Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Arredo d’interni

messaggero-2-luglio

(Il Messaggero, domenica 2 luglio 2017)

I ministri dell’interno di Italia, Francia e Germania si sono incontrati informalmente a Parigi per preparare un accordo in vista del vertice di Tallinn. Sul tavolo, il ruolo delle Ong nel Mediterraneo, a cui si chiede “più trasparenza,” ma anche la possibilità di approdare in porti europei diversi da quelli italiani. (la Stampa)

Di concreto ancora non c’è nulla, ma di sicuro è scomparsa l’opzione impraticabile sotto tutti i punti di vista del “blocco” dei porti alle navi umanitarie. (Next Quotidiano)

Nel frattempo, qualcuno ha lanciato due molotov dentro un albergo (chiuso al pubblico da quattro anni) individuato per ospitare 35 richiedenti asilo in provincia di Brescia. (la Repubblica)

Se volete un’indicazione di dove sta andando il governo, potete leggere l’intervista di Minniti al Messaggero, quotidiano preferito dal ministro per farci sentire com’era quando la Lega era al governo. (Qui dietro paywall del Messaggero) (LOL) (Qui un riassunto di RaiNews)

Mondo

Otto persone sono morte a Damasco nell’esplosione di un’auto bomba. Le forze dell’ordine sono riuscite a bloccare le due vetture cariche di esplosive, ma una terza è riuscita a raggiungere il centro della città, dove l’autista si è fatto esplodere. (the Washington Post)

Il nuovo erede al trono saudita si sta dando da fare per mettere a tacere i dissidenti — incluso il suo predecessore deposto. (Wall Street Journal, con paywall)

Otto persone sono rimaste ferite in una sparatoria fuori da una moschea ad Avignone. La polizia francese ha escluso che si sia trattato di terrorismo. (the Independent)

Il Qatar ha 48 ore in più per accettare le richieste di Egitto, Arabia Saudita, EAU e Bahrein. (BBC)

Organizzata dal principale partito di opposizione turco CHP, la Marcia per la Giustizia da Ankara a Istanbul è la prima grande manifestazione di massa contro la svolta autoritaria e oscurantista del governo Erdogan. Il reportage del New York Times.

Il risultato delle elezioni comunali a Tokyo è stato il peggiore di sempre per il partito di governo del presidente Shinzo Abe. (Reuters)

Dopo l’ennessimo tweet assurdo di Donald Trump — anche se questo era particolarmente assurdo — si riapre il dibattito nell’intelligencija della Silicon Valley: si può bannare il presidente da Twitter? (the Verge)

Una nave militare statunitense si è avvicinata a 12 miglia da una delle isole contese nel Mar cinese meridionale, irritando non poco la Cina. (BBC)

Sono iniziate le proteste contro il G20 di Amburgo, a cui Merkel risponde dicendo che “la crescita deve essere inclusiva.” Meno male che l’ha detto, non avevamo capito che fosse una cosa in discussione. (Reuters)

Il figlio di Kim Jong Nam ha chiesto alle autorità che il corpo del padre non sia restituito alla Corea del Nord, che molto probabilmente l’ha ucciso. (the Asahi Shimbun)

Italia

È morto a 84 anni Paolo Villaggio. (la Repubblica)

Questioni di genere

Le donne impiegate alla Casa bianca hanno stipendi del 20% inferiori rispetto a quelli dei colleghi di sesso maschile, che occupano posti di livello più alto. (CNN)

Cult

Amazon vende: il 38% dei libri cartacei, l’80% degli ebook, e il 95% degli audiolibri. È urgente boicottarlo un intervento dell’anti-trust. (USA Today)  

Il lancio del razzo cinese Long March-5 è fallito :( (CNN)

La religione di Vasco Rossi. (Rivista Studio)

Niente sesso nel futuro, di sicuro non per fini procreativi. (Quartz)

Occulto

L’Italia fu risparmiata dagli attentati a Beirut nel 1982 perché aveva sottoscritto un accordo di non belligeranza con il Fronte popolare per la liberazione della Palestina, il cosiddetto Lodo Moro, racconta a La Stampa l’ex fedelissimo di Arafat Bassam Abu Sharif.

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋


Abbiamo lanciato una campagna di crowdfunding su Produzioni dal Basso. Potete sostenerci qui. Grazie ❤️

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi