Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

A Ostia c’è stata una nuova sparatoria, soltanto tre giorni dopo la gambizzazione del nipote di Terenzio Fasciani. Il bersaglio questa volta era proprio la famiglia Spada: i colpi sono stati esplosi contro la porta di un membro del clan in via Forni. (la Repubblica)

Si teme l’inizio di una guerra violenta tra i clan per il controllo dei traffici illegali sul litorale. (Corriere della Sera)

La giornalista Federica Angeli è intervenuta alla Leopolda raccontando le minacce ricevute dagli Spada ad Ostia:

Minniti e Raggi fanno fronte unito per l’unità antimafia proposta dal Ministro per “svolgere funzioni di indagini e repressione.” (RomaToday)

Per stamattina è previsto un vertice tra il prefetto e il questore, mentre nei prossimi giorni si riunirà il Comitato per l’ordine e la sicurezza. Ma il piano d’azione è ancora abbozzato. (il Messaggero)

Ma Ostia non è soltanto in mano ai clan criminali: per fortuna, la prepotenza delle mafie è contrastata da una rete di attivisti impegnati per la legalità, da Libera alla comunità di Sant’Egidio. (la Stampa)

Mondo

Almeno 23 civili sono stati uccisi in un nuovo attacco aereo contro il distretto est di Ghouta, in Siria, poco lontano dalla capitale Damasco. L’area è ancora controllata dai ribelli ed è oggetto di un vero e proprio assedio da parte delle forze di Assad, nonostante sia inserita nelle zone di “de-escalation” tutelate dall’accordo tra Turchia, Russia e Iran. (Al Jazeera)

Soltanto ieri, un raid russo contro lo Stato Islamico avrebbe ucciso più di 50 civili nella provincia di Deir Ezzor. (Firstpost)

Malgrado il freddo, in milioni sono andati a votare alle prime elezioni del Nepal. Si votava per i rappresentanti dei primi 32 distretti: il voto proseguirà con i restanti 45 il 7 dicembre. (BBC)

Il leader della Repubblica cecena Ramzan Kadyrov ha annunciato di essere pronto a dimettersi. Il suo successore? Lo sceglierà il Cremlino. (the New York Times)

Alla fine Trump proprio non ce l’ha fatta a empatizzare e annunciare il proprio supporto incondizionato per il candidato senatore dell’Alabama Roy Moore, accusato di aver molestato bambini per tutta la propria vita. (the Guardian)

Dopo giorni di fumi, ceneri e turbolenze, il risveglio del vulcano di Monte Agung, a Bali, è completo. L’area è già stata fatta evacuare e tutti i voli sono stati cancellati, nel caso l’eruzione si faccia ancora più violenta. (the Wall Street Journal)

La CDU ha confermato il proprio supporto ad Angela Merkel nel suo rinnovato tentativo di creare un governo di coalizione allargato all’SPD. (Deutsche Welle)

Oggi arriva in Myanmar papa Francesco, mentre il clero locale del paese a maggioranza buddista lo implora di non schierarsi sulla corrente strage dei Rohingya. “All’esercito e allo stato darebbe fastidio,” ha detto il cardinale Charles Maung Bo in un’intervista. (the New York Times)

Idee veramente pessime: come quella della Corea del Sud che trasmette le notizie sul soldato disertore nordcoreano con giganteschi amplificatori lungo il confine con la Corea del Nord. (Business Insider)

Un’esplosione nel porto di Ningbo, a sud di Shanghai, ha ucciso due persone e ferite 30. Una prima indagine dei vigili del fuoco ha ricondotto la fonte dell’esplosione a una toilette. (Associated Press)

Italia

Ieri si è tenuto a distanza, tra Firenze e Milano, il primo scontro tra Renzi e Berlusconi, entrambi nel proprio primo importante discorso pre-elettorale. Renzi ha iniziato a cercare di ricostruire la propria immagine partendo dal bonus degli 80 euro — e la loro promessa espansione. (la Repubblica)

Berlusconi, dal palco del proprio intervento alla convention di Forza Italia, è apparso stanco e confuso, e a un certo punto ha anche detto “faremo vincere i Cinque St… il centro-destra.” (Agenzia Vista)

Berlusconi ha poi continuato il tour televisivo in serata, nella propria prima anticipatissima e evitabilissima ospitata a Che tempo che fa, da Fabio Fazio. (la Repubblica)

Un attivista di Noi con Salvini, colto da un malore nel centro di Napoli, è stato salvato da un cittadino extracomunitario. (ANSA)

Milano

Giovedì sarà inaugurato il nuovo centro commerciale di City Life, ma i lavori sono indietro e gli operai stanno seguendo ritmi di 20 ore al giorno. (MilanoToday)

Cult

Stephen Hawking è tornato su Weibo, il “Twitter cinese,” per rispondere a Wang Junkai, leader dei TFBoys, la boy band più famosa della Cina, che venerdì gli aveva chiesto come l’umanità dovesse prepararsi all’emigrazione interstellare. (the Straits Times)

È disponibile online per la prima volta il Codex Quetzalecatzin, che non è un reperto di Indiana Jones ma una mappa mesoamericana che descrive la presa dei territori americani da parte degli invasori europei. (Quartzy)

Si è tenuta ieri la consegna del Cavallo d’oro, a Taiwan. Il premio, considerato il più prestigioso per i film in lingua cinese, è stato contesto tra “The Bold, the Corrupt, and the Beatiful”, che ha vinto miglior film, e “The Great Buddha+”, che ha vinto il maggior numero di premi, da Miglior nuovo regista a Migliore cinematografia. (Variety

Dall’alimentazione all’abbigliamento, quello dei prodotti “halal” è un business in costante espansione. (Al Jazeera)

L’Arabia Saudita ha bandito i selfie dalla Mecca e dalla Medina. (the New Arab)

Siete dipendenti dallo smartphone? Dovreste usare questo sostituto offline. (the Verge)

Per affrontare il bullismo, le punizioni e la tolleranza zero sono probabilmente soltanto controproducenti. (il Post)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

 

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi