Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Che brutto clima

È ufficiale, gli Stati Uniti usciranno dagli accordi di Parigi sul clima e si unisce a Nicaragua e Siria tra i paesi non firmatari. Ma il Nicaragua non ha firmato per protesta — voleva un accordo molto più rigido — e la Siria, beh, in Siria hanno altro per la testa in questo momento.

(Sì, anche la famigerata Corea del Nord aveva firmato l’accordo.) (dagli archivi: Climate Change News, 13/04/2016)

Meno male che c’è la Cina? (the Guardian)

Sull’argomento potete leggere anche lo slate pitch definitivo: forse è meglio così, che gli Stati Uniti siano usciti dagli accordi di Parigi. Perché segna ufficialmente la fine della Casa bianca come guida del mondo. (Slate)

Mondo

Come va il razzismo negli Stati Uniti? Va che qualcuno ha lasciato un cappio sul pavimento di una sala del museo di Storia afro-americana a Washington. (Reuters)

“Il razzismo sarà sempre parte del mondo, sarà sempre parte dell’America,” ha detto LeBron James, a cui qualche razzista ha vandalizzato la casa ieri. (TIME)

Dieci soldati filippini sono stati uccisi dal fuoco amico in un attacco aereo su Marawi. (BBC)

Vuoi un visto per entrare negli Stati Uniti? Occhio a quello che posti su Facebook. (Reuters)

Secondo indiscrezioni della CNN, l’ex direttore dell’FBI James Comey potrebbe testimoniare già settimana prossima nel caso sull’inferenza russa sulla Casa bianca di Trump — e sarebbe pronto a rivelare le pressioni del presidente per scagionare il “brav’uomo” Flynn. (CNN)

Il partner del poliziotto gay ucciso sui Champs–Elysées si è sposato con il proprio compagno, con una cerimonia postuma. Al matrimonio hanno partecipato anche l’ex presidente Hollande e la sindaca di Parigi Anne Hidalgo. (the Local)

Ops, la maggior parte degli aeroporti greci è in mano a società tedesche. (Il Sole 24 Ore)

Comunque alla fine, nonostante la campagna assatanata dei Tories le voci che volessero una rete operativa nella zona, l’attentatore di Manchester era un lupo solitario. (the New York Times)

Ma allora lo facciamo il “Ministro dell’Economia” europeo o no? (Politico)

Italia

Repubblica intervista Di Maio, gasatissimo di essere il prossimo presidente del Consiglio prima del previsto. (la Repubblica)

Il Decoro urbano, Nardella edition. (Il Post)

Cult

Variety commemora Roger Moore con un editoriale firmato da un commentatore d’eccezione: Pierce Brosnan. (Variety)

Cari genitori, no, non si ficcanasa nel profilo Facebook dei vostri bambini. Secondo un tribunale tedesco, nemmeno se sono morti. (DW)

Il fondatore di Silk Road ha perso il processo d’appello: dovrà scontare l’ergastolo. (TechCrunch)

Musica

Una playlist con la musica metal ascoltata da un rifugiato siriano di diciassette anni nel viaggio verso l’Europa. (VICE)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi