Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

L’agenzia di stampa statale Xinhua ha confermato le indiscrezioni circolate ieri: Kim Jong-un è stato in visita “non ufficiale” in Cina, dove ha incontrato Xi Jinping e ha ribadito il proprio impegno alla denuclearizzazione. (SCMP)

Si tratta del primo viaggio di Kim al di fuori del paese dalla presa di potere nel 2011. La destinazione è significativa: per Pyongyang Pechino è ancora l’alleato fondamentale. (BBC News)

Kim potrebbe aver visitato Xi nella speranza di poter ricostruire un rapporto più stretto con la Cina, in questo momento in forte attrito con gli Stati Uniti. (the Korea Herald)

Secondo l’intelligence sudcoreana la promessa di denuclearizzazione di Kim sarebbe seria. (Hankyoreh)

Una delle incognite più interessanti attorno alla denuclearizzazione della Corea del Nord: come sarà raccontato l’accordo dalla stampa locale, che chiama le armi atomiche “preziosissime spade di giustizia?” (Channel NewsAsia)

La segretaria ai rapporti con la stampa della Casa bianca Sarah Sanders ha commentato rivendicato come la campagna di “massima pressione” sulla Corea del Nord stia portando i suoi frutti. (the Korea Herald)

Ma è semmai vero il contrario: il riavvicinarsi tra Pechino e Pyongyang pone Kim in una posizione di forza in vista del summit tra Corea del Nord e gli Stati Uniti. (Channel NewsAsia)


Gif di Alexa Kerr

Mondo

Il partito di maggioranza in Etiopia ha eletto Abiy Ahmed come nuovo segretario. Ahmed prenderà il posto anche come primo ministro di Hailemariam Desalegn, dimessosi lo scorso 15 febbraio. (Al Jazeera)

L’ambasciatrice statunitense Nikki Haley ha parlato duramente di fronte al Consiglio di sicurezza dell’Onu, definendo “una vergogna” la completa inosservanza del cessate il fuoco in Siria. (DW)

BuzzFeed News ha messo le mani su un altro report di Christopher Steele, che rivela l’omicidio brutale del fondatore di RT Mikhail Lesin da parte di picchiatori assoldati da un oligarca russo vicino a Putin. (BuzzFeed News)

È il giorno delle forze armate in Myanmar, occasione per celebrare l’inizio della resistenza militare contro l’occupazione giapponese nel 1945. Ma la situazione nel paese non potrebbe essere più tesa. E mentre le violenze del Myanmar ovest contro i Rohingya sono arrivate anche in Occidente, raramente si parla delle violenze nel nord del paese, nel Kachin. (Al Jazeera)

Il 28 marzo in Myanmar si voterà per eleggere un nuovo presidente dopo le dimissioni di U Htin Kyaw. Il favorito è Win Myint, leale alla leader de facto Aung San Suu Kyi. (Frontier Myanmar)

In Egitto si continua a votare (le elezioni durano tre giorni) ma il dato dell’affluenza sembra piuttosto basso: ai seggi si vedono soprattutto donne e anziani, pochissimi giovani. (Daily News Egypt)

Una bassa affluenza è il peggior risultato che Al Sisi possa aspettarsi: per questo, i politici locali e le forze di polizia sono impegnati a portare ai seggi quanta più gente possibile con promesse e minacce. (the Washington Post)

Clara Ponsati, ex segretaria all’educazione del governo della Catalogna, si consegnerà alla polizia scozzese. La Spagna pretende l’estradizione, mentre il Partito nazionale scozzese ha promesso il proprio appoggio. (the Telegraph)

I bambini francesi andranno a scuola all’età di tre anni, la più bassa in Europa — ma la nuova legge serve soltanto a riconoscere una realtà di fatto: il 93% dei bambini comincia già la scuola a quell’età. (BBC News)

Internet

L’app di Facebook ti ascolta? È probabile, ha detto il whistleblower di Cambridge Analytica Christopher Wylie, ravvivando un’ipotesi sempre negata dal social di Mark Zuckerberg. (the Outline)

Wylia ha descritto le operazioni di Cambridge Analytica come “colonialismo contemporaneo.” Una descrizione che troviamo perfetta. (CNBC)

Intanto, Zuckerberg ha rifiutato per la terza volta l’invito a testimoniare di fronte alla commissione parlamentare britannica che indaga sull’effetto delle campagne di notizie false. (the Guardian)

Testimonierà invece davanti al Congresso statunitense, anche se la notizia non è stata ancora confermata ufficialmente dall’azienda. (the New York Times)

Nel frattempo, la fondazione Mozilla, l’organizzazione responsabile del browser Firefox, ha rilasciato un’estensione che isola il tracking di Facebook impedendogli di seguire l’utente attraverso altri siti internet. (Mozilla Blog)

Italia

Il gip di Catania ha convalidato il sequestro della nave di Proactiva Open Arms, ma ha fatto cadere l’accusa più grave, quella per associazione a delinquere, e ha trasferito l’inchiesta da Catania a Ragusa. Resta l’accusa di favoreggiamento all’immigrazione clandestina. (il manifesto)

Secondo il gip, la nave non avrebbe dovuto rifiutarsi di consegnare i migranti ai libici e, in ogni caso, avrebbe dovuto dirigersi verso Malta. Ma Malta solitamente fa orecchie da mercante e i libici, beh, lo sappiamo. (Next Quotidiano)

È stato arrestato questa mattina a Torino un ventitreenne italo marocchino — già condannato a due anni di carcere nel 2015 — con l’accusa di essere affiliato all’Isis. 13 decreti di perquisizione sono stati spiccati a Milano, Napoli, Modena, Bergamo e Reggio Emilia. (la Repubblica)

Dopo l’arresto dell’imam di Foggia che a quanto pare insegnava ai bambini a “uccidere gli infedeli,” il ministro dell’Interno Marco Minniti, intervistato da La Stampa, rilancia l’allarme della jihad in Italia.

A pochi giorni dalle consultazioni, continuano i battibecchi tra Salvini e Di Maio. (la Repubblica)

Cult

L’arca sovietica: storia della prima deportazione di massa di sospetti “radicali” e sovversivi dagli Stati Uniti alla giovane Russia sovietica, ai tempi della prima Red Scare anti-comunista nel 1919. (il Tascabile)

In Afterparty, nuovo videogioco di Night School Studio, interpretiamo Milo e Lola, due anime disperatamente in fuga dall’inferno. Ma l’unico modo per tornare sulla Terra è bere più del diavolo, una festa dietro l’altra. E ovviamente, anche all’inferno c’è Twitter. (the Verge)

Questo fotografo è riuscito a entrare di nascosto in un hangar abbandonato nel cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan, dove si trovano ancora alcuni space shuttle di epoca sovietica. (VICE)

Lo stupefacente uomo nero: Kumasi J. Barnett ridipinge copertine storiche dell’Uomo Ragno per spiegare la situazione delle persone di colore negli Stati Uniti. (io9)

Okay, ma chi ha morso Beyoncé? (the Guardian)

Musica

Do Nguyen Mai Khoi, musicista e attivista vietnamita, è stata arrestata rientrando in patria in conclusione di un tour europeo. Dopo otto ore di interrogatorio, le autorità del paese l’hanno rilasciata. (Reuters)

Cucina

Buone idee per la Pasqua: l’uovo di cioccolato a forma di avocado. (Munchies)

***


Gif di Toca Boca

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi