Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Un terremoto di magnitudo 7.3 che ha colpito poco dopo le nove di sera, ora locale, al confine tra Iran e Iraq ha causato almeno 210 morti e 1800 feriti. (the Guardian)

Il terremoto è stato talmente forte da essere avvertito fino in Turchia e negli Emirati Arabi Uniti. (Gulf News)

L’epicentro è stato vicino alla città di confine di Halabja e la maggior parte delle vittime si registra in Iran. Nel Kurdistan iracheno i morti sono 7, centinaia i feriti. (Rudaw)

L’Ayatollah Khamenei ha esortato le forze armate, le guardie rivoluzionarie e i corpi di volontari a portare aiuto nelle regioni colpite. (Irna)

Mondo

“Sto bene raga, torno presto,” ha detto più o meno il primo ministro dimissionario del Libano, Saad Hariri, dall’Arabia Saudita. (Al Jazeera)

Da dove è partita la mania globale per Justin Trudeau? Dalle Filippine, dove adesso il premier canadese è tornato per partecipare al summit dell’ASEAN. (Quartz)

Nel frattempo, il presidente filippino Duterte ha cantato a Trump una canzone d’amore, che carini. (the Guardian)

Fuori dalle sale canore del potere manifestanti hanno protestato contro il presidente degli Stati Uniti, chiedendo al paese di “mollare” Trump. La polizia locale ha usato la propria solita finesse, con getti di acqua caldissima e cannoni sonici. (Channel NewsAsia)

Voci sempre più frequenti vogliono Joe Biden, vice-presidente con Obama, pronto a candidarsi alle presidenziali del 2020. (Politico)

Due giornalisti dell’emittente svizzera RTS sono stati trattenuti e interrogati per due giorni ad Abu Dhabi, dove si trovavano a coprire l’apertura del nuovo Louvre. (Al Jazeera)

La Prima ministra neozelandese Jacinda Ardern dopo poco più di una settimana è pronta a ritornare all’attacco sulla crisi dei migranti dell’isola di Manus. La leader laburista ne parlerà di nuovo con il primo ministro australiano al summit filippino di settimana prossima. (ABC)

Italia

Appaltando le politiche di respingimento dei migranti alle autorità libiche, l’Italia viola consapevolmente la Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Intervista al vicepresidente dell’Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione. (Altreconomia)

Strage di Capaci: su due reperti sono state trovate le tracce di Dna di un uomo e una donna che non corrispondono a nessuno dei condannati. (la Repubblica)

Milano

Un uomo in bici è stato travolto e ucciso da un camion in via Novara. (MilanoToday)

Questioni di genere

Gal Gadot, interprete di Wonder Woman nella serie di film di DC Comics / Warner, ha sospeso il proprio impegno nel franchise finché la casa cinematografica non interromperà i rapporti con il producer Brett Ratner, accusato da più fonti di comportamento sessuale scorretto. (Page Six)

Cult

Il misterioso camion elettrico di Tesla sarà svelato finalmente giovedì, ha annunciato Elon Musk con molta sobrietà. (Inverse)

Allora, cosa aspettiamo a bandire i robot capaci di uccidere? (the Guardian)

Erin Bealmear ha fatto finta di essere Emily Dickinson su un sito di appuntamenti online. (Electric Literature)

Il miglior food porn del mondo? È su China Central Television, la tv di stato cinese. (via Quartzy)

Ambiente

È stata presentata una nuova Strategia Energetica Nazionale, dopo le numerose critiche mosse alla versione precedente. (il Sole 24 Ore e Italian Climate Network / archivio)

Secondo il direttore scientifico del Kyoto Club sono stati fatti “molti passi avanti. Ma manca il salto finale.” (la Stampa)

Tra i punti più rilevanti, la proposta di uscire dal carbone nel 2025 e di far circolare 5 milioni di auto elettriche entro il 2030. (Lifegate)

Contro la pesca a strascico, al largo delle isole Egadi sono stati installati 40 dissuasori subacquei = blocchi di cemento armato spezza-reti. (Ansa)

Cucina

Ve ne sarete accorti anche voi: il significato politico del pane è cambiato, da quando mangiare pane bianco era sinonimo di nobiltà e agiatezza. (JSTOR Daily)

Musica

Un ritratto di Jack Antonoff, compositore ed “eminenza grigia” del pop, in varia misura dietro agli ultimi dischi di Lorde, Taylor Swift e St. Vincent. (Esquire)

Princess Nokia ha interrotto il proprio concerto a Brixton per mandare un messaggio contro la gentrificazione, un problema gigantesco per la comunità di lavoratori ispanici nel Regno Unito. (Dazed)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi