Blade Runner: 2049 si prepara all’uscita con una Boiler Room

Il 4 ottobre uscirà nei cinema il tanto atteso Blade Runner:2049, sequel del cult di Ridley Scott. Il film ha recentemente annunciato la dipartita del compositore Johann Johannsson dal progetto, lasciando campo libero al più blasonato (e noioso) Hans Zimmer.

Per consolarci, la campagna marketing del film ha scelto ambienti più underground come le boiler room per sponsorizzare l’uscita del film. Ieri sera, a Londra una serie di dj si sono alternati per dare vita ad atmosfere che riuscissero a rispecchiare quelle della pellicola originale (la cui colonna sonora è stata composta da Vangelis, maestro dei sintetizzatori).

Davanti alla console nomi come Hudson Mohawke, giovane dj scozzese e collaboratore di artisti della scena rap come Kanye West, Drake e Pusha T. A seguire: la producer nepalese Aisha Devi, molto in sintonia con i suoni metallico-spirituali del film, l’inglese Kuedo – nome d’arte di Jamie Teasdale – il collega Konx-Om-Pax e infine la misteriosa Flora Yin-Wong.

Quattro ore di dj set da scoprire e ascoltare con attenzione in preparazione dell’uscita del film che, purtroppo, avrà musica assai più banale.

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi