Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Il lancio del razzo Falcon Heavy di Space X sembra andato bene: potete vederlo qui, riassunto in due minuti. (TIME)

È un momento epocale nella storia dell’esplorazione spaziale: Space X ha dimostrato che una compagnia privata può costruire e lanciare un razzo capace di portare in orbita il doppio della massa di tutti gli altri razzi in circolazione. (Ars Technica)

Non è andato tutto come previsto, però: il booster centrale, che doveva atterrare sulla piattaforma drone, si è schiantato in mare, a poco meno di 100 metri dal proprio obiettivo. Si tratta comunque di un piccolissimo inconveniente in quello che è stato un successo strepitoso. (Rientri singoli sul mare Space X ne ha già fatti almeno una dozzina) (the Verge)

È in ogni caso impossibile minimizzare l’importanza storica del risultato di Space X. Secondo Musk questa dovrebbe essere l’inizio di una nuova “Space race.” Secondo il venditore di lanciafiamme Falcon Heavy è in grado di lanciare missioni dirette su Plutone senza nessun assist gravitazionale, e apre alla possibilità di viaggiare sulla Luna con frequenza. (CNBC)

Il momento dell’atterraggio simultaneo dei due booster laterali sembrerebbe assurdo anche in un film di fantascienza:

Ricordiamo comunque che:

Mondo

Un terremoto di magnitudo 6.4 ha colpito la costa est di Taiwan, causando almeno 4 morti e più di 200 feriti. (BBC News)

“Voglio una parata militare come quella in Francia,” pare che abbia chiesto Donald Trump al Pentagono. E probabilmente la parata si farà. (CNN)

Sono previste proteste a Tel Aviv e in altre capitali in tutto il mondo, contro il piano di deportazioni voluto dal governo Netanyahu. Dal 2013 a oggi sono già 4000 i richiedenti asilo deportati in Rwanda e Uganda o nei loro paesi d’origine. Questa settimana, le autorità israeliane hanno notificato un ordine di espulsione a 20mila persone. (Al Jazeera)

Il presidente polacco Andrzej Duda ha firmato la legge che penalizza chi suggerisce che la “nazione polacca” abbia avuto una responsabilità nella Shoah, e chi usi l’espressione “campi di concentramento polacchi.” (the New York Times)

La Russia avrebbe installato il sistema missilistico Iskander, capace di gestire testate nucleari, nell’exclave di Kaliningrad, allarmando non poco i vicini baltici. (DW)

Ieri doveva essere giornata, perché anche la Cina ha testato con successo un nuovo sistema missilistico — ma questo dovrebbe avere solo funzioni di intercettamento di attacchi verso il paese. (Associated Press / the New York Times)

Intanto, in India hanno testato un nuovo missile nucleare, per la prima volta sviluppato interamente con tecnologie indiane. Insomma, tutto OK per il mondo. 👌 (Times of India)

In visita ufficiale in Corsica, il presidente francese Macron ha espresso la volontà di “mantenere francese” l’isola, dove sabato scorso si è tenuta un’ingente manifestazione indipendentista. (France24)

Germania. Per 900 mila lavoratori del settore metallurgico ed elettrotecnico nel Baden-Württemberg è stato raggiunto un accordo sindacale pilota, che prevede la possibilità di ridurre l’orario settimanale fino a 28 ore per i dipendenti più anziani, per un periodo massimo di due anni. (la Stampa)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! Direttamente via email? Abbonarsi costa super poco (3€ al mese o 20€ all’anno) e in cambio ci sono un sacco di link e contenuti extra, oltre alla nostra eterna gratitudine.

* * *

Italia

Dai tweet di Matteo Renzi allo striscione con la scritta “onore a Luca Traini” esposto a Roma: il dibattito sull’attentato di Macerata non potrebbe andare peggio. (VICE)

La destra “sociale” non lo è mai: a Bolzano CasaPound ha fatto blitz in ospedale contro i senzatetto, strepitando “Qui solo i pazienti.” Il gesto, vile e disumano, ha esaltato il candidato di Fratelli d’Italia Marco Galateo, che ha dichiarato che “Queste azioni meritano sostegno e massimo rispetto.” (il Fatto Quotidiano)

Nel frattempo, l’attentatore ha detto di non essere pentito e si è rifiutato di rispondere alle domande del Gip. Per domani a Macerata era in programma una conferenza stampa di CasaPound, fortunatamente annullata; giovedì, una manifestazione di Forza Nuova e l’arrivo di Salvini. (la Repubblica)

Secondo le accuse del location manager Gennaro Aquino, a processo per favoreggiamento, la casa di produzione di Gomorra avrebbe pagato cinquemila euro al boss Francesco Gallo per girare alcune scene nella sua villa. (il Mattino, con paywall)

Di Battista, in visita ad una fabbrica del torinese e mosso da incontenibile spirito democratico, ha sentito il bisogno di dare dei “rincoglioniti” agli elettori degli altri partiti. (la Stampa)

Ambiente

Sono sempre di più le persone che prendono in considerazione l’idea di non avere figli a causa del climate change. (the New York Times)

Milano

Un volantino omofobo pieno di falsità pseudo-scientifiche è stato appeso fuori dal liceo scientifico Leonardo Da Vinci. (Milano Today)

Cult

“Il più grande rimorso della mia vita.” In un’intervista a Deadline a metà tra le scuse e l’auto-assoluzione, Quentin Tarantino risponde alle dichiarazioni di Uma Thurman sull’incidente d’auto durante le riprese di Kill Bill. (Deadline)

Disney ha annunciato una nuova trilogia di Guerre Stellari (sì, un’altra ancora) a cura di David Benioff e D.B. Weiss, autori di Game of Thrones, la serie che regolarmente scambia l’abuso per lo sviluppo dei propri personaggi, e che stavano sviluppando una serie di ucronia di contemporanei Stati Uniti in un mondo dove i Confederati ha vinto la Guerra Civile. Saremo molto felici di non andarli a vedere. (Variety)

Facebook aveva assunto un sondaggista per avere sempre sotto controllo la percezione dei cittadini degli Stati Uniti di Mark Zuckerberg, che vi ricordiamo non si sta assolutamente preparando alla presidenza. Tavis McGinn ha accettato l’incarico, sperando di poter aiutare a migliorare Facebook. Dopo sei mesi si è licenziato, sconfitto. (the Verge)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi