Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Con un’accelerata senza precedenti ieri ha rimesso il proprio mandato Carlo Cottarelli ed è tornato al Quirinale Giuseppe Conte. Questa volta, secondo Mattarella, va bene. La squadra di governo vede Di Maio e Salvini in un tag team come vicepremier, e Savona al ministero dei rapporti troll con l’Unione Europea. (Rai News)

Salvini e Di Maio saranno anche, rispettivamente, all’Interno e allo Sviluppo economico: i ministri in totale sono 18, qui ci sono le foto e la lista completa. (il Post)

Lo spostamento di Savona ha aperto il ministero dell’Economia a Giovanni Tria, un euroscettico “con il ma” favorevole a politiche popolari come l’aumento dell’IVA per finanziare la flat tax. (ANSA)

Gif di Tacocat

Non si può fare un governo fascistoide senza la stampa di regime. Per fortuna, Antonello Caporale del Fatto Quotidiano ci garantisce che questo sarà il governo con cui “i sommersi vincono sui salvati,” perché per la prima volta “i precari, i disoccupati, le tute blu, i piccoli imprenditori, i giovani, gli esclusi di genere, vedono congiungersi il loro voto e farsi maggioranza.” Aspettiamo di vedere le politiche espansive sul lavoro e diritti LGBTQ di questo governo leghista. Non vediamo l’ora. (il Fatto Quotidiano)

Immancabili ormai anche le informazioni sulla preferenza di Giuseppe Conte per la pizza, prendiamo atto. (ANSA)

Fino all’ultimo Salvini ha provato a portare dentro anche Fratelli d’Italia, ma a quanto pare Di Maio ha fatto valere il proprio veto. Il partito di Giorgia Meloni comunque non voterà contro la fiducia, ma si asterrà. (HuffPost)

Oggi alle 16 è atteso il giuramento del presidente del Consiglio e dei suoi diciotto ministri. Giusto il tempo di salvare qualche piccione questa mattina. (ANSA)

Per Maurizio Martina, segretario reggente del Pd, si tratta di un governo “pericoloso, di destra e populista.” (askanews)

Nonostante il dietrofront fulmineo di Di Maio sull’impeachment a Mattarella, il Pd ha confermato la propria manifestazione di oggi a Roma a sostegno della Costituzione e del presidente della Repubblica. Ma Renzi non ci sarà e probabilmente neanche Gentiloni. (Corriere della Sera)

La crisi istituzionale è finita solo da un giorno e già ci manca. Ricordiamola con il suo prodotto migliore: i meme. (VICE)

* * *

Le crisi istituzionali finiscono, ma le notizie vanno avanti: abbonati alla newsletter di Hello, World! per ricevere tutti i giorni via email la tua rassegna stampa preferita.

* * *

Mondo

I nuovi dazi voluti da Trump sull’importazione di alluminio e acciaio dall’Unione europea, dal Canada e dal Messico entrano in vigore stamattina, sollevando dure critiche e promesse di rappresaglia da parte dei paesi interessati. (BBC News)

È stata una giornata movimentata alla Casa bianca. Nella foga Trump ha anche twittato lamentandosi di come “i media corrotti” starebbero “spingendo la narrativa” che avrebbe licenziato Comey per le indagini sulla collaborazione tra agenti russi e il suo comitato elettorale. Ma fu Trump stesso ad ammetterlo durante un’intervista con Lester Holt su NBC. (Bloomberg)

Gif di Quartz da CNBC

Il rischio per l’economia mondiale non sono tanto — o soltanto — i dazi, ma questo modo di gestire le politiche economiche in maniera completamente incostante, scrive Neil Irwin dell’Upshot. (the New York Times)

Oggi il governo di Mariano Rajoy incasserà con ogni probabilità la sfiducia da parte del parlamento di Madrid. Il voto, voluto dal PSOE in seguito a uno scandalo di corruzione che ha colpito il Partito Popolare, ha i numeri necessari per essere efficace grazie all’appoggio degli indipendentisti catalani e baschi. (El Paìs)

Il segretario del partito socialista, Pedro Sanchez, è pronto a prendere il posto di Rajoy. (Reuters)

In meno di due anni, Sanchez è riuscito a perdere il timone del PSOE, riguadagnarlo, e spianarsi la strada verso la presidenza. (20 Minutos)

Una nuova legge in Danimarca mette burqa e niqab sullo stesso piano delle barbe finte. Sono messe al bando perché “nascondono l’identità di chi li indossa.” Ma si tratta, espressamente, di una norma liberticida. (the Guardian)

Il vicepresidente di Goldman Sachs Woojae Jung è stato accusato di insider trading. Jung avrebbe guadagnato 140 mila dollari sotto falso nome. (Bloomberg)

Dopo l’estensione delle prerogative della polizia in senso preventivo, la Baviera continua il proprio sforzo di tornare nel Medioevo con una legge che rende obbligatoria la presenza di una croce in tutti gli edifici pubblici. (DW)

Ovviamente gli Stati Uniti metteranno il veto su una risoluzione delle Nazioni Unite, proposta dal Kuwait, che chiede l’invio di una missione internazionale a protezione dei palestinesi a Gaza. (France24)

I cittadini della città indiana di Shimla stanno usando i social network per pregare i turisti di non venire nella loro città, perché a stento c’è acqua per loro. (the Guardian)

Arkady Babchenko ha difeso la scelta di fingere la propria morte e ha raccontato i dettagli della messinscena: per la foto del cadavere è stato usato sangue di maiale, con l’aiuto di un make-up artist, e quando è “tornato in vita” si è divertito a guardare i telegiornali con la notizia dell’omicidio, e “che gran tipo che ero.” (CNN)

Questioni di genere

Ha scatenato numerose polemiche la copertina dell’ultimo numero di Vogue Arabia, che ritrae una principessa saudita alla guida di una decappottabile e celebra le “pionieristiche donne saudite” e la lungimiranza delle riforme di Mohammed bin Salman. Nelle scorse settimane almeno 11 attiviste per i diritti delle donne sono state arrestate nel paese. (the Guardian)

Cult

Su Plutone sono state individuate dune di metano congelato estese per circa duemila chilometri quadrati. (the Guardian)

Non possiamo fidarci più neanche dei video degli animali: questo video in cui si vede un gruppo di anatre che attraversano la strada in una città tedesca rispettando il semaforo rosso è diventato virale, ma è un falso confezionato da un’agenzia pubblicitaria. (France24)

In mostra al MoMa: le città fantastiche realizzate in plastici di colla e cartone dall’artista congolese Bodys Isek Kingelez. (the New York Times)

Questa è la Terra vista con il satellite più avanzato del mondo. (the Verge)

Karthik Nemmani è il quattordicenne texano che ha vinto i campionati nazionali di spelling negli Stati Uniti per aver saputo fare correttamente lo spelling della parola “koinonia.” (TIME)

La metafisica delle buche di Roma. (Nazione Indiana)

Ambiente

Nell’oristanese le piogge intense stanno mettendo in ginocchio l’agricoltura. (l’Unione Sarda)

Piogge straordinarie anche a Torino: è stato il maggio più piovoso degli ultimi 150 anni. Luca Mercalli su La Stampa.

Sempre Luca Mercalli ci ricorda che l’innalzamento del livello del mare mette seriamente a rischio le coste dell’adriatico.

Carbon Brief ha sviluppato una tassonomia interattiva del Paris Agreement che aiuta a muoversi tra le diverse parti del documento.

***

Gif di FilmStruck

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —