in copertina, foto via @BigQuesada

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Nel contesto di nuove misure barbariche nella gestione delle politiche sulle migrazioni, l’amministrazione Trump ha cancellato le protezioni che garantivano il permesso di soggiorno a 50 mila honduregni che vivono nel paese dal 1999. Kirstjen Nielsen del Dipartimento della Sicurezza Interna ha annunciato che hanno 20 mesi per lasciare il paese, o essere deportati con la forza. (the Washington Post)

Si tratta di una decisione biecamente crudele, scrive Raul A. Reyes per CNN, che non porta nessun teorico “vantaggio” agli Stati Uniti. L’amministrazione sostiene che la protezione ottenuta dai cittadini honduregni non abbia più senso d’esistere — fu rilasciata dopo la distruzione lasciata in Honduras dall’uragano Mitch nel 1998 — ma la situazione nel paese è ancora emergenziale, con disoccupazione al 56% e un altissimo tasso di criminalità violenta. (CNN)

(Si tratta di un fronte così urgente, per cui l’amministrazione è così preoccupata, che non si capisce se sono 50 mila o quasi 90 mila.) (Koh)

Jess Morales Rocketto, direttrice del sindacato National Domestic Workers Alliance, ha chiamato la decisione “un altro esempio delle politiche da suprematismo bianco dell’amministrazione Trump.” (the Hill)

Negli ultimi mesi l’amministrazione ha terminato quasi tutti gli status di protezione attivi negli Stati Uniti. Lo scorso anno hanno ricevuto nota dell’eventuale deportazione 45 mila haitiani e 2500 nicaraguensi. Due settimane fa hanno ricevuto la stessa notizia novemila nepalesi, e a gennaio 200 mila salvadoregni. Ognuna di queste è un’ingiustizia vile, ma la situazione in Honduras è se possibile la più grave, tra quelle di questi paesi, scrive Miriam Jordan. (the New York Times)

Ma secondo Trump chi ha scritto le attuali leggi per l’immigrazione nel paese, semplicemente, “non poteva certo amare gli Stati Uniti.” (the Washington Post)

* * *

Hello, World! è anche una newsletter, arriva tutte le mattine via email con contenuti extra e belle cose. Costa poco, e se vi abbonate permettete a the Submarine di sopravvivere. Basta cliccare qui.

* * *

Mondo

Anche questa settimana le forze israeliane hanno risposto con forza eccessiva alle manifestazioni palestinesi. Si contano 350 feriti solo ieri, di cui 50 a colpi di arma da fuoco. Tre sono in condizioni critiche. (Arab News)

Bahia Mardini, attivista della britannica Syrian House, racconta di come la conversazione attorno alla Siria si sia ridotta alla scelta tra terrorismo e dittatura. (Al–Araby Al–Jadeed)

Tra le persone interrogate nel corso delle indagini del procuratore speciale Mueller c’è anche il miliardario russo Viktor Vekselberg. Non è chiaro di cosa l’FBI sospetti Vekselberg, o se sia stato interrogato solo per raccogliere dettagli su terzi. In pubblico, Vekselberg ha partecipato sia alla cena organizzata da RT a cui era presente anche Michael T. Flynn, che alla festa d’inaugurazione della presidenza Trump. (the New York Times)

Parlando a una convention dell’NRA a Dallas, Trump ha parlato dell’escalation di violenze all’arma bianca a Londra, come al solito con una certa creatività — ha fatto riferimento a un certo ospedale che sembrerebbe l’ospedale di una zona di guerra, forse dopo aver letto un articolo sul Mail Online. Ovviamente l’obiettivo era dimostrare che anche senza armi da fuoco in circolazione gli omicidi ci sono lo stesso. (the Guardian)

Moon Jae–in incontrerà Donald Trump alla Casa bianca il prossimo 22 maggio per discutere del ruolo degli Stati Uniti nel processo di pace tra le due Coree. La data dell’incontro tra Trump e Kim è ancora da destinarsi. (the Korea Herald)

Intanto, la Corea del Nord ha spostato avanti le lancette degli orologi di 30 minuti, per adeguarsi al fuso orario del Sud. (BBC News)

Foto dall’eruzione gigantesca del Monte Kilauea nelle Hawaii, che ha schizzato lava per chilometri, fino a strade e aree residenziali. Le autorità hanno ordinato l’evacuazione di circa 1500 persone. (Quartz)

Gif di Fox ADHD

Il problema della natalità in Giappone continua ad aggravarsi. La percentuale di bambini nel paese è la più bassa dal 1975. In assoluto, è la quantità più bassa da quando sono disponibili dati esatti, nel 1950. Abe ha annunciato un nuovo round di politiche per i diritti delle donne e la costruzione di nuovi asili, ma finora nessuna politica del suo governo ha funzionato nell’invertire, anche marginalmente, il fenomeno. (the Mainichi)

Domani si vota per le elezioni parlamentari in Libano, per la prima volta dopo nove anni. I candidati della società civile sono moltissimi — 66 — nella speranza di offrire un cambiamento alla società libanese, e soprattutto un governo non improntato allo scontro settario. (DW)

Questa gang criminale in Colorado ha usato uno sciame di droni per coordinarsi con video girato in diretta, ma soprattutto, per oscurare i punti di osservazione dell’FBI in un raid per salvare delle persone tenute in ostaggio dal gruppo. (Defense One)

Internet

Tre ragazze di colore di 17 anni sono le finaliste di una gara scientifica della NASA grazie al loro progetto per purificare acqua contaminata dal piombo per le fontanelle della loro scuola. Hanno vinto nonostante una campagna di odio razzista gigantesca coordinata su 4chan, che ha costretto l’agenzia a chiudere il voto al pubblico. (the Washington Post)

Dopo anni di rifiuti incondizionati, in Facebook finalmente si è acceso il dibattito se abbia spazio nell’offerta dell’azienda una versione senza pubblicità, a pagamento. Ma gli inserzionisti pagherebbero comunque, per raggiungere persone che non vogliono pagare il sito che usano di più al giorno? (Bloomberg)

V2, l’erede spirituale di Vine, ad opera del fondatore di Vine, potrebbe non vedere mai la luce. (the Verge)

Italia

Dopo la riunione del consiglio federale della Lega, Salvini ha parlato di un “governo di scopo” con il Movimento 5 Stelle fino a dicembre, per fare una nuova legge elettorale e impedire l’aumento dell’IVA. (Rainews)

Intanto nel Pd l’apparente tregua è durata meno di 24 ore: Renzi è tornato a straparlare e si è beccato un rimbrotto da Franceschini. (AGI)

Il muso duro a tutti, linea imposta con la forza da Renzi, sembra non essere proprio a tutti, tutti, però. Renzi ad esempio supporterebbe volentieri un governo “tecnico” insieme a Forza Italia. (il manifesto)

In ogni caso c’è odore di elezioni, e quindi per il Movimento 5 Stelle è sempre una buona idea tornare a parlare del referendum sull’euro. L’ha fatto Beppe Grillo, intervistato da un mensile francese. Secondo Di Maio, la linea del movimento rispetto all’Europa non è cambiata (di nuovo), ma Grillo “è uno spirito libero.” OK. (il Fatto Quotidiano)

A vent’anni dalla tragedia di Sarno, dove un’alluvione il 5 maggio 1998 causò 160 vittime nella valle. (ANSA)

Milano

Grave aggressione omofoba in zona piazzale Segesta: un attivista di Arcigay è stato accerchiato e picchiato da sei persone perché indossava una giacca rosa. (Milano Today)

Oggi alle 19 ci sarà in piazzale Segesta un presidio di solidarietà contro ogni atto omofobo. (Link evento)

Cult

La bancarotta della Gibson getta un’ombra sul futuro della chitarra nella musica del Ventunesimo secolo. (the Guardian)

Com’è successo che “le Stories,” siano su Snapchat o Instagram, sono diventate così rapidamente una parte integrante della nostra cultura? Perché sono il primo medium genuinamente nativo degli smartphone, teorizza Ian Bogost. (the Atlantic)

Gif di Nehahalol

L’avrete sentito: travolta dallo scandalo per le molestie sessuali, l’Accademia Svedese ha annunciato che nel 2018 non sarà assegnato il premio Nobel per la letteratura. Ma ne saranno assegnati due nel 2019. (NPR)

Aprirà al pubblico quest’estate, ed è costato 20 milioni di dollari: è il ponte sul mare più lungo del mondo, che unirà Hong Kong, Macao e Zhuhai, nella nascente “Grande Bay Area” cinese. (CNN)

A Treviri sono previste proteste contrapposte per l’inaugurazione di una statua di Karl Marx, donata dalla Cina alla città natale del filosofo in occasione del 200esimo anniversario dalla nascita. (BBC News)

Ambiente

Una nuova ricerca di Greenpeace, CNR-ISMAR e UNIVPM rivela che nel Mediterraneo i livelli di microplastiche sono paragonabili a quelli dei vortici di plastica del Pacifico. (la Stampa)

Quasi la metà dell’olio di palma usato nell’Unione Europea finisce bruciato come biodiesel nei motori a gasolio, contribuendo alla distruzione delle foreste equatoriali e peggiorando la situazione climatica, il tutto con la benedizione, e i sussidi, degli Stati europei. (Qualenergia)

Nuovi documenti interni alla Shell rivelano che già nel 1980 la compagnia petrolifera sapeva che bruciare i combustibili fossili avrebbe provocato il cambiamento climatico. (Insideclimate news)

Secondo l’Eurostat nel 2017 la media di emissioni di CO2 emesse dall’Unione Europea è cresciuta dell’1.8% rispetto all’anno precedente. (Kyoto Club)

Anche l’Italia marca male. (il Sole 24Ore)

Musica

Taylor Glasby e Elliot Morgan tracciano il profilo dei Monsta X, il gruppo che “sopravvive” nell’industria macelleria della musica sudcoreana, e che sta per attraversare l’Europa in tour. (the Guardian)

Un senatore nigeriano ha invitato Kanye West — che qualche giorno fa ha parlato della schiavitù come “una scelta” — a visitare i porti africani da cui partivano le navi negriere. (CNN)

Fondo del barile

Come risolvere l’impasse per la formazione del nuovo governo? Affidare l’incarico a Gianni Morandi. (ANSA)

***

Gif di Martin Mandela Morrow

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi