19:30 l’appuntamento con il voto di fiducia al Senato per il governo Conte. Domani alle 17:45 si vota alla Camera. (Ansa)

Tra i focus del discorso programmatico ci sarà per forza la gestione dei flussi migratori, in particolare dopo le tensioni causate dalla boutade di Salvini riguardo la Tunisia che “esporta galeotti.” (RaiNews)

(Boutade che ha spinto il governo tunisino a convocare l’ambasciatore italiano per esprimergli “profondo stupore.” Ma il ministro dell’Interno non ha ritrattato, anzi ha detto che “chi si è offeso in Tunisia, sbaglia.”) (TGCOM 24)

Salvini nel frattempo ha incontrato Berlusconi per rassicurare Forza Italia sulle politiche per le aziende del governo. Ma l’incontro è solo per salvare le apparenze — dall’alleanza con tra Lega e il Movimento 5 Stelle la coalizione di centrodestra esce completamente azzerata, tre partiti con tre posizioni drasticamente diverse. (HuffPost)

Difendere Pasolini dalle strumentalizzazioni e mistificazioni di destra. (Internazionali)

Questioni di genere

La Corte suprema degli Stati Uniti ha dato ragione a un pasticcere del Colorado che si era rifiutato di preparare una torta di matrimonio per due persone dello stesso sesso. (PBS Newshour)

Cult

Il nuotatore francese Ben Lecomte è partito dal Giappone per attraversare a nuoto l’Oceano Pacifico e raggiungere San Francisco: ci metterà sei mesi nuotando otto ore al giorno, e sarà seguito da un team di scienziati che studieranno l’inquinamento dell’Oceano e gli effetti del cambiamento climatico. (BBC News)

Le mura antiche della città di Kano, in Nigeria, sono in gran parte distrutte o in cattivo stato di conservazione. (Al Jazeera)

Edward Snowden cinque anni dopo le rivelazioni sul sistema di sorveglianza dell’NSA: in un’intervista al Guardian il whistleblower ricorda quei giorni e dice di non avere nessun rimpianto. “Le persone sono ancora impotenti, ma almeno sono consapevoli.” (the Guardian)

A molti non piace che Microsoft abbia comprato GitHub — dato che quest’ultima è una no-profit sacra per la comunità open-source — ma non c’erano molte alternative. (Ars Technica)

Animali

La Volkswagen ha detto che non testerà più gli effetti delle emissioni diesel sulle scimmie. (the New York Times)

Che paura: quando un pesce guppy è veramente arrabbiato i suoi occhi color argento diventano completamente neri. (the Atlantic)

Cucina

Lo stato canadese del British Columbia è un paradiso per la cucina asiatica. (the New York Times)

Musica

È morto a 88 anni Clarence Fountain, leader dei Blind Boys of Alabama. (Rolling Stone)

* * *

Gif di PBS Kids

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —