Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Dopo l’implosione della coalizione giamaica il destino di Angela Merkel è completamente in mano all’SPD, che però sembra per niente interessato a un nuovo governo di larghe intese. (the Wall Street Journal)

Merkel si gioca l’ultima carta dell’avanzamento del populismo, sostenendo di “temere l’arrivo di un Trump tedesco.” A noi, però, è venuto in mente un altro paragone. (the Guardian)

I socialdemocratici riusciranno a trarre vantaggio da questa crisi? O cambieranno idea sul veto alla grande coalizione? Una soluzione potrebbe essere: accettare una grande coalizione, ma senza Merkel. (DW)

La crisi di Angela Merkel, già nei due ultimi anni di governo, non è solo una vicenda politica, ma che ha radicalmente influenzato le vite di tante persone. Simon Shuster racconta della rassegnazione di una famiglia di rifugiati siriani, le cui speranze di riunirsi sono scemate mentre la cancelliera perdeva di influenza all’interno del proprio governo. (Time)

Ma il collasso dei negoziati per la “coalizione Giamaica” sono una vittoria per la chiarezza politica in Germania, scrive Ullrich Fichtner su Der Spiegel: quei partiti non avrebbero mai ragionevolmente potuto governare insieme. (Der Spiegel)

Mondo

Almeno 50 persone sono state uccise da un kamikaze che si è fatto saltare in aria all’interno di una moschea di Mubi, nel nord-est della Nigeria. (Lifegate)

Robert Mugabe, il leader dello Zimbabwe che avrebbe governato fino alla morte, alla fine si è dimesso, dopo 37 anni al potere. Quello che era iniziato con un colpo di stato militare assomiglia sempre di più a una sollevazione popolare, ma il futuro del paese non potrebbe essere oggi più incerto. (the Guardian)

Secondo i membri del congresso statunitense in visita in Myanmar l’operazione militare in atto contro i musulmani Rohingya ha “tutte le caratteristiche” di un’azione di pulizia etnica. (Reuters)

È attesa per oggi l’ultima sentenza del Tribunale penale internazionale per l’ex Jugoslavia, contro il “boia di Srebrenica” Ratko Mladic. (euronews)

La FCC, l’authority statunitense in merito di telecomunicazioni, ha annunciato piani per smantellare le norme che garantivano la Net Neutrality volute dalla stessa commissione durante l’amministrazione Obama. Si tratta di una riforma che, se approvata, avrà conseguenze devastanti sull’internet di tutto il mondo. (the Washington Post)

Al posto delle rigide norme di democrazia che erano state imposte solo due anni fa, l’authority pretenderà solo “trasparenza” su favoritismi e accordi commerciali che ora le aziende di telecomunicazioni potranno firmare. (Quartz)

Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha annunciato il supporto del paese nei confronti della soppressione del principale partito di opposizione della Cambogia, sostenendo che così l’anno prossimo le elezioni andranno “senza problemi.” Non stentiamo a crederlo. (Reuters)

Il vulcano di Monte Agung a Bali ha finalmente iniziato a eruttare, due mesi dopo l’inizio delle evacuazioni d’emergenza. Per ora ha lanciato in aria solo polveri e ceneri, ma lo spettro della strage dell’eruzione del 1963 mantiene le persone nei centri d’accoglienza. (ABC)

Il primo ministro libanese Saad Hariri è finalmente ritornato a Beirut. Ora non si capisce se le sue dimissioni sono valide o no. (BBC)

Secondo rivelazioni del Financial Times, l’iPhone X viene assemblato da studenti impiegati illegalmente dal produttore cinese Foxconn. (il Sole 24 Ore)

Guarda il momento esatto in cui questo soldato nordcoreano fugge in Corea del Sud. (Quartz)

Italia

Ottavia Spaggiari fa fact–checking del reportage sensazionalista di Report su Ong e trafficanti, un lavoro giornalistico fatto, nella migliore delle ipotesi, da una redazione che non conosce la situazione da vicino. (Vita)

Un’inchiesta di Alberto Nardelli e Craig Silverman rivela il network italiano di propaganda nazionalista, razzista e retrograda gestito da Web365. (BuzzFeed News)

A Spinetoli, provincia di Ascoli Piceno, un centinaio di persone ha manifestato contro l’arrivo di trentasette (37) richiedenti asilo. Insieme a CasaPound, c’era anche il sindaco del Pd. (Piceno Oggi)

La Russia ha confermato che i valori anomali di Rutenio 106 registrati in Nord Italia tra settembre e ottobre derivavano da una nube radioattiva sprigionatasi da qualche parte negli Urali. (la Repubblica)

Milano

Ieri sera CasaPound ha appeso striscioni contro l’immigrazione sulle barriere anti-terrorismo in centro città. (MilanoToday)

Cult

Google, l’azienda che anni fa prometteva di “non essere cattiva,” è stata colta di nuovo a raccogliere dati personali senza il consenso dei propri utenti. Uno scoop di Keith Collins per Quartz rivela che da inizio 2017 Android ha raccolto informazioni sulla localizzazione degli utenti anche se questi avevano disattivato i servizi di localizzazione, non avevano app installate, e non usavano una SIM, facendo abuso del sistema di notifiche push. (Quartz)

Uber, invece, ha nascosto un hack avvenuto a ottobre 2016 che ha esposto i dati di 57 milioni di utenti, e ha pagato 100 mila dollari gli hacker per cancellare i dati e passare la cosa sotto silenzio. (Bloomberg)

Sei turisti cechi sono stati multati ad Astana, capitale del Kazakhstan, per aver indossato il costume tipico di Borat. Ora Sacha Baron Coen vuole pagare per loro. (the Guardian)

L’inverno sta arrivando, avete considerato l’ipotesi di scaldare la vostra casa utilizzando un Commodore 64? (Tom’s Hardware)

Ambiente

Cosa è stato fatto alla COP23 e adesso dove si va, spiegato da Climalteranti.

Per Italian Climate Network, i popoli indigeni si sono fatti valere. (gli Stati Generali)

Per Francesco ferrante del Kyoto Club, “la COP23 non è stata inutile”, ma l’Europa deve fissare dei target al 2030 molto più ambiziosi di quelli delineati finora. (la Stampa)

Le tre cose più importanti da sapere sulla COP23, secondo Carbon Brief.

Entro fine anno la concessionaria cinese BYD consegnerà 20 autobus elettrici a Città del Messico. (China Daily)

Che cos’è la Carbon Capture & Storage e perché è giunto il momento di iniziare a parlarne. Long-form di Elizabeth Kolbert per il New Yorker.

Oggi il Parlamento europeo e i governi dovranno mettersi d’accordo sulle nuove procedure per l’omologazione dei veicoli per quanto riguarda le emissioni carboniche. (la Repubblica)

Giornalismi

Milena Gabanelli lavorerà per il Corriere della Sera e La7. (il Post)

Animali

I delfini maschi offrono regali alle femmine che corteggiano, e hanno tutti il proprio “wing man.”  (ABC)

Cose da bere

La scienza conferma: l’alcol che bevi determina il tuo umore. (the Guardian)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi