in copertina: foto via Twitter @hbarra

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Oh no, Mark Zuckerberg ha annunciato che Facebook lancerà una propria app di appuntamenti, per “relazioni a lungo termine, non soltanto flirt.” La novità è stata annunciata durante l’annuale conferenza degli sviluppatori F8 a San José, e ha causato il crollo in borsa di Match, che controlla Tinder e OkCupid. (the Guardian)

L’amministratore delegato della parent company di Match non si è risparmiato. Il servizio, ha detto Joey Levin, sarà ottimo per migliorare “le relazioni tra Stati Uniti e Russia.” (Gizmodo)

Tra le misure per garantire una migliore privacy agli utenti, il social network si doterà di una funzione per cancellare i cookie e la cronologia di navigazione, come i browser. (Wired)

La conferenza è servita a Zuckerberg come colpo di reni d’immagine dopo lo scandalo Cambridge Analytica e le audizioni al Congresso. L’amministratore delegato di Facebook ha pronunciato la parola “sicurezza” undici volte, ma neanche in quest’occasione ha chiesto scusa. (MIT Technology Review)

Sia la nuova applicazione di appuntamenti che il rinnovato interesse per la realtà virtuale mostrano come l’azienda sia pronta a scommettere che i suoi utenti sono ancora disposti a fidarsi di Facebook. (Gizmodo)

Per tutte le altre novità annunciate — dalle videochiamate su Instagram alla nuova veste grafica di Messenger — qui c’è la copertura completa di the Verge.

I problemi di privacy però hanno lasciato cicatrici profonde nell’azienda. Due giorni fa il fondatore di WhatsApp Jan Koum ha annunciato che lascerà Facebook, a causa della diversità di vedute sulle questioni di privacy. (the Washington Post)

(Ricordiamoci però che Koum è un trumpiano convinto.) (dagli archivi, Quartz, 21 marzo 2018)

A proposito, che aspetto potrebbe avere un social network diverso e migliore di Facebook? (NPR)

(Anche noi poco tempo fa abbiamo provato a immaginare una risposta.)

* * *

Inizia una relazione di lungo termine con the Submarine, abbonati alla nostra newsletter.

* * *

Mondo

Sono più di 60 i morti in un doppio attacco suicida di Boko Haram ieri, nel Nord-est della Nigeria. Ad essere colpiti sono stati una moschea e il mercato, e secondo i testimoni il bilancio delle vittime potrebbe peggiorare. (Pulse Nigeria)

Il corteo del primo maggio a Parigi è sfociato in scontri con la polizia e guerriglia urbana. Un centinaio di persone sono state fermate, ma ha sollevato polemiche l’incapacità della polizia di gestire la situazione. (le Monde)

A “dirottare” il corteo è stato un gruppo di circa 1200 manifestanti del “blocco nero.” (le Parisien)

A sorpresa, il leader dell’opposizione armeno Nikol Pashinian non ha ottenuto i voti sufficienti dal Parlamento per diventare primo ministro. In risposta, ha chiamato i suoi sostenitori a uno sciopero generale nella giornata di oggi. (Radio Free Europe)

Gabriela Hernandez, e i suoi due figli, sono i primi tre migranti del caravan al confine tra Messico e Stati Uniti ad essere ammessi nel paese. Hernandez e i figli, come molti del gruppo arrivato due giorni fa, fuggono dall’Honduras. (CNN)

Michael S. Schmidt del New York Times è riuscito a mettere mani sulle domande che Robert Mueller vorrebbe fare a Trump. Lo staff del procuratore speciale ha dato le domande al team di avvocati del presidente lo scorso marzo. Le domande si concentrano sulla possibile ostruzione della giustizia da parte del presidente, ma approfondiscono anche sul ruolo di Trump stesso nella collusione del suo comitato elettorale con l’intelligence russa. (the New York Times)

Nel podcast quotidiano del New York Times Schmidt racconta il dietro le quinte sul suo scoop. (the New York Times)

La precisione chirurgica delle domande spiega perché Trump abbia smesso negli ultimi mesi di vantarsi dicendo di essere disponibile a parlare con il procuratore. Ma il bancarottiere ha già “on the record” posizioni su molte delle domande di Mueller: perché troppo spesso twitta cose che sarebbe meglio non twittare. Annalisa Merelli ha raccolto tutti i tweet compromettenti del presidente, partendo dalle domande del procuratore speciale. (Quartz)

(Il leak molto probabilmente proviene proprio da fonti circostanti alla difesa del presidente statunitense.)

La Somalia centrale è stata colpita da forti piogge che hanno causato gravi alluvioni, costringendo all’evacuazione di decine di migliaia di persone. Le alluvioni hanno interessato anche parte del Kenya. (Africa News)

La Nigeria ha annunciato la messa al bando della produzione e importazione di sciroppo per la tosse a base di codeina, per contrastare un’epidemia di dipendenza nel paese, rivelata da un servizio della BBC. (BBC News)

Subito dopo aver disattivato la riproduzione della propaganda a tutto volume sul confine con il Nord del paese, il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha annunciato misure per accelerare l’implementazione della dichiarazione di Panmunjeom. (the Hankyoreh)

Ve lo ricordate il giornalista iracheno che tirò una scarpa a George Bush durante una conferenza stampa? Ora è candidato alle elezioni in Iraq. (the Hill)

Internet

Gli scandali di Uber non finiscono mai: sono 103 gli autisti del servizio ad essere indagati per aver assalito o abusato sessualmente proprie clienti. (CNN)

Italia

Intercettato dai cronisti alla festa della Lega a Grumello del Monte (Bergamo), Salvini ha ribadito la propria intenzione di chiedere un pre-incarico, escludendo la disponibilità ad accettare un governo “istituzionale.” (la Repubblica)

Prima di venerdì non si sapranno le prossime mosse di Mattarella, che però non sembra affatto ben disposto verso la possibilità di tornare al voto entro l’estate, come vorrebbe Di Maio. (Rainews)

A dieci anni dall’omicidio di Nicola Tommasoli ad opera di un gruppo di neonazisti, Giulia Siviero racconta l’aria che tira a Verona, dove la saldatura tra neofascismo, leghismo e cultura da stadio continua a generare mostri. (il Post)

Dove vanno a finire i soldi del 2xmille, la quota dell’Irpef per il finanziamento della politica?

Roghi di rifiuti

Negli ultimi sei giorni si sono verificati altri 18 roghi di rifiuti in tutta Italia. Abbiamo aggiornato la nostra lista con l’elenco completo.

A partire da inizio 2018 abbiamo contato 164 incendi di rifiuti in tutta Italia, di cui 83 solo ad aprile, per una media mensile di oltre 2.5 incendi al giorno. Sulla base delle segnalazioni raccolte finora dobbiamo ritenere che a partire da questo maggio si verificheranno oltre 100 roghi di rifiuti al mese, e con l’arrivo dell’estate la situazione potrebbe peggiorare oltre ogni immaginazione.

Questioni di genere

L’associazione giapponese di sumo, organismo che organizza lo sport, sostiene che il bando alle donne dalle competizioni sia unicamente una questione di “tradizione.” Ma nessuno sa quando la messa al bando sia stata decisa. (the Asahi Shimbun)

Cult

Breve storia di CLODO, un gruppo terrorista neo-luddista attivo a Tolosa nei primi anni Ottanta. (Not)

La corte suprema indiana è molto preoccupata perché il Taj Mahal sta cambiando colore. (the Hindu)

Mettere un doppio spazio dopo il punto fermo potrebbe migliorare leggermente la leggibilità dei periodi, ma resta comunque bruttissimo. (the Verge)

La blockchain può essere un catalizzatore del crimine internazionale, ma anche uno strumento utile per contrastarlo. (Riparte il Futuro)

Ambiente

La temperatura media dei giorni più caldi dell’anno è stata resa significativamente più intensa a causa della deforestazione dall’inizio della rivoluzione industriale. (Carbon Brief)

Un nuovo report dell’Organizzazione Mondiale della Sanità riporta numeri allarmanti: il 90% della popolazione mondiale respira alti livelli di agenti inquinanti, che sono globalmente responsabili di 7 milioni di morti all’anno. (DW)

Musica

Con più di 500 milioni di dollari di debiti, lo storico marchio di chitarre elettriche Gibson ha dichiarato bancarotta. (Bloomberg)

***

Gif di the Breaker Upperers

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —