Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Dopo l’assemblea alle cinque del mattino davanti allo stabilimento, gli operai dell’Ilva di Cornigliano (Genova) sono in corteo verso la prefettura. La giornata di sciopero è stata indetta per protestare contro gli esuberi previsti dall’azienda — 599 su 1500 dipendenti. (Il Secolo XIX)

Sciopero e assemblee anche a Taranto, dove gli esuberi previsti sono invece più di 3000. (TGCOM)

I sindacati dei metalmeccanici incontreranno oggi al Ministero dello Sviluppo Economico i rappresentanti di Am Investco Italy per chiedere non soltanto una revisione del numero degli esuberi (più di 4000 in totale), ma anche delle condizioni di assunzione del personale. (Il Sole 24 Ore)

I piani della nuova gestione, noti dal 6 ottobre, prevedono infatti per i circa 10 mila dipendenti destinati a rimanere un nuovo contratto con le regole del Jobs Act — quindi senza più le garanzie dell’articolo 18. (la Repubblica, 6/10)

Am Investco, che fa capo al gruppo Marcegaglia e a Intesa, ha raggiunto un accordo per la gestione della più grande acciaieria d’Europa lo scorso giugno, con il difficile compito di pianificarne il “rilancio.” (la Repubblica, 16/06)

“Il governo sta con gli operai,” ha detto la ministra della Difesa Pinotti, parlando a Genova. (Il Secolo XIX)

Pochi giorni fa, il ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti garantiva che comunque non ci saranno licenziamenti, perché tutti gli esuberi saranno reimpiegati nell’amministrazione straordinaria o nelle attività di bonifica ambientale. (la Stampa)

Mondo

Turchia e Stati Uniti sono ai ferri corti e hanno sospeso quasi tutti i visti diplomatici, dopo che un impiegato del consolato statunitense è stato trattenuto a Istanbul perché sospettato di legami con Fethullah Gulen. (BBC)

Come funzionavano le tecniche di “interrogatorio potenziato” (a.k.a. torture) dentro una prigione segreta della CIA in Afghanistan. Un super lavoro del Guardian.

Fonti irachene del New Arab parlano di un imminente incontro tripartito Iraq–Iran–Turchia per decidere come rispondere al referendum d’indipendenza curda. (the New Arab)

Dopo la caduta della roccaforte di Hawija, più di mille combattenti dell’ISIS si sono arresi in massa, preferendo evidentemente la prigionia al martirio. (the New York Times)

Dato che l’amministrazione Trump non le risponde, la sindaca di San Juan ha chiesto gli aiuti post-uragano via Twitter. (Thinkprogress)

Anche ieri, in centinaia di migliaia sono scesi per le strade di Barcellona per manifestare contro l’indipendenza della Catalogna. (the Local Spain)

Chi si trova nella posizione più difficile in questo momento è Puigdemont, che riferirà in parlamento domani. (Catalan News)

Il governo britannico ha ricevuto uno studio che afferma che ha il potere di fermare il procedimento di Brexit entro il marzo 2019 in caso diventino evidenti conseguenze disastrose per l’uscita. Una campagna vuole costringere Theresa May a rendere pubblico il documento. (the Guardian)

ICAN, l’organizzazione per il disarmo nucleare vincitrice del premio Nobel, è basata in Australia, e vuole usare l’occasione per far aderire il proprio paese al Trattato per la proibizione delle armi nucleari. (the New Daily)

A causa di standard di sicurezza bassissimi, esplosioni a due impianti di gas naturale liquefatto in Ghana hanno prodotto una gigantesca palla di fuoco che ha ucciso tre persone e ferito decine. (Al Jazeera)

Italia

Si è consumata la rottura definitiva — almeno per i prossimi giorni — tra Pisapia e Mdp. (la Stampa)

Questioni di genere

Alla fine Harvey Weinstein è stato licenziato. (the Guardian)

Cult

Ma parliamo del caffè: da bevanda rituale o merce di scambio, a routine quotidiana. (JSTOR Daily)

La pubblicità di un bagnoschiuma in cui una donna di colore si toglie la maglietta e diventa bianca? Ottima idea, Unilever, davvero ottima idea. (AdAge)

Oggi verrà pubblicato il nuovo trailer del prossimo Guerre Stellari, ma attenzione, se volete arrivare al cinema senza spoiler forse è meglio saltarlo: parola del regista. (Uproxx)

Sono sempre di più gli architetti che ipotizzano nuovi piani che abbraccino la presenza dell’acqua nelle aree di costruzione invece di nasconderla. (Smithsonian Mag)

Giustizia

A cosa serve la procura europea che diventerà operativa tra il 2020 e il 2021. (Il Post)

Ambiente

Il cambiamento climatico mina seriamente la water security dell’Asia centrale. (Climalteranti)

Saluggia (VC) rischia un disastro nucleare. (Corriere della Sera)

Gli abitanti del Veneto hanno manifestato ieri per chiedere un risarcimento per la contaminazione sanguigna da PFAS.

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi