in copertina, foto via Twitter @Daniel_Finnan

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Circa 40 mila persone (ma più 100 mila secondo gli organizzatori) sono scese ieri in piazza a Parigi per “fare la festa a Macron” nel suo primo anniversario alla presidenza, in una manifestazione organizzata da François Ruffin, deputato de La France Insoumise, il partito di Jean-Luc Mélenchon. (le Monde)

Dopo gli scontri durante la manifestazione del Primo maggio, la maggioranza di governo non ha apprezzato la scelta del nome dell’iniziativa, accusando La France Insoumise di “gettare benzina sul fuoco” e “banalizzare un discorso d’odio.” (le Figaro)

Ma è stata “una bella festa,” scrive Rachid Laïreche su Libèration. La manifestazione si è mossa pacificamente dall’Opéra alla Bastiglia, intonando canti e slogan. (Libération)

Un “ribelle tra i ribelli,” scrive France Info parlando di François Ruffin, giocando con il nome del partito (La France Insoumise significa appunto “la Francia Ribelle”). Ruffin è “un personaggio atipico” nella politica francese, e comincia ad essere descritto come una sorta di anti-Macron della sinistra radicale.

Intervenendo alla manifestazione, Jean-Luc Mélenchon ha denunciato “una campagna organizzata per demonizzare tutta l’opposizione.” (le Soir)

Mentre le proteste e gli scioperi contro le riforme di Macron aumentano di intensità e frequenza in tutto il paese, secondo un sondaggio recente il 60% dei francesi è insoddisfatto del presidente. (the Local France, 18/04)

La disaffezione si fa palpabile in roccaforti socialiste come Rennes, dove nove persone su dieci hanno votato Macron alle elezioni, ma solo per scongiurare una vittoria di Marine Le Pen. (Euronews)

Nel cinquantesimo anniversario del Maggio 1968, la Francia sta vivendo una nuova stagione di lotte senza precedenti. (Inter Press Service)

Oltre a Parigi, ieri si sono svolte manifestazioni anche a Bordeaux, Tolosa e Lione, in vista del prossimo appuntamento di protesta, previsto per il 26 maggio. (il manifesto)

* * *

Hello, World! è anche una newsletter, arriva tutte le mattine via email con contenuti extra e belle cose. Costa poco, e se vi abbonate permettete a the Submarine di sopravvivere. Basta cliccare qui.

* * *

Mondo

Oggi si vota in Libano, per la prima volta dopo quasi dieci anni di continui rinvii a causa dell’instabilità della vicina Siria e per la riforma della legge elettorale. I seggi saranno aperti fino alle 19, i risultati definitivi si avranno domani o martedì. (BBC News)

Non ci sarà da aspettarsi nessuna rivoluzione politica particolare, anche perché il parlamento del paese, scrive Halim Shebaya, è sostanzialmente irrilevante. Di buono c’è da registrare la presenza di un numero record di 86 candidate di sesso femminile, che cercano di affacciarsi al mondo della politica libanese. (Al Jazeera)

In una conversazione telefonica, Xi Jinping ha confermato a Moon Jae–in che la Cina supporta la firma di un trattato di pace che metta ufficialmente fine alla guerra tra le Coree.

Circa un migliaio di persone sono state arrestate in diverse città della Russia, durante le proteste contro il quarto mandato di Vladimir Putin, che inizierà ufficialmente lunedì. A Mosca tra gli altri è stato arrestato anche Alexei Navalny. (DW)

Per la prima volta nella storia del paese, tra i candidati all’Assemblea Nazionale pakistana c’è anche una donna transgender. Nayyab Ali, attivista dei diritti LGBTQ+, è candidata nel distretto di Okara. (the Express Tribune)

Mark Townsend e Julian Borger hanno scoperto che alcuni assistenti di Trump hanno incaricato un’agenzia di spionaggio israeliana per trovare “sporco” sui membri dell’amministrazione Obama che avevano condotto l’accordo con l’Iran, in modo da poterli screditare pubblicamente. (the Guardian)

Secondo Martin Griffiths, chirurgo del Royal London Hospital, i commenti di Trump sull’ondata di violenza all’arma bianca nella capitale britannica sono ridicoli. (the Guardian)

Ma di fronte alla platea della NRA Trump ne ha sparate parecchie, tra ringraziamenti a Kanye West e tautologie. Un elenco di 40 citazioni tratte dal suo discorso. (CNN)

Era giornata: durante una tavola rotonda sulla riforma delle tasse, in Ohio, Trump ha pensato di ventilare l’ipotesi di “chiudere tutti i confini degli Stati Uniti, almeno per un po’.” (CNN)

Italia

Chi l’avrebbe mai detto: il Movimento 5 Stelle riapre alla Lega, offrendo anche la premiership. (la Repubblica)

Ma il rischio di tornare al voto è vero. Un terribile segnale d’allarme? Salvini ha ricominciato ad attaccare il governo sull’emergenza migranti. (la Repubblica)

Prosegue intanto il piano di Mattarella per un governo “neutrale.” I nomi valutati sono di donne: Gianotti, Reichlin, Cartabia. Con loro, una squadra di ministri “competenti” — ma non chiamateli tecnici. (la Stampa)

Ma quale sarebbe la maggioranza di questo governo neutrale? Servirebbe il supporto anche di Lega o M5S, o per lo meno la loro astensione. Domani, dopo un round di consultazioni lampo, Mattarella annuncerà la propria decisione. (il manifesto)

Cult

Grandi successi delle tecnologie di riconoscimento facciale: la polizia gallese durante la finale di Champions League del 2017 a Cardiff avrebbe individuato come potenziali criminali più di duemila persone, ma si trattava di “falsi positivi,” il 92% del totale dei soggetti presi in considerazione. (the Guardian)

In occasione del duecentesimo compleanno di Karl Marx, in molti si sono recati al cimitero di Highgate per rendere omaggio alla tomba del filosofo. (NPR)

Quanto manca al primo robot capace di piangere? In altre parole: riusciremo a insegnare alle macchine le emozioni? (Nautilus)

Come Rotten Tomatoes ha cambiato l’industria cinematografica. (JSTOR Daily)

Spazio

InSight, la nuova sonda della Nasa, è partita ieri verso Marte. Dovrebbe arrivare a destinazione a novembre, e il suo compito sarà principalmente quello di studiare il suolo del pianeta rosso. (BBC News)

Scienza

Ieri avrete certamente visto le foto dell’eruzione del vulcano Kilauea alle Hawaii. Ma come mai pennacchio dell’eruzione era rosa? (PBS)

Ambiente

La nuova normativa navale per il taglio delle emissioni climalteranti potrebbe provocare un cambiamento nell’architettura dei vascelli. Come saranno le navi del futuro? (the Guardian)

Giornalismi

La Palestinian Broadcasting Company, fondata nel 1993 a Ramallah ma con uffici al Cairo e a Beirut, si sta espandendo rapidamente in tutto il mondo arabo. (Al Monitor)

Animali

Dieci fiori che potete piantare se volete attirare le api nel vostro giardino. (Lifegate)

Cucina

Elon Musk è super serio nell’idea di mettersi a produrre dolciumi. (CNN)

Musica

Lawrence Burney e Andile Buka hanno incontrato Moonchild Sanelly, eMTee, Petite e molti altri nomi dell’avanguardia musicale sudafricana per capire che cos’è la noirwave e il ruolo della musica ventiquattro anni dopo l’elezione di Mandela. (Noisey)

Fondo del barile

Secondo Alex Jones Trump fa parte di un gruppo “elite” che sta combattendo contro un’intelligenza artificiale che ha deciso di sterminare la razza umana. (Right Wing Watch)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
No more articles
Share via