Le vostre foto delle vacanze

Diaframma è la nostra rubrica–galleria di fotografia, fotogiornalismo e fotosintesi. Ogni settimana, una conversazione a quattr’occhi con un fotografo e un suo progetto che sveliamo giorno dopo giorno sul nostro profilo Instagram.

Questa settimana, però, una puntata speciale: abbiamo chiesto ad alcuni lettori, amici e conoscenti, di inviarci una fotografia, con un unico requisito: doveva rappresentare il momento più bello, emozionante o significativo delle loro vacanze. E soprattutto: essere sinceri.

Il risultato è un album delle vacanze informale e condiviso, da sfogliare su issuu.


Che cos’è la fotografia? Domanda complicata, troppo. Piuttosto, ci si potrebbe chiedere: perché una fotografia?

Ho un’età che mi ha permesso di vivere gli ultimi episodi di quelle serate in cui, nel mese di settembre, si guardavano le diapositive proiettate sul telo, in mezzo a grappe e crostate di vario tipo. Serate sempre bellissime e noiosissime allo stesso tempo. Ma non ci si stancava mai, era un appuntamento obbligato: al ritorno delle vacanze tutti sapevano che avrebbero fatto vedere le stesse fotografie ad almeno tre o quattro gruppi di persone tra amici, parenti e conoscenti.

pierpaolo-peone

L’anno scorso ho avuto la sfortunata idea di riprovarci, con uno stretto numero di amici. In fondo poche cose sono cambiate: ora posso bere la grappa, le fotografie le abbiamo guardate su uno schermo. Quello che ha reso la serata soltanto noiosa e per nulla bella è stato il problema della quantità di fotografie che non ci ha consentito di vedere foto di una sola persona del gruppo.

A questo piccolo aneddoto vorrei aggiungere una breve riflessione: a vent’anni dalla mia ultima serata diapo, alcune destinazioni sono diventate più accessibili, è più facile oggi poter vedere fotografie di amici in vacanza in luoghi remoti. Dovrei essere contento di tutto ciò, ma mi devo accontentare delle fotografie che ciascuno raccoglie nel proprio album virtuale di Facebook, perchè di serate diapo non se ne fanno più da tempo.

Ti piace the Submarine? Sostienici con una piccola donazione su Produzione del basso. Avrai la nostra eterna gratitudine.

Queste serate, però, hanno in fondo un denominatore comune: l’emozione, generalmente non collettiva, bensì individuale di ogni autore, di rivivere i diversi momenti di una vacanza. Spesso l’immagine diventa il pretesto per accendere nuovamente l’entusiasmo degli spettatori che, incuriositi, magari cercano con le proprie domande di entrare in sintonia con l’autore della foto, in quel caso narratore.

All’interno dell’album troverete chi si racconta, chi preferisce custodire il ricordo, chi lascia che siano le parole e non le immagini a rievocare momenti intensi. Troverete foto belle e meno belle, fotografi professionisti, amatori o semplici utenti. L’intento è quello di far vedere come la fotografia accomuni molte persone negli intenti, quando tutti diventiamo semplici fruitori. Il risultato estetico finale alle volte sarà ben diverso, ma l’autenticità e la sincerità non cambiano.

In fondo, come non meravigliarsi ogni volta di un tramonto sul mare? È così che Gabriele Porro descrive la sua fotografia: “I tramonti vincono facile tra le scelte, ma io ho pensato comunque a questa. Lido di Tarquinia, Ultimo giorno di vacanza.”

gabriele-porroPierpaolo Paone, invece, accompagna la sua fotografia così: “Purtroppo quest’estate niente vacanze, ma fortunatamente a Livorno abbiamo il mare e questo è un bellissimo punto del lungomare dove non venivo da anni”. L’album che abbiamo creato non ha volore di ricerca, ma sicuramente è anche specchio delle preferenze, delle possibilità e delle attitudini di ciascuno.

All’interno dell’album ci sono fotografie di professionisti come Hirente Tondelli e Luana Rigolli, che abbiamo già ospitato all’interno della rubrica, e che in questo caso si raccontano in maniera differente, ma sempre autentica.

Troverete persone che scelgono di non aggiungere nessuna didascalia, ma attraverso l’immagine riescono a rievocare momenti facilmente riconducili all’estate, senza tramonti e spiagge, come fa Davide Innocenti.

È un album con diverse letture: ognuno di voi sarà libero di trovare la propria.

Buona visione.

Hanno contribuito: Jacopo Musicco, Alba Passarella, Francesca Izzo, Camilla Scarpa, Andrea Premarini, Veronica Pagani, Matteo Colla, Flavia, Paolo Vercellis, Davide Innocenti, Daniela di Veroli, Marco Polesel, Irene Costantino, Stefano Mariotto, Gabriele Porro, Michela Ronco, Carolina Cedulini, Francesco Borrello, Roberto Piuzzi, Francesco Ravalli, Sara Pezzoni, Michele de Salvadore, Hirente Tondelli, Martina Fabris, Daniela Radighieri, Luca Salvetti, Luana Rigolli, Salvatore Pirina, Pierpaolo Peone, Elena Guaita, Jose Felipe Linares, Silvia Migliavacca, Beatrice Durante, Fabiana Soldà, Hari Barrese, Sofia Tramontano, Simano Brigatti, Chiara Vertulli, Elena Castellani, Elena Maria Rossi, Marco Stellato.


Per ricevere tutte le notizie da The Submarine, metti Mi piace su Facebook

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi