Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

È nata ufficialmente la “cosa rossa” alla sinistra del Pd: la lista unitaria formata dall’alleanza tra Mdp, Sinistra Italiana e Possibile si chiamerà Liberi e Uguali e avrà come guida l’attuale presidente del Senato Pietro Grasso. (la Repubblica)

“Tocca a noi offrire una nuova casa a chi non si sente rappresentato. Tocca a noi difendere principi e valori che rischiano di perdersi,” ha detto Grasso sul palco del palazzetto Atlantico, a Roma. La trascrizione completa del discorso. (Striscia Rossa)

Quello di Grasso è stato un discorso comunque pieno di cautela: si è mosso soprattutto a livello di princìpi e valori, poco in un’ottica “di combattimento.” (l’Huffington Post)  

Chi non l’ha presa bene è sicuramente Matteo Renzi: ospite a Che tempo che fa, il segretario del Pd ha agitato lo spauracchio di D’Alema come decisore occulto e, immancabilmente, quello del “voto utile.” (la Repubblica)

Anche il M5S usa lo stesso refrain, ma per gongolare. Secondo Di Maio, la lista di Grasso “pone il centrosinistra fuori dalla partita delle prossime elezioni per andare al governo.” (l’Huffington Post)

Mondo

India. Secondo le autorità il ciclone Ockhi, che sta agitando il Mar Arabico, ha causato già 19 morti, ma tra i pescatori messi in salvo dalle forze di polizia — 690 — sono scomparse 96 persone. (the Times of India)

Su richiesta dell’opposizione, è cominciato il riconteggio dei voti in Honduras, ma interesserà soltanto il 6% delle schede. (BBC)

Circa 2000 di persone hanno manifestato contro il governo a Hong Kong. Tra i partecipanti anche Joshua Wong e altri attivisti delle manifestazioni del 2014, che sono in questi giorni in attesa di incarcerazione. (South China Morning Post)

Bali. Dopo giorni di relativa calma sono molte le persone che stanno lasciando i centri di accoglienza d’emergenza per tornare a casa — dove alcuni hanno abbandonato il proprio bestiame. Ma il rischio di un’eruzione del vulcano di Monte Agung non è ancora rientrato. (the New York Times)

Exit from Brexit.” È il mantra del leader dei Liberal Democratici britannici Sir Vince Cable, che chiede un nuovo referendum “sui fatti della Brexit.” Per fermare l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. (the Independent)

Anche Tony Blair ha annunciato a Radio 4 che “sta lavorando per fermare la Brexit.” Ma cosa può fare Tony Blair per fermare la Brexit? (Niente) (the Guardian)

La riforma delle tasse dei repubblicani è una stangata per le famiglie di lavoratori degli Stati Uniti — in particolare attraverso una clausola che impedisce di detrarre dalla propria dichiarazione dei redditi federale quanto si spende in tasse statali: una norma che sarà devastante per le famiglie che mandano i propri figli in scuole pubbliche. (Ovvero, il 90%) (Quartz)

CVS, la più grande catena di farmacie e cliniche statunitensi, ha annunciato l’acquisizione di Aetna, la più grande agenzia assicurativa sanitaria. È un’operazione che deformerà gravemente i meccanismi del sistema sanitario statunitense, che invece di andare verso un modello statale oggi fa un passo verso il monopolio privato. (the New York Times)

Let Trump be Trump è un libro scritto dall’ex manager del comitato elettorale di Trump Corey Lewandowski e dall’ex consigliere David Bossie che racconta molti spaccati di vita durante la campagna elettorale dello scorso anno. Un dettaglio assurdo: la dieta di Trump, che prevedeva dei pranzi giganteschi di cibo di McDonald’s. Un menù tipo? Due Big Mac, due Fillet–O–Fish, uno shake al cioccolato. (Quartz)

Hannes Grassegger e Mikael Krogerus ricostruiscono per Das Magazin come la Russia abbia perfezionato la propria macchina di propaganda online, e arrivano a una conclusione: si possono prevedere nuove strutture di sicurezza informatica, ma le operazioni di disinformazione sul web potrebbero essere un fenomeno inarrestabile. (the Guardian)

L’ultimo missile nord-coreano è stato avvistato dall’equipaggio di un volo Cathay Pacific diretto da Hong Kong a San Francisco, ma la compagnia aerea ha detto di non aver intenzione di cambiare rotta. (South China Morning Post)

Italia

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.2 è stata registrata a pochi chilometri da Amatrice questa notte. Al momento non si hanno segnalazioni di danni a persone o cose. (la Repubblica)

Dove si trova la più grande concentrazione di opere d’arte in Italia? Nel caveau del Comando tutela patrimonio culturale dei Carabinieri di Roma, dove transitano gran parte delle opere d’arte e falsi d’autore intercettati nel mercato illegale. (il Sole 24 Ore)

Dopo il caso della dipendente dell’Ikea di Corsico, in provincia di Mantova un’altra donna è stata licenziata, da un’azienda che si occupa di rilevazione prezzi, durante il periodo di congedo chiesto per assistere un figlio disabile. (la Repubblica)

Cult

Nicolas Maduro ha annunciato di voler lanciare la propria criptomoneta nazionale, il “petro,” per combattere l’embargo statunitense. (the Guardian)

Concentrazione monopolistica, troll fascisti, fine della net neutrality: stiamo assistendo alla morte di internet, dice Joshua Topolsky. (the Outline)

La febbre per i cripto-gattini acquistabili tramite Ethereum non dà segno di calmarsi: finora è stato speso l’equivalente di oltre un milione di dollari. (TechCrunch)

A proposito, quando scoppierà la bolla dei bitcoin? C’è un’app per prevederlo. (Inverse)

Desert Bus è considerato il videogioco più noioso della storia: in pratica bisogna guidare un autobus da Tucson a Las Vegas, attraverso il deserto, rispettando i limiti di velocità e senza poter mettere in pausa. Ora il gioco ha anche un sequel in realtà virtuale. (the Verge)

“È stato costruito un po’ troppo bene.” La demolizione controllata di uno stadio abbandonato vicino a Detroit non è andata a buon fine. (BBC / Video)

Animali 

La vaquita è una focena messicana a forte rischio di estinzione: gli scienziati stanno facendo gli ultimi disperati tentativi per salvarne la specie. (Al Jazeera)

Fondo del barile

Una donna è stata fermata sul confine tra Messico e Stati Uniti mentre cercava di contrabbandare 100 chili di mortadella messicana. La polizia ha multato la donna per 1000 dollari, ricordando che chiunque può importare alimenti dal Messico semplicemente dichiarandoli alla frontiera. (CBS News)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

 

— FIN —