Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Venezuela

Un ragazzo di diciassette anni è stato ucciso a Caracas nel contesto della “madre di tutte le manifestazioni.” Ci sono stati altri due morti e dozzine di feriti. (the Guardian)

I manifestanti chiedono al governo di indire elezioni per contestare la deriva autoritaria e ultraviolenta del presidente Nicolas Maduro. La risposta è stata una brutale repressione da parte della Guardia nazionale e delle milizie di Maduro. (the New York Times)

Alcuni attivisti arrestati denunciano di aver subito torture per farsi estorcere confessioni di presunti “complotti” delle opposizioni. (the Star Online)

La goccia che ha fatto traboccare il vaso, e ha unificato il fronte di opposizione al governo è stata la decisione della Corte suprema di privare il congresso — in mano all’opposizione — degli ultimi poteri che gli rimanevano. (the Washington Post)

Mondo

Nikolai Andrushchenko, giornalista russo noto oppositore del governo, è morto per le conseguenze di un pestaggio del mese scorso. I suoi assalitori restano sconosciuti. (Radio Liberty)

L’Australia si appresta a diventare una società sempre più chiusa: saranno complicate le procedure per ottenere la cittadinanza, con test più severi di lingua inglese e di “valori australiani.” (BBC)

Citgo, azienda petrolifera del Venezuela, ha donato 500 mila dollari per l’inaugurazione della presidenza Trump. Il collegamento, l’avete indovinato, è Putin. (Quartz)

Il trattato sul nucleare con l’Iran ha le ore contate: ieri Rex Tillerson ha accusato Teheran di “provocazioni allarmanti” per destabilizzare il Medio Oriente. (Reuters)

Frauke Petry, la leader del partito tedesco di estrema destra AfD, non sarà la candidata alle prossime elezioni. (DW)

Il numero di persone si spostano dagli Stati Uniti per cercare asilo in Canada è in aumento. (Al Jazeera)

Intanto, ieri un asteroide gigante è passato parecchio vicino alla Terra. Niente di cui avere paura — era largo 600 metri 😩 — ma, qual è il piano della NASA nel caso un asteroide minacci il pianeta? (Quartz)

Italia

Gentiloni valica l’Atlantico per incontrare Donald Trump e Justin Trudeau, primo leader europeo a far visita al nuovo inquilino della Casa bianca. Si parlerà di G7, immigrazione e equilibri internazionali. (Il Sole 24 Ore)

E per la prima volta i giornalisti hanno potuto vedere il misterioso Airbus preso in leasing da Renzi un annetto fa. (la Repubblica)

Il conduttore di Report Sigfrido Ranucci risponde alle polemiche con una lettera al Corriere della Sera, sottolineando di aver chiarito più volte che quella di lunedì sera non era una trasmissione “contro i vaccini.” (Corriere della Sera)

Milano

Oggi è la giornata mondiale della marijuana: alle 11.30 davanti alla stazione Centrale i radicali di Milano distribuiranno semi gratis. (MilanoToday)

Questioni di genere

Gli ufficiali dell’esercito sudcoreano usano app di appuntamenti per identificare soldati omosessuali. (Quartz)

Cult

Unitevi al lato oscuro, abbiamo viaggi vacanze. Disney sta valutando le possibilità di lanciare un LARP — un gioco di ruolo dal vivo — di lusso, su Star Wars. (Boing Boing)

Un nuovo adattamento del capolavoro Fahrenheit 451 verrà trasmesso dalla HBO, ancora nessuna data, ma siamo comunque emozionati. (Dan of Geek)

Se non puoi sconfiggerli, unisciti a loro: Google sta pensando di introdurre in Chrome un ad-blocker nativo, per bloccare di default alcuni tipi di pubblicità invasiva. (TechCrunch)

Dopo la morte della centodiciassettenne Emma Morano, ora la persona più vecchia d’Europa è Ana Vela, 115 anni, di Barcellona. (El Pais)

Apple ha annunciato l’impegno per rendere la produzione dei suoi device interamente derivata da materiali di riciclo — ma non sa ancora come fare. (Vice News)

Ci sono otto nuove mummie in città. (CNN)

Scienza

Lo strano rapporto tra l’LSD e la bicicletta. (Inverse)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi