Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet.
Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

***


La Salvia è una pianta magica: il suo nome vuol dire salvatrice.
La nuova linea profumata Erbaflor

Scopri di più

***

Le forze irachene hanno interrotto il proprio assalto a Mosul, controllata dall’ISIS, dopo che l’aviazione statunitense ha ucciso tra i 100 e i 200 civili in un attacco aereo. (Quartz)

Le vittime sono rimaste sommerse dalle macerie per giorni, implorando aiuto: per nove giorni non è passata nessuna spedizione di ricognizione nelle aree bombardate. I pochi superstiti sono stati salvati da passanti e abitanti della città, che poco alla volta stanno almeno cercando di recuperare i corpi. (the Guardian)

Poche ore fa l’ammissione da parte degli Stati Uniti. È la più grande strage di civili dal 2003. (the Washington Post)

L’incidente è avvenuto durante la prima operazione aerea dopo la revisione degli standard di sicurezza per gli attacchi drone da parte dell’amministrazione di Trump. (the Washington Post)

Contemporaneamente, continua l’ingresso militare degli Stati Uniti in Siria, che costringe alla domanda — nella lotta al cosiddetto Stato Islamico, gli Stati Uniti hanno una strategia politica, o solo una militare? (the Huffington Post)

Mondo

“Si vota” a Hong Kong per decidere il nuovo Capo Esecutivo. Il favorito è l’ex-giudice Woo Kwok-hing, l’unico tra i tre candidati non di provenienza militare. Perché “si vota” tra virgolette? Perché il diritto di voto è riservato a un comitato elettorale di 1200 persone su sette milioni e trecentomila abitanti. (the Guardian)

Cose belle belle del fallimento della riforma sanitaria di Trump: i parlamentari repubblicani che ridono in faccia a Bannon. (Axios)

Il disegno di legge era destinato al fallimento, secondo Jonathan Chait, perché qualsiasi riforma sanitaria orientata verso questo conservatorismo sfrenato è semplicemente politicamente insostenibile. (New York Magazine)

Italia

Rinnovati i voti nuziali europei a Roma, 60 anni dopo. Assente, ovviamente, il Regno Unito. (la Repubblica)

Il Movimento 5 Stelle è furibondo, intanto, perché per una volta la Raggi non ha fatto gaffe e proprio questa volta non c’era la tv. (Almeno, in diretta.) (La Stampa)

Alla fine alla manifestazione Eurostop un po’ di tensioni ci sono state ma l’incubo black-bloc questa volta era ingiustificato. (il Fatto Quotidiano)

Per qualche ora ieri l’Europa è sembrata davvero unita, e attenta alle questioni sociali. Ma oggi, come scrive Carlo Lania, si torna alla realtà. (il Manifesto)

Cult

Primo trailer per il film sulla Justice League. Wonder Woman e un manipolo di supereroi devono proteggere la Terra da un’invasione di truppe aliene che sembrano non finire mai. Un po’ come i film di supereroi che devono proteggere la Terra da un’invasione di truppe aliene che sembrano non finire mai.

La release del nuovo album di Drake non era un’esclusiva su Apple Music, ma tutti l’hanno ascoltato comunque sul servizio streaming dell’azienda di Cupertino. Perché? Perché il pubblico di Drake segue religiosamente il programma radio del musicista su Beats 1. (the Verge)

Malgrado non ci siano stati feriti gravi, un’auto senza pilota di Uber ha causato un brutto incidente a Tempe, in Arizona. La start up ha deciso di sospendere i test per le vetture autonome finché non avrà capito cos’è andato storto. (the Wall Street Journal)

Nel caso vi servisse un promemoria del tipo di azienda che è Uber, il sito di informazione The Information ha il racconto di una volta in cui l’amministratore di Uber Kalanick e cinque dipendenti sono andati tutti insieme a un bar di escort a Seoul. (The Information)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi