Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

È cominciata l’evacuazione dei civili bisognosi di urgenti cure mediche da Ghouta Est, sobborgo di Damasco controllato dai ribelli e sotto assedio da parte delle forze governative da 4 anni. (BBC)

 L’evacuazione ha interessato 29 casi critici di circa 720 pazienti bisognosi. Secondo Jan Egeland, il consigliere ONU in materia umanitaria per la Siria, la situazione è drammatica. (Il numero di pazienti) “sta scendendo, ma non perché riusciamo ad evacuare persone — perché stanno morendo.” (the Guardian)

Tutti i dati sulla situazione nella zona raccolti da Reach e Sirf fino al mese di novembre sono disponibili in questo report (PDF). Sebbene l’accesso da parte di forze umanitarie sia migliorato negli ultimi due mesi, continuano a essere registrate morti per malnutrizione e mancanza totale di cibo. In breve: la zona non è raggiunta da acqua corrente, il personale medico non ha accesso a forniture mediche, la corrente elettrica è disponibile solo attraverso generatori a carburante — costosissimo — e raramente per più di 4 ore al giorno.

L’evacuazione è iniziata anche grazie alla mobilitazione internazionale per il caso di Karim Abdel Rahman, un bambino siriano della zona di Ghouta Est, che ha perso un occhio in un attacco di artiglieria. (CNN)

Mondo

Il tifone che ha causato 230 morti nelle Filippine ha perso di intensità prima di raggiungere il Vietnam, dove governo e popolazione erano già preparati al peggio. (Reuters)

Un attacco da parte di milizie armate ha distrutto il gasdotto del porto di Sidra, in Libia. L’attacco ha bruciato 90 mila barili di petrolio — in realtà una quantità piuttosto contenuta — ma rallenterà la produzione della zona nordafricana. (Middle East Eye)

Sono scoppiate nuove tensioni sul confine tra India e Pakistan nella regione del Kashmir. Negli ultimi due giorni sono morti 7 soldati, 3 pakistani, 4 indiani, segnando nuovamente l’interruzione di qualsiasi possibile dialogo tra i due paesi. (the New York Times)

In Liberia si contano i voti del ballottaggio delle elezioni presidenziali, dove l’ex calciatore George Weah, favorito, potrebbe guidare la prima transizione democratica e pacifica degli ultimi 70 anni nel paese. (Al Jazeera)

L’amministrazione Trump ha annunciato che prevede un taglio vertiginoso del proprio contributo al budget delle Nazioni Unite: 285 milioni di dollari in meno per il biennio 2018-2019. Gli Stati Uniti sono il principale azionista dell’ONU, finanziando poco più di un quinto del budget dell’organizzazione, attorno ai 5,5 miliardi per biennio. (NPR)

In un comunicato stampa, l’ambasciatrice Nikki Haley accusa l’organizzazione di efficienza: “non lasceremo più che ci si approfitti della generosità degli americani.” (USUN)

È Trump stesso però a vantare la dimensione “punitiva del taglio.” L’annuncio cade giorni dopo la rottura delle Nazioni Unite riguardo il riconoscimento statunitense di Gerusalemme capitale d’Israele. “Sono finiti i giorni in cui questi ti votano contro e poi li paghiamo centinaia di milioni di dollari,” ha detto il presidente degli Stati Uniti, rivelando più di una cosa su se stesso di quanto creda. (Boston Herald)

(Ma sarà lo spirito natalizio…)

Oggi tornate a lavorare? Non abbattetevi, potrebbe andar peggio — come a Eerie, in Pennsylvania, dove in due giorni sono venuti 1,6 metri di neve. (CNN)

Ovviamente in California c’era una coppia che spacciava consegnando droga con un drone. (Time)

Italia

Giulia Paravicini traccia un profilo di Marco Minniti per il pubblico di Politico Eu. Il “Ministro della Paura.” (Politico)

Malgrado un ultimo monito sullo Ius Soli, è tutto finito — già domani è atteso il decreto che fisserà le prossime elezioni al 4 marzo, lasciando al Presidente Mattarella venerdì 29 come data quasi inevitabile per lo scioglimento delle camere. (la Repubblica)

Una delle poche buone leggi approvate quest’anno è quella sulle biciclette. (Business Insider)

È morto a 87 anni lo chef Gualtiero Marchesi, maestro della nuova cucina italiana. (il Sole 24 Ore)

Migrazioni

A riprova della drammatica insufficienza dei corridoi umanitari, nella notte tra Natale e Santo Stefano le poche Ong rimaste attive nel Mar Mediterraneo hanno risposto a tre SOS, in pessime condizioni meteo. 255 persone sono state tratte in salvo. (il manifesto)

Questioni di genere

La campionessa di scacchi Anna Muzychuk non parteciperà a un torneo in Arabia Saudita, per protesta contro la situazione dei diritti delle donne nel paese. (the Guardian)

Cult

Dopo la rivelazione sugli aggiornamenti software che riducono la performance del processore dei telefoni per conservare batteria in modelli più vecchi di due anni, per Apple cominciano a fioccare le cause legali. (Reuters)

La crittografia classica sopravviverà anche ai computer quantistici. (Nautilus)

State cercando un grattacielo? Questo lo vendono all’asta. (BBC)

Ambiente

Per comprare i regali di Natale dovevate usare la slitta o la bicicletta. Sapete a quanto è salito il particolato? (la Repubblica)

Luca Mercalli contro il TAP. (Rainews)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
No more articles
Share via