Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

OMG le Ong

Qual è la posizione del governo sulle accuse — senza fondamento — contro l’operato delle Ong nel Mediterraneo? Non si capisce: Orlando frena, Minniti “chiede chiarezza,” nessuno prende una posizione netta. (la Stampa)

Nel frattempo, il procuratore di Catania Carmelo Zuccaro continua a dare la sua opinione basata sul niente, partecipando ai talk show in Tv. “A mio avviso,” “potrebbero,” “forse,” “niente prove.” (la Repubblica)

Un altro che continua a dare la sua opinione a casaccio è, beh —

Ci aiutate a ricordare il verbo per quando una persona dice cose non vere?

Il senatore Luigi Manconi, sull’Huffington Post, lo scrive a chiare lettere: chi criminalizza le Ong vorrebbe soltanto che smettessero di salvare vite, ma non ha il coraggio di ammetterlo (a volte.)

Ad esempio, Gianni Alemanno:

Mondo

Boris Johnson, il ministro degli Esteri britannico (sì, facciamo ancora fatica a crederci anche noi), in un’intervista alla BBC ha confermato che anche se “non crede altri bombardamenti aiuterebbero,” il Regno Unito è pronto a seguire gli Stati Uniti in operazioni in Siria. (BBC)

Finalmente disponibile online il trailer alla guerra contro gli Stati Uniti prodotto dalla Corea del Nord per celebrare il Giorno del Sole. (Quartz)

Che tenerezza, Donald Trump, che non aveva capito bene che la presidenza degli Stati Uniti fosse un lavoro serio.

Speriamo non ci uccida tutti, prima di capire che è anche un lavoro che non sa fare. È la conclusione a cui arriva Tom Nichols su USA Today: per quanto potremo scusare gli elettori di Trump per aver mandato gli Stati Uniti, e il mondo, in rovina? (USA Today)

L’Arkansas continua la sua folle corsa alle condanne a morte — ieri è stato giustiziato il quarto condannato in una settimana. (BBC)

Il leader dell’opposizione russa Alexei Navalny è stato preso d’assalto fuori dal proprio ufficio a Mosca. È stato portato in ospedale, il volto parzialmente coperto di spray verde antisettico, che gli ha anche coperto completamente l’occhio destro. (the Moscow Times)

Scenari futuri molto belli: dopo la Brexit, i leader europei sarebbero pronti a riconoscere l’Irlanda unita e ad ammetterla nell’Unione. Ma nell’Irlanda del Nord la maggioranza della popolazione è ancora favorevole a restare nel regno. (the Guardian)

Italia

Nei magazzini del futuro di Amazon, non sei tu che ti avvicini agli scaffali per prendere i prodotti: sono gli scaffali che vengono verso di te. In autunno, ne aprirà uno a pochi chilometri da Roma. (Il Sole 24 Ore)

Grillo torna all’attacco contro i giornalisti. “Guardateli in faccia e ricordatevi di loro.” Tutto OK, non è una minaccia, no? (la Repubblica)

Cult

Il capo del progetto delle automobili senza pilota di Uber — accusato in precedenza di spionaggio industriale da parte di Google — ha abbandonato il progetto. (Quartz)

Ah, i mondi fantastici della Pixar. Di tutti, il più strano è quello di Cars, serie chiaramente ambientata non solo sulla Terra, ma sulla nostra Terra — ci sono la Route 66, Hollywood, la papamobile, e gli umani devono essere esistiti, altrimenti perché le auto avrebbero le maniglie nelle portiere? Ma non ci sono umani. Perché uno dei creatori di Cars ha una teoria: c’è stata una guerra, tra umani e automobili, e gli umani hanno perso, e si sono estinti. (Screenrant)

Ridley Scott ne è certo: gli alieni sono là fuori e verranno a prenderci. (the Guardian)

La comunità trumpista di Reddit è in preda al panico perché si sono accorti per chi hanno votato. È l’effetto not in my internet-yard. (the Outline)

Ambiente

Il senatore statunitense Sheldon Whitehouse spiega perché non ci sia nemmeno un repubblicano che sia a favore di politiche per il cambiamento climatico, in questo video di 5 minuti:

Cucina

Il doodle di Google di oggi celebra Marie Harel, l’inventrice del camembert. (TIME)

A Los Angeles, un museo del gelato. (BBC)

Fondo del barile

Un giovane israelo–americano è stato arrestato dalla polizia israeliana, accusato di aver causato 591 allarmi bomba in varie scuole australiane. Potevano farlo arrivare a 600, dài. Così vicino. (SMH)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi