Foto di Nicolò Piuzzi e Carlotta Passerini.

È stata finalmente inaugurata la passerella ciclopedonale che collega via Voghera a Via Bobbio e attraversa le rotaie dello scalo di Porta Genova.

Si tratta di un’opera temporanea in attesa del restauro del Ponte degli Artisti che necessita di importanti lavori di manutenzione.

La passerella è stata realizzata dal Comune di Milano in accordo con il progetto di riqualificazione degli ex scali ferroviari. L’architettura del passaggio ciclopedonale rispetta ed è in continuità con quella della zona. “L’apertura dei varchi nei muri storici, che sono di proprietà delle ferrovie, è stata drammatica”, confessa Cesare De Mezza, consigliere di Municipio 6.

La passerella non costituisce una barriera architettonica, come invece faceva il ponte storico, e consente il passaggio di biciclette e carrozzine. “Ho passato la mia adolescenza a portarmi la bici in spalla su quel ponte, qui puoi pedalare”, continua De Mezza.

Cesare De Mezza, consigliere di Municipio 6.

Il Comune ha anche provveduto a riqualificare la zona fra via Bobbio e via Voghera aumentando anche l’illuminazione.

“Il ponte è stato chiuso perché a settembre durante alcuni piccoli lavori di manutenzione ci si è accorti che l’acciaio dei punti di appoggio si stava sgretolando e il rischio di cedimento era alto”, ci spiega De Mezza.

De Mezza prosegue dicendo che il suo Municipio si è impegnato attivamente sul tema del passaggio ciclopedonale, organizzando tavoli di lavoro con Gabriele Rabaiotti, Assessore ai Lavori Pubblici e Casa, e Marco Granelli, Assessore a Mobilità e Ambiente, e discutendo con la sovrintendenza del patrimonio storico della zona.

***


La Salvia è una pianta magica: il suo nome vuol dire salvatrice.
La nuova linea profumata Erbaflor

Scopri di più

***

La passerella connette due zone attigue che dopo la chiusura del ponte erano mal collegate: i negozianti della zona Tortona e Savona hanno visto diminuire i loro clienti senza un passaggio che collegasse le due zone. L’attraversamento ciclopedonale è stato inaugurato pochi giorni prima dell’inizio della settimana della moda milanese e permetterà spostamenti più agevoli per raggiungere gli showroom di via Tortona.

All’apertura ha preso parte tutta la comunità del quartiere.

L’inaugurazione è stata occasione di una grande festa. Al discorso inaugurale da parte di rappresentanti istituzionali è seguito un brindisi collettivo, di fronte a un buffet che offriva bollicine e pane e salame.

L’inaugurazione è proseguita poi con una sfilata dedicata a Biki, Elvira Leonardi Bouyeure, celebre stilista milanese.

Alla festa hanno partecipato anche Base Milano e il Mudec. Quest’ultimo ha proposto una “Passeggiata alla scoperta del quartiere Tortona” e riduzioni per i biglietti delle mostre temporanee. Base Milano, invece, festeggia con il mercato dei fiori di FiordiTortona, workshop creativi anche per bambini e musica.

— FIN —