Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

È stata una giornata di sangue a Gerusalemme e Gaza. Israele ha risposto con violenza sproporzionata alle proteste dei cittadini palestinesi lungo il confine. Il conto attuale è di 58 morti e più di 2400 feriti, tantissimi colpiti da armi da fuoco. La diretta di ieri del Guardian.

La strage si è tenuta alla vigilia del settantesimo anniversario della Nakba, “il giorno della catastrofe,” data ricordata dalla popolazione palestinese per lo sfollamento di massa della cittadinanza in seguito alla dichiarazione d’indipendenza israeliana. Un numero di vittime così elevato nello stesso giorno non si registrava dalla conclusione dell’ultima guerra tra Israele e Gaza, nel 2014.

Oggi sono attese ulteriori proteste. (BBC News)

Mentre l’esercito israeliano sparava sulla folla, a porte chiuse gli Stati Uniti e Israele celebravano il trasferimento dell’ambasciata statunitense da Tel Aviv a Gerusalemme. Confrontare le immagini degli eventi, avvenuti in contemporanea, visualizza in maniera efficace la responsabilità degli Stati Uniti in questa strage. (the New York Times)

Mentre Francia, Germania e Regno Unito condannavano le azioni di Israele, gli Stati Uniti hanno assolto il governo di Netanyahu da ogni colpa. La responsabilità delle violenze, secondo la diplomazia statunitense, è di chi è morto. (YNews / Vox)

Anche Amnesty International ha duramente condannato l’uso eccessivo della forza a Gaza, come “orribile violazione del diritto internazionale.” L’organizzazione ha rinnovato il proprio invito a sottoporre Israele a un embargo sugli armamenti. (Amnesty.org)

I nomi e i volti di 43 delle vittime: quasi tutti giovanissimi. (Middle East Eye)

Secondo l’esercito israeliano, che insiste di aver agito soltanto “secondo le regole” si tratta immancabilmente di terroristi o persone pagate da Hamas per assembrarsi al confine. (the Times of Israel)

La Grande Marcia del Ritorno è un tentativo, da parte dei Palestinesi, di ribadire il proprio diritto a esistere, rivendicando la propria appartenenza a un territorio da cui sono sistematicamente esclusi e relegati allo stato di rifugiati o di cittadini di secondo grado, dopo decenni di violenze e soprusi. (Jacobin)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

Le elezioni in Iraq hanno dato un risultato inaspettato. Il primo ministro uscente Abadi, dato favorito e favorito anche da Washington, è arrivato terzo. Ha vinto le elezioni Muqtada al-Sadr, religioso sciita anti–americano che si è candidato con una piattaforma populista, in alleanza con il Partito Comunista Iracheno. (CBS News)

Sadr non ha comunque abbastanza seggi per governare da solo, per cui anche a lui toccherà formare un governo di coalizione. (the Guardian)

Una serie di temporali violenti si sono scatenati nel nord dell’India, in particolare negli stati dell’Uttar Pradesh e dell’Andhra Pradesh. La tempesta ha ucciso 80 persone e ne ha lasciate 136 ferite. (the Times of India)

Un’indagine di Bob Ortega e CNN rivela che negli ultimi vent’anni la polizia frontaliera statunitense ha falsificato il numero di morti di migranti su suolo statunitense. Il totale di morti non dichiarati è nelle centinaia. (CNN)

La corte suprema statunitense ha fermato una legge federale per la messa al bando delle scommesse sugli eventi sportivi. I singoli stati potranno decidere sulle proprie politiche, aprendo alla possibilità di creare paradisi del gioco d’azzardo. (NBC News)

Hotline bling: Olivia Nuzzi rivela che la personalità televisiva Fox Sean Hannity chiama tutte le sere alle dieci Trump per discutere della giornata. Trump risponde religiosamente alle telefonate, e passa la sera al telefono. (New York Magazine)

Gif di Benjamin Lemoine

Pechino. La polizia cinese ha assalito due donne che partecipavano a un evento LGBT per aver cercato di entrare allo Spazio 798 — una ex fabbrica convertita in art district — con delle spille con l’arcobaleno. Un video mostra le guardie allontanare con violenza le due donne, fino a gettarle a terra. Il video si è diffuso su internet prima di essere censurato. (the Guardian)

Attenzione, la Catalogna ha finalmente un nuovo governatore: è Quim Torra, risoluto indipendentista, che come prima cosa andrà a Bruxelles a incontrare Puigdemont. La formazione di un nuovo governo ristabilirà la sovranità catalana (da ottobre scorso commissariata da Madrid) ma le sfide che Torra dovrà affrontare sono molte. (the Local Es)

Quest’uomo in Australia ha vinto il premio da un milione di dollari al Lotto due volte di seguito in una settimana. (the Sydney Morning Herald)

Internet

Quanti dati vi consuma Google mentre spia l’uso del vostro telefono? Un giga al mese, più o meno. (the Daily Telegraph)

WhatsApp è al centro di uno scandalo per la diffusione di fake news in India. Il servizio di chat acquisito da Facebook è lo strumento principale di comunicazione in tantissimi paesi, e la sua struttura senza una timeline pubblica impedisce di sondare la gravità della diffusione di propaganda retrograda durante una campagna elettorale. (the New York Times)

“Una dozzina” (questo è quanto sappiamo per ora) di dipendenti di Google si sono licenziati per protesta per l’accordo tra l’azienda e il governo statunitense sull’uso di algoritmi di intelligenza artificiale per analizzare video registrati da droni. Gli algoritmi di Google potrebbero essere utilizzati in futuro per automatizzare il riconoscimento e il puntamento di droni in operazioni di guerra. (Gizmodo)

Italia

Quello che sembrava essere l’ultimo giorno di trattative prima del definitivo scioglimento della crisi politica si è concluso con un piccolo colpo di scena: Lega e M5S hanno chiesto al Quirinale altro tempo, per definire meglio il “contratto di governo” e sottoporlo al voto degli elettori — su Rousseau il M5S, nelle piazze italiane domenica prossima la Lega. (la Repubblica)

Al termine dei colloqui con Mattarella Salvini è apparso particolarmente piccato, sottolineando le divergenze con il M5S ancora da appianare, per esempio sull’immigrazione, su cui Salvini vorrebbe “mano libera.”

Ribadendo i punti principali del proprio programma — dall’abolizione della legge Fornero alla rinegoziazione dei trattati europei — Salvini ha messo in luce i principali ostacoli dell’alleanza, ma non è chiaro se per opposizione del M5S o dello stesso Mattarella. Di sicuro, il leader della Lega comincia a dubitare della riuscita dell’accordo e starebbe pensando a un’exit strategy. (HuffPost)

Entrambi i partiti hanno negato che ci sia stata un’impasse sul nome del premier da proporre, ma secondo alcuni retroscena lo stop improvviso sarebbe dovuto proprio al cambio di rotta deciso da Di Maio su Giulio Sapelli, economista della Statale, fino a ieri pomeriggio dato in testa nella corsa a Palazzo Chigi. (Tiscali)

Il povero Sapelli tra l’altro ci credeva e ci è rimasto male, ma ha commentato che continuerà a servire la patria scrivendo libri. (il Fatto Quotidiano)

A noi piace ricordarlo così. (HuffPost)

Che cos’è CitizenGo, l’organizzazione di destra ultracattolica che ieri ha piazzato a Roma quel manifesto orripilante contro l’aborto in occasione del quarantesimo anniversario della legge 194. (VICE)

Nell’ennesimo incidente mortale sul lavoro, un operaio è morto in un cantiere navale a La Spezia. I sindacati hanno proclamato per domani uno sciopero di 8 ore per tutte le categorie in città, e un presidio davanti alla prefettura. (ANSA)

Mafia

I casinò di Malta sono i bancomat della mafia. (OCCRP)

Cult

Qualcuno fermi Boston Dynamics, per favore. (CNN / video)

Foto di goth a Disneyland. (the New York Times)

È mancata Margot Kiddler, famosa per aver interpretato la reporter Lois Lane nei film di Superman degli anni ’80. L’attrice aveva 69 anni. (CNN)

Nonostante l’opposizione di Amazon, il consiglio comunale di Seattle ha varato all’unanimità una tassa sulle aziende più grandi della città. (TechCrunch)

Ambiente

Le acque superficiali dell’Italia sono inquinate da oltre 250 tipi di pesticidi. I prelievi hanno rivelato il superamento dei limiti di legge nel 90% dei casi. (la Provincia Pavese)

È ormai abbastanza certo che le ultime ondate di siccità siano state molto più intense a causa del cambiamento climatico. (Carbon Brief)

Savona è il primo comune in Europa ad adottare una certificazione del proprio livello di sostenibilità. (Italian Climate Network su il Fatto Quotidiano)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi