Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Secondo l’Istat a luglio sono cresciuti sia gli occupati che i disoccupati. (Rai News)

Un senso la cosa ce l’ha. Un po’ meno le reazioni esaltate di governo e Renzi, che festeggiano su un risultato sistemico, che non ha niente a che fare con le riforme. (la Repubblica)

(È importante ricordare che la definizione di “occupato” dell’Istat è estremamente magnanima: basta aver lavorato un’ora nella settimana di riferimento, e si può anche essere pagati in natura.) (Istat)

Vanno molto male invece i lavori per i più o meno giovani: si sono persi 116 mila occupati nella fascia 35-49, ed è stato registrato un calo notevole anche tra i lavoratori 25-34. La disoccupazione giovanile è al 35,5%, terza in Europa solo dopo Spagna e Grecia. (il Sole 24Ore)

Ehi, hai due minuti? The Submarine ha bisogno del tuo supporto: se pensi che il nostro lavoro sia importante, sostienici con una piccola donazione su Produzioni dal basso. Grazie ❤️

Va molto male anche per le donne: l’aumento del numero dei disoccupati è imputabile interamente alla componente femminile. Sul manifesto commenta la notizia la statistica Laura Linda Sabbadini. (il manifesto)

Precariato e lavoro discontinuo giovanile sono una piaga reale, che rischia di esplodere come emergenza sociale quando molti dei precari e lavoratori saltuari di oggi dovranno riscuotere pensioni irrisorie: per questo il governo sta lavorando all’ipotesi di una pensione minima, svincolata dai contributi, per chi ha iniziato a lavorare dopo il 1996. (la Stampa)

Mondo

Gli Stati Uniti hanno ordinato la chiusura delle ambasciate russe a New York, San Francisco, e Washington, continuando l’amichevole diatriba tra le due superpotenze. (Associated Press)

Una palazzina vecchia più di 100 anni è crollata a Mumbai, uccidendo almeno 24 persone. (CNN)

Il comune aveva incaricato anni fa un’azienda privata per temporaneamente trasferire i residenti mentre si occupava del restauro e della messa in sicurezza. Ma l’azienda non ha fatto nulla. (Mumbai Mirror)

Theresa May va d’accordo con qualcuno 😮 Ad esempio con il primo ministro giapponese Shinzō Abe, con cui si è ripromessa di firmare un ottimo trattato commerciale e anche di fare una guerra insieme contro la Corea del Nord se tutto va bene. (Japan Times)

Il ritorno del grande pugilato: domenica si scontrano in tv Angela Merkel e Martin Schulz. (Der Spiegel)

Domenica sarà una giornata impegnativa in Germania, non solo in vista delle elezioni. Dovranno essere fatte evacuate 70 mila persone da Francoforte sul Meno per disarmare un vecchio ordigno della Seconda guerra mondiale. È l’evacuazione più grande dalla fine della guerra. (DW)

Un poliziotto dello stato della Georgia è stato licenziato per aver detto “spezzategli il braccio”, ops, “spariamo soltanto ai neri.” (TIME)

Quattro aziende sono state incaricate di costruire i primi prototipi del muro al confine con il Messico: saranno 9 metri per 9 e costeranno fino a 500 mila dollari l’uno. (BBC)

Italia

Minniti? Non è mica male. Sta facendo cose che dovevamo fare noi.” L’ha detto la nota esponente moderata Alessandra Mussolini. (il Fatto Quotidiano)

Milano

Ops, nulla di fatto per il rettore Vago: il Tar del Lazio ha annullato l’introduzione del numero chiuso nelle facoltà umanistiche alla Statale. (la Repubblica)

Cult

A Parigi sta per essere inaugurato il primo parco per nudisti. Siete tutti invitati, tranne gli esibizionisti e i guardoni, spiega il regolamento — ma fate presto, il 15 ottobre chiude. (the Guardian)

Che fatica la vita dei musicisti a Londra, dove ci sono le audizioni anche per suonare in metro — e la concorrenza è sempre più aggressiva. (NPR)

Nike ha iniziato a sostituire umani con robot in alcune delle proprie fabbriche. Vanno 20 volte più veloci, e usano solo elettricità statica. (Bloomberg)

Ma quali sono le responsabilità delle multinazionali nei confronti di lavoratori, stato e ambiente? Ne parla Tim Cook a colazione con Andrew Ross Sorkin. (the New York Times Dealbook)

Hey, in questa pubblicità generica per millennial ci siete di sicuro anche voi. (via the Verge)

Quanto è razzista Hollywood? Tanto. Ne parla l’attrice Chloe Bennet, che prima di cambiare cognome — da Chloe Wang — non trovava lavoro. (South China Morning Post)

Basta animali parlanti: secondo uno studio dell’università di Toronto, i libri per bambini hanno un effetto morale soltanto se i personaggi sono umani. (the Guardian)

Questo vigile urbano indiano dirige il traffico ballando come Michael Jackson. (via Quartz)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

 

— FIN —