Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

***


Cool water, after shave e linea cosmetica
on line e nei flagship store Erbaflor

Scopri di più

***

Cheese Giordania

Il Parlamento israeliano ha approvato una legge che legalizza retroattivamente circa 4000 insediamenti costruiti su territorio palestinese nella West Bank. Passato con 62 voti contro 50, il provvedimento è stato duramente criticato dall’Organizzazione per la Liberazione della Palestina, mentre 3 ONG israeliane intendono fare appello alla Corte suprema. (Al Jazeera)

Negli scorsi mesi, la politica di annessione (di fatto) della Cisgiordania da parte di Israele si è fatta più aggressiva, con l’approvazione di migliaia di nuovi insediamenti — tanto da suscitare una cauta disapprovazione anche da parte di Trump, prima considerato garante tacito di Tel Aviv. (VICE News, 3 febbraio)

settlers_pop_vs_construction_starts

La legge arriva a pochi giorni dall’evacuazione forzata — tutt’altro che pacifica — dell’avamposto di Amona, dichiarato illegale dalla Corte suprema. (the Times of Israel, 2 febbraio)

Nel frattempo, la destra israeliana si prepara all’era post-Netanyahu, che potrebbe arrivare presto, data la quantità di scandali in cui è coinvolto il primo ministro. (Al Monitor)

Mondo

Secondo Amnesty International, tra i 5 mila e i 13 mila oppositori politici siriani sono stati uccisi segretamente nella prigione governativa di Saydnaya dal 2011 al 2015. Altre migliaia di persone sono morte di fame o in seguito a torture. (the Guardian)

Oggi una corte d’appello federale dovrà pronunciarsi sul “travel ban,” mentre 15 stati (più il District of Columbia) hanno preso posizione apertamente contraria. (the New York Times)

Altri appuntamenti importanti per il gabinetto del neo-presidente: il Senato vota oggi per confermare (o respingere) la nomina di Betsy DeVos a Segretario dell’Educazione. La defezione di due senatori repubblicani prefigura una situazione di parità — sarà determinante, in questo caso, il voto del vicepresidente Pence. (TIME)

John Bercow, presidente della Camera dei Comuni del Regno Unito, ha detto che intende impedire a Donald Trump di parlare a Westminster. L’iniziativa non è piaciuta molto a Downing Street. (the Guardian)

Dal canto suo, Trump ha insinuato che la stampa “disonesta” abbia intenzionalmente tenuto nascosti attacchi terroristici in Europa e nel mondo. (V0x)

C’è anche una lista completa degli attacchi, compilata cortesemente dalla Casa bianca. (Washington Post)

François Fillon ha chiesto scusa per aver assunto la moglie come assistente parlamentare — pur negando di aver agito illegalmente — ma non ha intenzione di ritirarsi dalla corsa presidenziale. Secondo un sondaggio del Journal du Dimanche, il 68% degli elettori vorrebbe il contrario. (France24)

Nel frattempo, la stampa vicina al Cremlino prende posizione contro Emmanuel Macron: in un’intervista pubblicata da Sputnik, un deputato repubblicano suggerisce che si tratti di un agente americano, intenzionato a fare l’interesse delle banche, e sostenuto da una “lobby gay.” Alè.

Tutto bene

Tutto bene

Cinque stati del Sahel — Mali, Chad, Niger, Burkina Faso e Mauritania — hanno annunciato la formazione di una forza militare congiunta antiterrorismo. (BBC)

Il presidente brasiliano Temer ha nominato un alleato politico alla Corte Suprema, che sostituirà Teori Zavascki, il giudice rimasto ucciso il mese scorso in un incidente aereo. Zavascki stava conducendo una grossa indagine anti-corruzione, che avrebbe potuto coinvolgere lo stesso Temer. (Reuters)

Italia

Oh no, anche Salvatore Romeo è indagato dai magistrati romani per abuso d’ufficio. (la Repubblica)

Ambiente

Scott Pruitt, il climate skeptic scelto da Trump come vertice dell’EPA, non è ancora entrato entrato in carica, eppure si è già scatenata una protesta contro di lui.  (ThinkProgress)

Il malcontento per la nomina di Pruitt si era già manifestato nel dicembre del 2016, quando gli scienziati dell’EPA avevano dichiarato di temere un “disastro senza precedenti”. (the Guardian)

Ma chi è Scott Pruitt? È un avvocato del partito repubblicano, molto amico dei grandi industriali del fossile, convinto che non esista una relazione evidente tra il cambiamento climatico e le emissioni di gas serra antropogenici. (the Independent)

Se ancora non vi siete spaventati abbastanza, ecco altre otto buone ragioni per cui Pruitt non dovrebbe stare a capo dell’EPA. (Earth Justice)

Ma poteva andare anche peggio. Inizialmente infatti, al vertice dell’agenzia dell’ambiente Trump avrebbe voluto mettere Myron Ebell, un climate skeptic con una posizione così estrema da credere che la CO2 non sia un gas inquinante, perché “è presente sul pianeta in natura.”

Cult

Va bene colonizzare Marte, ma senza la cricca di miliardari di Elon Musk, grazie. (Jacobin)

A proposito di miliardari pazzi: Uber sogna di avere un giorno una flotta di taxi volanti. Ma come chiameremo nel futuro le auto della Polizia di Stato? 🤔 (Bloomberg)

Animali

Bao Bao è un panda gigante di tre anni, e tra poco sarà trasportato dagli Stati Uniti alla Cina. La Cina infatti possiede legalmente tutti i panda giganti statunitensi, ma li presta agli zoo fino ai quattro anni circa :o (the Washington Post)

Sembra che un delfino abbia deciso di stabilirsi nell’Arno. (PisaToday)

Riposa in pace, Granddad: il più anziano pesce polmonato dell’acquario di Chicago ha ricevuto l’eutanasia. (the Guardian)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. Grazie!

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi