Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Mentre gli editorialisti dei quotidiani italiani giocavano a fare filosofia politica sull’incredibile operazione con cui Minniti ci ha salvato dalla nostra stessa compassione (Corriere della Sera), un’inchiesta di Associated Press conferma che i servizi italiani stanno collaborando e finanziando le milizie libiche “anti-trafficanti”, che altro non sono che trafficanti ora al soldo dell’Italia, per bloccare i flussi di migrazione prima che le persone arrivino in mare. (the Washington Post)

PRI ha un’intervista con un ragazzo che da Londra si è trovato trascinato in Sudan, e dopo aver provato a scappare, ora si trova in detenzione a Tripoli. (PRI)

“L’Italia non tratta con i trafficanti” is the new “gli Stati Uniti non trattano con i terroristi.” (ANSA)

È una notizia che cerca di “bucare” da dieci giorni — dal primo report di Reuters dello scorso 21 agosto — ma contro il quale, fino ad oggi, governo e media hanno fatto fronte compatto per tenere lo scandalo fuori dall’agenda politica del paese — troppo impegnata nel crogiolarsi nella propria riscoperta crudeltà. (dagli archivi, Reuters, 21/08/2017)

Sempre dagli archivi: è dallo scorso dicembre che le Nazioni Unite sottolineano le condizioni emergenziali dei migranti in Libia. Il report del Commissario per i Diritti Umani.

Mondo

Sono già più di 1200 le vittime stimate in seguito alle alluvioni che stanno colpendo India, Bangladesh e Nepal. A Mumbai, per le forti piogge è crollato un palazzo residenziale. (the Guardian)

La situazione a Houston è ancora drammatica. La timeline del New York Times.

I lavori per la riforma del lavoro di Macron sono appena iniziati e il presidente mette già le mani avanti: sì, ci sarà fortissima opposizione contro la legge. (Bloomberg)

La corsa più violenta alle elezioni tedesche? Quella per il terzo posto: che garantirà al vincitore la posizione per contrattare una coalizione con il vincitore. (Politico)

Aleksei Navalny, il blogger anti-Putin più odiato da Putin, ha pubblicato un nuovo video in cui rivela come il presidente Russo abbia trasformato una piccola isola nel proprio ritiro privato — e “museo di se stesso.” (RadioFreeEurope)

La Cina sta bruciando i propri stessi target di conversione all’energia solare — arrivando all’obiettivo del 2020 con tre anni di anticipo. (Euractiv)

Un gruppo di attivisti della giovanile dei Tory si divertivano su WhatsApp a parlare di camere a gas e sperimentazione sui chav. (the Independent)

Italia

A Roma un gruppo di italiani ha fatto irruzione in un centro profughi per un “regolamento di conti,” in seguito al comportamento sgradito di un migrante affetto da, secondo la ricostruzione del Corriere, “problemi psicologici.” (Corriere della Sera)

Cult

Per capire cosa si intende quando si parla dei pericoli della robotizzazione per il lavoro: questo robot produce t-shirt alla velocità di 17 operai umani. (Quartz)

No, non questo

Avete fatto l’aggiornamento software al vostro pacemaker? Altrimenti il vostro cuore potrebbe essere suscettibile ad attacchi hacker. (Motherboard)

L’FDA, l’autorità su farmaci e alimentari statunitense, ha dato il via libera alla commercializzazione di una terapia genetica contro la leucemia linfatica. (the Wall Street Journal)

Uomini che odiano Chelsea Manning. (the Outline)

Questa ambulanza a tema Doreamon vi fa arrivare all’ospedale non stressati anche se avete fatto un brutto incidente. (South China Morning Post)

Cose da bere

Vino d’annata: ricercatori hanno trovato tracce di vino vecchio di 6000 anni in Sicilia. In precedenza si era fissata l’invenzione del vino attorno al 1200 a.C. — questa scoperta ne anticipa le prime otri di almeno 3000 anni. (the Guardian)

Animali

Le lontre imparano nuove soluzioni ai problemi lavorando in gruppo e copiandosi l’uno con l’altro. (Phys)

Musica

LIBERATO potrebbe essere soltanto un’operazione commerciale: secondo alcune voci, la sua identità sarà rivelata durante la prossima stagione di Gomorra. (Darlin Magazine)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi