Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Ah Sì Sì

Tenetevi forte, questo è uno scoop: i risultati preliminari indicano che Al Sisi ha vinto le elezioni in Egitto con il 92% dei voti. Ma ha votato solo il 38% degli aventi diritto. (Al Jazeera)

A boicottare le elezioni, nonostante tutti gli sforzi del regime per portare quanta più gente possibile ai seggi, sono stati 34 milioni di cittadini egiziani. La ragione non è solo nella mancanza di vera competizione elettorale: è un chiaro messaggio di malcontento verso le politiche di Al Sisi, commenta Mohammed Nossier su Arab News.

(Portare le persone ai seggi, ma come? Con offerte di cibo, biglietti scontati, passaggi, denaro contante. (Business Insider)

Sul voto ha aleggiato il fantasma della rivolta di sette anni fa, archiviata anche a livello simbolico, con piazza Tahrir piena di manifesti e maxi-schermi per la glorificazione del regime. (the Washington Post)

Ma chi ha votato per Al Sisi, perché l’ha fatto? Principalmente per un’esigenza di “stabilità,” e per scongiurare il rischio di un ritorno al governo della Fratellanza Musulmana. Ahram Online ha raccolto alcune testimonianze.

A proposito di Fratellanza Musulmana: le condizioni detentive dell’ex presidente Mohammed Morsi potrebbero condurlo a una morte prematura, secondo un report stilato da un gruppo di parlamentari britannici e avvocati incaricati dalla famiglia Morsi. (Al Jazeera)

Nonostante l’assenza di reali oppositori (imprigionati o neutralizzati), Al Sisi si è mosso come qualcuno “che ha qualcosa da perdere.” Ma le minacce temute dal dittatore sarebbero soprattutto interne. (il Foglio)

Mondo

Yulia Skripal non è più in pericolo di vita. Ancora critiche, ma stabili, le condizioni del padre Sergej. (the Guardian)

L’attivista Malala Yousafzai è tornata per la prima volta in Pakistan dopo l’attacco di cui era stata vittima. Yousafzai ha incontrato il primo ministro, dicendo che “sogna di poter tornare nel suo paese senza paura.” (BBC News)

È ufficiale: il primo summit inter-coreano dal 2007 si terrà il prossimo 27 aprile nell’area condivisa di Panmunjeom. (Hankyoreh)

Nel frattempo il presidente degli Stati Uniti Trump ha confermato che il paese si ritirerà presto dalla Siria. Quando presto? “Tipo, molto presto.” (Middle East Eye)

Non è un bel periodo per Nicolas Sarkozy, che oltre al caso dei fondi libici dovrà prepararsi ad apparire in tribunale sotto accusa di corruzione e abuso di potere. (the Guardian)

La Russia si sta preparando a rispondere all’espulsione di diplomatici coordinata tra paesi occidentali con la propria espulsione di diplomatici. Almeno 60 statunitensi saranno costretti a tornare in patria, e un numero ancora imprecisato dagli altri stati. (the New York Times)

Internet

“Connettere persone può essere brutto se le persone lo fanno in maniera negativa. Magari costerà una vita, esponendo qualcuno al bullismo. Magari qualcuno morirà in un attacco terroristico coordinato usando i nostri servizi. Ma comunque, connettiamo persone. La verità è che crediamo così intensamente nel connettere persone che qualsiasi cosa che ci permette di collegarne ancora di più è spesso *di fatto* positiva.” In un memo interno del giugno 2016 ottenuto da BuzzFeed News uno degli amministratori di Facebook difendeva a spada tratta la raccolta dati dell’azienda, dicendo che ne valeva la pena anche se fosse costato la vita di qualcuno. (BuzzFeed News)

Andrew Bosworth, l’autore del memo, oggi sostiene che “non ha mai pensato quello che ha scritto,” e che lo scopo del memorandum era soltanto per “creare dibattito” all’interno dell’azienda. 🙄

Se volete prendervi particolarmente male, Casey Newton di the Verge ha messo le mani sui commenti degli ingegneri di Facebook al leak — che disegnano un problema sistemico di cultura all’interno dell’azienda. Un dipendente scrive interrogandosi se è possibile assumere solo persone di “provata integrità,” nel senso che non facciano leak, non che si preoccupino delle conseguenze del proprio lavoro. (the Verge)

Nel frattempo, l’azienda sta finalizzando i propri piani per combattere le fake news durante le elezioni di mezzo mandato. (Recode)

Usate MyFitnessPal quando andate a correre? Gli hacker potrebbero aver ottenuto il vostro nome utente email, insieme a quelli di altri 150 milioni di persone. (the Verge)

Italia

Uno studente inglese in Erasmus a Bologna è stato pestato e insultato in pieno centro da due ventenni moldavi, perché “aveva l’aria da frocio.” Nessun passante si è fermato ad aiutarlo. (la Repubblica)

Come procedono le trattative tra i partiti prima dell’inizio delle consultazioni ufficiali per il nuovo governo? Giudicate pure voi. (la Repubblica)

Nel frattempo l’idillio sull’Aventino del Partito democratico è finito. Franceschini vuole ridiscutere la linea politica “prima di salire al Colle.” Ma la linea è ancora quella dettata dal segretario dimesso. (il manifesto)

L’Europe en Marche!, associazione affiliata al partito del presidente francese Macron, ha smentito i presunti contatti degli ultimi giorni per formare un’alleanza a livello europeo con il Movimento 5 Stelle. (HuffPost)

Roghi di rifiuti

Il 27 marzo a Massarosa (Lucca) è scoppiato un vasto incendio in un canneto vicino ad un impianto di smaltimento rifiuti. (Lucca in diretta)

Ieri qualcuno ha dato alle fiamme un cumulo di gomme e rifiuti abbandonati nei pressi della stazione ferroviaria Mungivacca, alla periferia di Bari. (Bari Today)

Sempre ieri è stato bruciato un cumulo di rifiuti nei pressi di una scuola elementare di Catania. (Meridionews)

Ad oggi, i roghi di rifiuti verificatisi a partire da inizio 2018 sono circa 60, due ogni tre giorni, e la frequenza sta aumentando. Stiamo raccogliendo tutte le segnalazioni qui.

Milano

Il sindaco Sala è stato prosciolto dall’accusa di abuso d’ufficio nell’inchiesta che lo vedeva coinvolto per l’appalto degli alberi da piantumare sulla “piastra” di Expo. (Corriere della Sera)

Vi piacciono le riviste indipendenti? Ora ne potete trovare parecchie nella nuova sezione dedicata della libreria Verso. (Rivista Studio)

(Anche the Submarine è una rivista indipendente, ma non si può comprare. Però se volete sostenerci, potete abbonarvi alla newsletter di Hello, World!.

È stata presentata la giunta Fontana, che governerà la Lombardia per i prossimi cinque anni. Sorprese? Poche. Si segnala il ritorno dello “sceriffo” Riccardo De Corato, con delega alla sicurezza. (Milano Today)

È stato ritrovato a Istanbul il cadavere di Alessandro Fiori, turista milanese scomparso il 12 marzo. La procura ha aperto un’inchiesta per chiarire la dinamica dell’accaduto. (la Repubblica Milano)

Questioni di genere

Una carabiniera ha sporto denuncia nei confronti di un suo superiore per molestie sessuali, e l’Arma ha aperto contro di lei un procedimento disciplinare “per aver gettato discredito sul prestigio delle forze dell’ordine”. (il Post)

Salute

Da un tweet della rivista Nature diventato virale è scaturito un nutrito dibattito su un problema che la società occidentale non sta ancora prendendo abbastanza seriamente: l’incidenza elevata di ansia e depressione tra chi intraprende la carriera accademica. (Nature)

Cult

Con una decisione storica da parte della compagnia aerea, le hostess di Cathay Pacific potranno finalmente scegliere se indossare i pantaloni al posto della gonna. (South China Morning Post)

Guarda un po’, Mars One è sostanzialmente una truffa. (Inverse)

Eiko Kadono, autrice di Kiki – Consegne a domicilio, storico romanzo per l’infanzia giapponese da cui è stato tratto il classico dello Studio Ghibli, ha finalmente vinto il premio Hans Christian Andersen. (the Asahi Shimbun)

Un’azienda neozelandese sta sperimentando la settimana lavorativa di quattro giorni, e gli impiegati per adesso sembrano ben contenti. (the Guardian)

Occulto

Più di 120 mila studenti che hanno passato le selezioni nelle classi dalla I alla XII nello stato indiano del Kerala hanno lasciato vuote le caselle “casta” e “religione” nei moduli di ammissione. (the Hindu)

Un UFO nei cieli dell’Arizona? 👽 (CNN)

Ambiente

Shell ha pubblicato un nuovo scenario che mostra come il mondo potrebbe rimanere “ben al di sotto di 2°C” se la domanda di combustibile fossile crescesse fino al 2030. Shell argomenta che questo sarebbe tecnologicamente ed economicamente fattibile ma non dice se lo sia anche a livello politico e sociale. Approfondimento di Carbon Brief.

Forse siamo all’inizio di una nuova era in cui le energie rinnovabili potrebbero diventare competitive con le altre fonti anche senza i sussidi di stato. (Carbon Brief)

Il sottosuolo di Roma è un intrico di cavità non ancora mappate. Per scongiurare incidenti è necessario dar vita a una cabina di regia unica che affronti anche la questione del dissesto idrogeologico. (Lifegate)

Giornalismi

Sono già cinque i brand che hanno annunciato di ritirare le proprie pubblicità dallo show di Laura Ingraham su Fox News, dopo che la presentatrice si è presa gioco di David Hogg, uno dei sopravvissuti alla strage di Parkland. (the Guardian)

Adnan Syed, protagonista dell’inchiesta della prima stagione del podcast Serial sarà di nuovo processato. Sayed è in carcere dal 2000 per un omicidio di cui, la serie dimostrava, c’erano poche prove. (the Baltimore Sun)

Biciclette

Ecco tutti i comuni ciclabili premiati da FIAB nel 2018. (Bikeitalia)

Musica

Avete 600 mila dollari da spendere? Potete provare ad aggiudicarvi all’asta la telecaster usata da Robbie Robertson e da Bob Dylan nei suoi primi concerti in elettrico. (Rolling Stone)

Alla fine Psy non suonerà in Corea del Nord, ma i cittadini di Pyongyang avranno comunque l’occasione di ascoltare la crème del K-Pop dal 31 marzo al 3 aprile. (Quartz)

Fondo del barile

Un tizio si è visto riconoscere in tribunale il diritto di dire che Sibley, in Iowa, puzza di cibo per cani rancido. (Associated Press)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
No more articles
Share via