“Ye vs the People” e l’irresistibile voglia di Kanye West di candidarsi alle presidenziali americane

Il 27 aprile, affidandosi a Twitter, Kanye West ha annunciato la pubblicazione di un nuovo singolo dal titolo Ye vs the People.

Il brano è stato dapprima lanciato in esclusiva su Power 106 per poi essere successivamente diffuso regolarmente tramite Spotify.

Durante il suo discorso del 2015 ai VMA, Kanye West annunciò di volersi candidare nel 2020 alle presidenziali americane. Il nuovo brano del rapper più discusso del mondo non sembra che confermare la sparata di allora.

 

I riferimenti ai fatti politici americani degli ultimi anni si susseguono lungo tutti i tre minuti del brano. La prima strofa, in particolare, inizia con una frase emblematica che fa sorgere il sospetto che allora, ai VMA, Kanye West non stesse affatto scherzando:

I know Obama was Heaven-sent
But ever since Trump won, it proved that I could be President

Non è l’unica, più avanti il rapper prosegue:

See that’s the problem with this damn nation
All Blacks gotta be Democrats, man, we ain’t made it off the plantation

E ancora, subito dopo:

I feel a obbligation to show people new ideas
And if you wanna hear ‘em, there go two right here
Make America Great Again had a negative perception
I took it, wore it, rocked it, gave it a new direction
Added empathy, care and love and affection
And y’all simply questionin’ my methods

Il brano, nato dalla collaborazione con T.I., è una successione di riflessioni che spaziano dalla politica alla vita  personale dei due rapper e si basa su un campione di 7-Rooms of Gloom dei Four Tops.

Il nuovo album di Kanye West dovrebbe uscire il prossimo primo giugno.

 

 

— FIN —