Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Si è conclusa ieri la 23esima Conferenza delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico, per gli amici COP23, a Bonn.

Tre punti positivi secondo Francesco Ferrante del Kyoto Club. (Greenreport)

Ma secondo Italian Climate Network, qualcosa si è inceppato durante i negoziati per l’implementazione dell’Accordo di Parigi: il gruppo incaricato di definire le modalità di attuazione ha incontrato divergenze, soprattutto tra i paesi in via di sviluppo e l’Unione europea.

Quasi tutti parlano di “delusione.” L’occasione per raggiungere un accordo serio è rinviata di nuovo alla COP24, che si terrà nel dicembre 2018 a Katowice, in Polonia. (euronews)

La Germania sta perdendo il suo ruolo di modello a livello internazionale per la lotta al cambiamento climatico? (DW)

Tra i risultati positivi: è nata la Powering Past Coal, l’alleanza contro il carbone, di cui fa parte anche l’Italia. (la Stampa)

Mondo

Nel frattempo, la falla nelle condutture Keystone in Sud Dakota si è allargata, spargendo 800 mila litri di petrolio nella zona della cittadina di Amherst. (CNN)

La causa della falla è ancora da verificare, e il danno ambientale sarà ingente, ma le autorità del Nebraska hanno già annunciato che l’incidente non influenzerà la loro decisione riguardo la costruzione dell’impianto Keystone XL. (NPR)

La commissione che deve votare per la costruzione di Keystone XL — è l’impianto contro cui avevano manifestato i nativi americani di Standing Rock — si riunisce lunedì. (the Washington Post)

Il primo ministro libanese Saad Hariri continua a negare di essere prigioniero dei sauditi. Ieri sera ha scritto su Twitter, rivolgendosi al ministro degli esteri tedesco Sigmar Gabriel, di essere “sulla via per l’aeroporto.” (Arab News)

Per andare dove? In Francia, accogliendo l’invito del presidente Macron. (Libération)

Pochi giorni prima del colpo di stato, il capo dell’esercito dello Zimbabwe, Costantino Chiwenga, è andato in visita a Pechino, dove ha incontrato i vertici delle forze armate cinesi. Coincidenze? (CNN)

Oggi per le strade della capitale Harare sono attese decine di migliaia di persone, per una manifestazione organizzata dai veterani di guerra per chiedere le dimissioni formali di Mugabe. L’anziano presidente, teoricamente agli arresti domiciliari, ieri ha fatto la sua prima apparizione pubblica, partecipando a una cerimonia di laurea. (the Guardian)

Un report esclusivo di Reuters racconta di come tra gli investitori nella prima Trump Tower fuori dagli Stati Uniti — ovviamente a Panama — ci fosse anche un criminale che riciclava denaro per i cartelli colombiani. (Reuters)

L’imam considerato “la mente” degli attentati a Barcellona e Cambrils del 17 agosto, Abdelbaki Es Satty, era un informatore dei servizi segreti spagnoli. (Rai News)

Italia

Ieri è stata giornata di manifestazioni studentesche in tutte le città d’Italia, con proteste contro la legge di bilancio e l’alternanza scuola lavoro. A Milano gli studenti hanno manifestato per l’approvazione dello Ius soli. (la Repubblica)

La Cei ha annunciato che non terrà funerali pubblici e tantomeno in chiesa per Riina. (Giornale di Sicilia)

Ieri il Parlamento europeo ha approvato una proposta di riforma del regolamento di Dublino, quello che obbliga i richiedenti asilo a rimanere entro i confini del paese d’arrivo. Il Movimento 5 Stelle ha votato contro. Perché? (il Post)

Milano

Ieri c’è stato un allarme bomba al tribunale, ma il sospetto ordigno era un grinder per la marijuana. (MilanoToday)

Cult

Il Giappone per la prima volta vuole rendere più semplice per gli stranieri ottenere un permesso di soggiorno. (Quartz)

Il governo tedesco ha messo al bando gli smartwatch per bambini e ha dato istruzioni ai genitori di distruggerli. (Gizmodo)

Non potrebbe essere un momento peggiore per pubblicare una serie tv sul Punitore, l’antieroe stragista Marvel. La serie televisiva di Netflix cerca di nascondere le origini del personaggio dietro un velo di commento sul problema delle armi negli Stati Uniti, ma fallisce nel tentativo e troppo spesso si riduce a semplice pornografia di violenza. (the Verge)

Domani a Delhi si terrà una mezza maratona — malgrado i livelli di inquinamento rendano ancora l’aria irrespirabile. (Boing Boing)

Ambiente

Il fondo sovrano norvegese ha disinvestito oltre 35 miliardi di Euro dal settore petrolifero. (la Repubblica)

Niente eolico offshore al largo della Sicilia. Bocciato dal TAR. (il Sole 24 Ore)

Cose da bere

Un compound dell’Unione europea a Kabul potrebbe essere al centro di una rete di contrabbando di alcolici in Afghanistan. (the Guardian)

Sottomarini

La marina argentina ha perso i contatti con uno dei propri sottomarini, con 44 membri dell’equipaggio a bordo, al largo del golfo di San Jorge. (CNN)

Fondo del barile

La Marina Militare statunitense ha ammesso di essere responsabile per il disegno a forma di pene nel cielo di Okanogan. (Comunicato Stampa)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi