Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Barcellona

L’attentato a Barcellona poteva andare peggio. La polizia spagnola sostiene di aver ritrovato 120 bombole di gas che la cellula avrebbe progettato di usare in un altro attacco. (BBC)

Malgrado la quasi certezza che il guidatore di Barcellona sia già all’estero, la polizia spagnola ha organizzato 800 blocchi stradali in tutta la Catalogna. (the Washington Post)

Mentre Ada Colau convoca una manifestazione per sabato prossimo, gli inquirenti spagnoli e catalani non riescono nemmeno a mettersi d’accordo se hanno sgominato la cellula terroristica o no. (il manifesto)

Uno degli arrestati, Mohamed Houli Chemlal, unico sopravvissuto all’esplosione del laboratorio, sta collaborando con le autorità catalane. (la Repubblica)

È soprattutto grazie alle sue rivelazioni che si è delineato il ruolo di primo piano dell’imam Abdelbaki Es Satty, ora ricercato. (El Paìs)

Mondo

Una nave militare statunitense si è scontrata con una petroliera a est di Singapore questa mattina. 10 marinai sono dispersi. (CNN)

I soldati libanesi hanno issato la bandiera spagnola su una posizione dell’Isis riconquistata al confine con la Siria, in solidarietà con Barcellona. (the New Arab)

Dopo l’alluvione della settimana scorsa, che ha portato alla frana di un intero lato del monte Sugarloaf, il governo della Sierra Leone deve evacuare diecimila persone per evitare che il conto delle vittimi salga ancora. (Al Jazeera)

Sono una dozzina le organizzazioni di beneficenza che hanno annullato i propri eventi programmati al resort di Trump di Mar-a-Lago, in Florida. (Quartz)

Whoops: l’immagine satellitare usata dalla Corea del Nord nel proprio servizio fotografico per far vedere che stavano davvero assolutamente progettando di bombardare Guam è vecchia di almeno 6 anni. (Chosun)


Stiamo facendo una campagna di crowdfunding per riuscire a tenere a galla the Submarine anche l’anno prossimo: se ti piace il nostro lavoro, prendi in considerazione l’idea di donarci 5 € su Produzioni dal bassoGrazie mille.


Italia

Continuano le rivelazioni dell’intelligence statunitense sull’omicidio di Giulio Regeni: secondo una fonte anonima sentita da La Stampa, l’ordine di arrestarlo sarebbe arrivato “dall’alto.” (la Stampa)

Migrazioni

Circa 50 rifugiati, tra cui tre donne incinte che vorrebbero abortire, si sono visti negare il permesso di ricevere cure mediche fuori dall’isola di Nauru, dove si trovano detenuti. (the Guardian)

Questioni di genere

Secondo l’ex primo ministro australiano Tony Abbott, il matrimonio egualitario è una minaccia alla libertà religiosa. (the Guardian)

Cult

Otto ciclisti hanno pedalato per 2000 chilometri, dalla Gran Bretagna alla Medina, per il pellegrinaggio tradizionale musulmano. (Middle East Eye)

In memoria di Jerry Lewis, morto ieri a 91 anni. (the New Yorker)

Dove guardare in streaming la grande eclissi solare di oggi, se non vivete negli Stati Uniti. (Quartz)

Elon Musk e un altro centinaio di ricercatori nel campo della robotica e dell’intelligenza artificiale hanno firmato una lettera aperta per chiedere all’Onu una messa al bando dei robot capaci di uccidere. (the Guardian)

Archeologi dell’Università Nazionale Australiana hanno trovato testimonianze di una gigantesca rete di commercio neolitica in Vietnam. (Past Horizons)

Scienza

Grazie all’efficacia dei test prenatali, in Islanda la sindrome di Down è praticamente scomparsa. Ma si tratta di eugenetica? (Quartz)

Musica

Thom Yorke e Johnny Greenwood hanno suonato a Macerata a un concerto di beneficenza per il terremoto di un anno fa, e hanno fatto un po’ di canzoni rare. (Stereogum)

Uno dei suoni più iconici degli anni Ottanta, il rullante riverberato, è nato per sbaglio. (Vox)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi