Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet.
Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

***


La Salvia è una pianta magica: il suo nome vuol dire salvatrice.
La nuova linea profumata Erbaflor

Scopri di più

***

Fillon è finito: il capo della sua campagna ha presentato le dimissioni dalla corsa elettorale, (BBC News) mentre l’Udi — partito centrista francese — annuncia che ritirerà il proprio appoggio alla coalizione se i Repubblicani non cambieranno candidato. (la Repubblica)

Lo scandalo di Fillon, in realtà, è lo scandalo della politica francese, dove assumere propri familiari come assistenti è assolutamente normale. (E illegale.) Meno normale: che non facciano proprio assolutamente nulla. (dagli archivi, the New York Times, 3 febbraio)

Ma far tornare in campo Alain Juppé non è facile: Juppé è stato ampiamente sconfitto alle primarie, e non gode dell’appoggio dell’ex presidente Sarkozy. (Libération)

Intanto, per un soffio, per la prima volta, Macron è davanti a Le Pen nei sondaggi. (Wall Street Italia)

Mondo

Uber sempre peggio: Mike Isaac ha scoperto l’esistenza di Greyball, un tool con cui l’azienda tracciava e spiava i telefoni della polizia nelle città e nei paesi ostili. (the New York Times)

Il vicepresidente di prodotto e crescita di Uber, Ed Baker, ha annunciato che lascerà l’azienda per dedicarsi al settore pubblico. Da Uber all’amministrazione Trump: si troverà benissimo. (Recode)

Crudeli, solo perché crudeli: l’amministrazione Trump sta definendo una nuova policy per i migranti senza documenti che attraversano il confine col Messico: separare le donne dai propri bambini. (Reuters)

Domenica 3,000 delegati del Governo cinese si ritroveranno a Beijing per il National People’s Congress — sarà l’occasione per vedere la macchina politica cinese in azione. (VICE News)

Il prezzo del cacao aumenta sul mercato, ma in Costa d’Avorio sei milioni di coltivatori non riescono a riceverne i benefici, schiacciati tra governo e privati. (Npr)

Nel giro di una settimana più di 30 mila persone sono fuggite da Mosul, mentre si intensificano gli scontri nella parte ovest della città. (UNHCR)

Italia

Ezio Mauro canta la fine del giglio magico. (la Repubblica)

I pubblici ministeri hanno escluso la natura dolosa dell’incendio che a Rignano ha causato la morte di due braccianti maliani, smentendo le prime ipotesi circolate. (RaiNews)

Milano

L’assessore Majorino continua a ricevere minacce per l’organizzazione della “marcia dei migranti,” prevista per il 20 maggio sul modello della manifestazione di Barcellona. (MilanoToday)

Scienza

Intervista con i due ricercatori che hanno salvato un sistema operativo, un film francese del 1895, una carta regalo Amazon, un virus informatico e una placca Pioneer su… filamenti di DNA. (ResearchGate)

La povertà fa male al cervello. (Scientific American)

Cult

Intervista a Tim Scully, l’uomo che negli anni Settanta ha prodotto più di 750,000,000 dosi di LSD e che ora si racconta in un documentario. (Boing Boing)

Tra scandali e video virali, breve cronologia dell’implosione di Uber. (Digg)

La diffusione degli oppiacei in America ha raggiunto livelli allarmanti, ma cosa vuol dire vivere una crisi simili dalla parte del medico. (VICE)

Un gruppo di hackers ha trasformato una guida online per la pesca in una frode dell’e-commerce. (TechCrunch)

Grindr ha assunto un poeta: ma a cosa serve un poeta ad una startup di appuntamenti? A un sacco di cose. (the Guardian)

Vi hanno sempre detto che gli sbadigli sono contagiosi. E se avessero sempre mentito? (Slate)

La nuova opera di Banksy: un hotel grottesco con vista sul muro tra Israele e Cisgiordania. (the Guardian)

Musica

Mano ai portafogli: la console con cui è stato registrato The Dark Side of the Moon negli studi di Abbey Road va all’asta. (Rolling Stone)

Fondo del barile

Occhio agli scherzi negli aeroporti thailandesi. (Il Tirreno)

***


Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi