Bambini in fuga dalla scuola a fianco alla sede di Save the Children di Jalalabad. (via Twitter)

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Afghanistan. Attacco alla sede di Save the Children di Jalalabad. Le esplosioni, sei secondo i testimoni, miravano a colpire l’organizzazione. I feriti sono 11. (the Guardian)

L’attacco non è stato rivendicato ancora da nessun gruppo. Il panico si è sparso rapidamente nella via, che ospita le sedi di altre ONG e anche di una scuola privata. (Reuters)

Dopo l’esplosione di un’autobomba degli uomini armati sono corsi verso la sede dell’organizzazione, ma sembra non abbiano lasciato vittime. Nella zona sono attivi sia gruppi talebani che dello Stato Islamico. (the New York Times)

Un portavoce del governo ha dichiarato che alcune persone armate sarebbero riuscite a entrare negli uffici, e un numero di persone sarebbero intrappolate all’interno. In strada continuano gli scontri con le forze dell’ordine. (Al Jazeera)

Mondo

Un altro attentato, a Bengasi, ha colpito ieri la zona della moschea Baiat al Ridwan. Le autorità hanno contato 33 morti e 70 feriti. Coinvolte nell’attentato anche personalità dell’intelligence libica, forse obiettivi dell’attacco. (la Repubblica)

L’attacco di ieri è solo l’ultimo episodio di violenza nella città, che mina le dichiarazioni di riconquista e “liberazione” sbandierata da Haftar. (Middle East Eye)

Il procuratore generale Jeff Sessions è stato interrogato per svariate ore la scorsa settimana nel contesto delle indagini del procuratore speciale Mueller, che si stanno concentrando in questa fase sulle possibilità di ostruzione della giustizia. (the New York Times)

Gli avvocati di Trump sono stati informati che nelle prossime settimane il procuratore speciale chiederà di interrogare il presidente stesso circa i licenziamenti di Michael Flynn e James Comey. (the Washington Post)

Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha speso il proprio intervento al Forum economico mondiale per sottolineare la necessità di occupazione e remunerazione paritaria per le donne sul lavoro in tutto il mondo. (Quartz)

L’amministrazione Trump, nel frattempo, ha annunciato nuove misure di protezionismo violentissimo contro l’importazione di elettrodomestici. L’aumento delle tariffe, fino al 50%, è rivolto nei confronti della Cina, ma potrebbe danneggiare gravemente i rapporti con la Corea del Sud, patria del colosso Samsung. (BBC)

Un’altra sparatoria in una scuola statunitense, questa volta a Benton, in Kentucky. Un ragazzino di 15 anni ha aperto il fuoco, uccidendo due compagni. Nella sparatoria sono state ferite altre 18 persone. (NBC News)

Il segretario alla difesa statunitense Jim Mattis è in visita in Indonesia, dove il governo vorrebbe risolvere definitivamente le tensioni tra infrastruttura militare statunitense e le unità di Kopassus, l’esercito indonesiano. (Reuters)

Cho Yoon–Sun, ex ministro della cultura sudcoreano, è stato condannato a due anni di prigione per aver stilato una lista nera di artisti “nemici” del governo dell’allora presidente Park Geun-hye. (Yonhap)

Joshua Wong, leader de facto della rivoluzione degli ombrelli, è stato rilasciato con una cauzione di 10000 dollari di Hong Kong (attorno a 1000 euro). L’attivista si sta preparando al processo d’appello per la partecipazione alle manifestazioni del 2014. (South China Morning Post)

Entro le prossime settimane, il parlamento greco dovrebbe varare una legge che autorizzerà l’uso della cannabis per scopi terapeutici. (Cannabis Industry Journal)

Arriverà oggi la sentenza d’appello per l’ex presidente brasiliano Lula, condannato in primo grado per corruzione e riciclaggio. A Porto Alegre, dove si riunisce il tribunale d’appello, si terranno manifestazioni e proteste di solidarietà all’ex presidente. (Altreconomia)

All’aeroporto di Düsseldorf qualche centinaio di persone ha manifestato contro gli ultimi rimpatri forzati di immigrati afghani. Dal 2016, sono stati 155 le persone rimpatriate dalla Germania in Afghanistan, un paese notoriamente tranquillo e sicuro. (DW)

Facebook ha ufficialmente ammesso che il suo prodotto è nocivo alla democrazia. E adesso cosa facciamo? Noi proponiamo dei sondaggi. (the Outline)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter, per 3€ al mese o 20€ all’anno. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Italia

Beppe Grillo ha inaugurato il suo nuovo blog, non più gestito dalla Casaleggio Associati e, almeno in teoria, definitivamente separato dagli organi ufficiali Movimento 5 Stelle. (la Repubblica)

La crisi della sinistra in Italia affonda le sue radici (anche) nelle trasformazioni del Partito Comunista Italiano tra gli anni ‘60 e ‘70. Una lunga intervista a Gian Mario Cazzaniga, su Jacobin.

Milano

Ciclobby ha condotto un’indagine sul numero di ciclisti a Milano. (Milano Bicycle Coalition)

A pochi giorni dalla Giornata della memoria, è stata vandalizzata di nuovo una pietra di inciampo, dedicata a un operaio deportato a Mauthausen dopo lo sciopero generale del 1944. (la Repubblica)

Questioni di genere

Violenza, povertà, gravidanze: è la vita drammatica delle madri adolescenti delle Filippine. Il reportage di Mary Ann Jolley per Al Jazeera.

Cult

È morta a 88 anni Ursula K. Le Guin, autrice femminista che ha riforgiato fantasy e fantascienza. Lascia alla letteratura di culto capolavori e la responsabilità di un’inclusività ancora tutta da raggiungere. (the New York Times)

Sono state annunciate le nomination per gli Oscar di quest’anno. Il film “da battere” quest’anno sarà La forma dell’acqua di Guillermo del Toro, candidato per 13 statuette. (Variety)

Internet è sotto attacco: in India tutti tutte le mattine si mandano troppi messaggi buongiornisti. (the Wall Street Journal)

Con l’espandersi della gamma dei poteri jedi, l’universo di Star Wars diventerà più simile a quello di Harry Potter? (the Guardian)

Ambiente

I Lloyds di Londra ritirano i propri investimenti dal settore dei combustibili fossili. Lo scrittore Jeremy Leggett l’aveva previsto 25 anni fa. (Blog di Jeremy Leggett)

Trump ha approvato una tassa protezionista folle sulla tecnologia solare, che rischia di danneggiare l’intero mercato rinnovabile statunitense.(Bloomberg / New Republic)

A proposito, in Europa il prezzo dell’energia solare sta calando vertiginosamente, ma il processo di decarbonizzazione va avanti a rilento a causa dello scarso impegno politico. (Blog di Agostino Re Rebaudengo)

Cinque operai risultano dispersi in seguito all’esplosione di un pozzo di gas naturale in Oklahoma.(Lifegate)

Secondo il rapporto Was di Althesys, Roma ricicla solo il 6% dei rifiuti organici.(la Repubblica)

Giornalismi

Il famigerato questionario di Facebook sulla fiducia nei confronti delle testate giornalistiche è composto da due (2) domande: riconoscete questi siti? E, quanto vi fidate di ognuno di questi siti? Incommentabili. (BuzzFeed News)

Nel tentativo di accreditare le sparate di Trump su Twitter, il Giornale ha nuovamente dato voce a Franco Battaglia, noto climate skeptic. (Climalteranti)

Un uomo in Michigan è stato arrestato dopo aver chiamato ventidue volte in due giorni la sede della CNN di Atlanta, minacciando di assassinare i giornalisti responsabili delle “fake news” del canale. Chissà chi lo aveva radicalizzato. (CNN)

Biciclette

La norma che obbliga i ciclisti a stare sempre a destra è pericolosa e sbagliata. (Benzina Zero)

Animali

Per la prima volta in un secolo, è stato avvistato un esemplare di lupo selvatico in Belgio. (SBS)

Musica

È morto a 78 anni lo storico trombettista sudafricano Hugh Masakela. (the South African)

Sneak peak: Bonus per gli iscritti

Un istogramma delle parole più frequenti nei riassunti iniziali di ogni Star Wars. (reddit/r/dataisbeautiful)

Quarant’anni dopo la prima edizione di Orientalismo di Edward Said, che cosa è cambiato? Non molto. (Literary Hub)

Pronti ad ascoltare i Billions of Mario e i Bustles Muckson al Coachella? Non li conoscete? È perché non esistono: dopo la fan fiction di Harry Potter l’intelligenza artificiale della community Botnik Studios colpisce ancora, generando una line up tutta inventata per il prossimo Coachella. (the Verge)

Il singolo del giorno segna il ritorno degli Hop Along, vecchi lupi indie che hanno raggiunto notorietà per la prima volta solo nel 2016 con l’album Painted Shut. La nuova traccia, “How Simple,” condensa le caratteristiche del gruppo — pop rock facile da ascoltare, arricchito dalla voce e dai testi super di Frances Quinlan. (su YouTube | via the 405))

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi