Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

È difficile pensare che Mariano Rajoy potesse gestire peggio il referendum catalano. (Politico)

Secondo il governo catalano il voto per l’indipendenza ha raggiunto il 90%, ma non è stato raggiunto il quorum. In ogni caso, il referendum è evidentemente irregolare. (the Guardian)

La partecipazione al 42% è una vittoria o una sconfitta per il governo catalano? Difficile da dire, certamente è disonesto considerare quei 2 milioni di voti per l’indipendenza solo come voti dati in condizioni normali. Gli approfondimenti, aggiornati in diretta, dalla redazione di el Crític.

Il voto nelle campagne catalane, raccontato dal travel blog the Catalan Way.

Mondo

A Las Vegas è in corso una sparatoria, vicino al Casino di Mandalay Bay, dove si stava svolgendo un concerto country. Non si conoscono ancora altri dettagli. (CNN, in aggiornamento)

Fonti vicine alla polizia parlano di due sospettati. In un video registrato durante il concerto si sente il rumore di armi automatiche.

KSNV News 3 Las Vegas è in diretta su Facebook:

Vi ricordate quando ieri, sorpresi, scrivevamo della missione di Tillerson per costruire un ponte diplomatico tra Stati Uniti e Corea del Nord? È rimasto sorpreso anche Trump, che gli ha detto di “non perdere tempo,” di nuovo minacciando guerra nucleare su Twitter, come fa tutte le sere. (the New York Times)

Ma ehi, cosa ci fa questa nave della Corea del Nord in acque egiziane? Starà mica portando armi da vendere all’Egitto? (the Washington Post)

L’Austria ha approvato la messa al bando del burqa, un’operazione razzista ma soprattutto ridicola, considerato che il numero di donne che lo indossa in tutto il paese è stimato essere attorno a 150. (Quartz)

Le forze di polizia del Cameroon hanno ucciso almeno otto attivisti che manifestavano per l’indipendenza della Ambazonia, lo stato che la minoranza anglofona vorrebbe indipendente dalla maggioranza francofona. (DW)

Le due donne accusate di aver ucciso il fratello di Kim Jong-un con un agente nervino si sono dichiarate non colpevoli di fronte ai giudici. (the Guardian)

Alla stazione principale di Marsiglia un uomo ha ucciso a coltellate due donne di 17 e 20 anni, prima di essere ucciso a sua volta dalla polizia. Lo Stato Islamico, come al solito, ha rivendicato l’attacco. (France24)

Mentre dormivate, la compagnia aerea inglese Monarch Airlines è fallita, lasciando a terra 110 mila passeggeri. (Il Sole 24 Ore)

Falso allarme: secondo il governo indonesiano sono state fatte evacuare il doppio delle persone che era necessario attorno al vulcano Agung, e 70 mila possono ritornare a casa. (the Guardian)

Il kingpin australiano della cocaina Markis Turner è stato arrestato, dopo più di due anni in fuga dalla legge. (ABC)

Boris Johnson si è fermato a parlare con Tom Newton Dunn del Sun del futuro del Regno Unito e della Brexit, in un’intervista a dir poco ilare. Quanto deve durare il periodo di transizione dopo la Brexit, secondo il fulvo tory? 2 ore, e non un minuto di più. (the Sun)

Jagmeet Singh è il primo leader non bianco di un partito federale canadese. (Al Jazeera)

Secondo l’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, questo è stato l’anno più letale di tutta la guerra civile. (BBC)

Italia

Oh no, a Soragna, 5 mila abitanti in provincia di Parma, il Partito comunista è fuorilegge. (la Stampa)

Un aumento della concentrazione di arsenico e ferro nelle sorgenti potrebbe essere un segnale dell’arrivo di un terremoto. (la Repubblica)

Milano

Uova per Salvini a Giambellino. (MilanoToday)

All’alba è andato a fuoco un centro di stoccaggio rifiuti a Cinisello Balsamo: si teme il pericolo nube tossica. (Il Giorno)

Cult

L’anima autoritaria e fascistoide di Thomas il trenino. (Sì) (the New Yorker)

In Corea del Sud la gente è così stressata che secondo il governo il bisogno di riposo è un’emergenza — e tante aziende vorrebbero sostanzialmente privatizzare il relax. (Quartz)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi