Arabeschi
Darsena

أهلاً وسهلاً قارئ

Benvenuti in un nuovo episodio della rubrica Arabeschi.

Auguro a tutti i nostri lettori una felice Pasqua!

فِصْحُ سعيدُ !

arabeschi-parola-darsena

In questa nuova puntata ci dedicheremo a un argomento d’importanza storica notevole. La darsena, dar sinaa in lingua araba, era appunto la “casa di lavoro”, a volte traducibile semplicemente con “fabbrica”, indicante la parte più interna (è più protetta) del porto, dove le imbarcazioni danneggiate venivano riparate e dove le merci trovavano luogo di carico e scarico.

Proprio così, la nostra Darsena milanese deve il suo nome alla dar sinaa

Proprio così, la nostra Darsena milanese deve il suo nome alla dar sinaa

Questa nostra dar sinaa richiama anche alla parola “arsenale,” ed infatti entrambi i significati che conosciamo nella nostra lingua vengono accomunati dalla stessa radice. Di fama internazionale divenne l’Arsenale di Venezia dopo la diffusione del termine in oltre 10 lingue, fama più che meritata; si diceva che i suoi 16.000 operai potevano costruire fino a 100 navi in soli due mesi, impressionando l’Europa intera.

view_of_the_entrance_to_the_arsenal_by_canaletto_1732

Veduta dell’ingresso dell’Arsenale di Venezia, Canaletto, 1732

Per quanto riguarda la darsena, alcuni ne attribuiscono derivazione genovese o siciliana, ma resta tuttora molto complesso stabilirne l’etimologia corretta.

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi