Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

***


Cool water, after shave e linea cosmetica
on line e nei flagship store Erbaflor

Scopri di più

***

Le Pen dell’inferno

Marine Le Pen, avviando a Lione la propria campagna elettorale, ha indicato in Trump e Brexit gli esempi da seguire, promettendo un referendum per l’uscita della Francia dall’Unione Europea entro sei mesi in caso di vittoria. (France24)

Il Front National è dato per favorito al primo turno (verso il 25%), ma i sondaggi suggeriscono come improbabile la vittoria al ballottaggio. Difficilmente l’Unione Europea potrebbe sopravvivere a un’eventuale uscita della Francia. (la Stampa)

Le Pen ha dichiarato anche di voler abbandonare il comando integrato della NATO. I rapporti tra la Francia e l’organizzazione atlantica sono stati sempre difficili, dato che Parigi l’ha sempre trovata stretta; già Charles De Gaulle, nel 1967, aveva abbandonato il comando integrato — la Francia ci è tornata solo nel 2009. (America Oggi)

“Un muslim ban anche in Francia?” Perché no, dice la nipote Marion. (Huffington Post France)


Secondo Romano Prodi, intervistato da Repubblica, l’Europa “a due velocità” ipotizzata da Angela Merkel sarebbe finalmente una risposta efficace al populismo di destra. (la Repubblica)

Per fortuna c’è Jean-Luc Mélenchon, il candidato del Fronte di Sinistra, che si è presentato a un comizio a Lione e a Parigi contemporaneamente, grazie a un ologramma di se stesso. (Quartz)

Mondo

Australia — Sono stati pubblicati i primi risultati della commissione d’inchiesta sugli abusi sessuali minorili nelle istituzioni cattoliche, e i dati sono terribili: in media, il 7% dei preti del paese è accusato di violenze, commesse dal 1950 a oggi, per un totale di oltre 4000 vittime. (the Guardian)

In Romania l’hanno avuta vinta i manifestanti: il governo ha ritirato il decreto che avrebbe depenalizzato la corruzione, almeno nella sua versione iniziale. (BBC)

Il Primo ministro Grindeanu non ha comunque nessuna intenzione di dimettersi. (Rai News)

La battaglia legale sul travel ban — per il momento ancora sospeso — prefigura anni di tensione tra il governo di Trump e il potere giudiziario. (the New York Times)

Gli Emirati Arabi Uniti rivedono il sistema dei visti, per attrarre talenti stranieri. (Bloomberg)

Italia

Walter Veltroni potrebbe diventare Presidente della Lega Calcio entro poche ore. Il mondo è un posto che non ti aspetti. (la Repubblica)

Una formula calcolata male ha determinato per dieci anni maggiorazioni fino al 33% sui prezzi degli abbonamenti dei treni interregionali. Buon lunedì. (Corriere della Sera)

Milano

Oggi, nel 1853, i milanesi si ribellarono agli austriaci, in una delle prime sollevazioni di stampo socialista — i mazziniani infatti tifavano per gli austriaci.

Oggi invece si potrà tornare a scorrazzare per la città, visto che le polveri sottili sono state lavate via dalla pioggia. (Fanpage)

Non pago affitto — ma sono un hotel extra lusso in Galleria Vittorio Emanuele. (MilanoToday)

Questioni di genere

Le storie delle scienziate nere alla NASA, raccontate in un libro. (the Guardian)

Huck Magazine incontra la prima squadra femminile di roller derby in Medio Oriente, a Beirut.

Ambiente

Non vi siete ancora iscritti a Eco, la nostra nuova newsletter settimanale di energia e questioni ambientali? C’è sempre tempo. (Qui la prima puntata.)

Cult

La performance di Lady Gaga al Super Bowl è stata politica, ma non così tanto politica. Comunque, come sempre, i Simpson avevano previsto tutto. (BBC News / Consequence of Sound)

Di sicuro non sono mancati i droni (300 per l’esattezza) nella cerimonia di apertura della partita. (Wired)

Il mondo è upsidedown nel nuovo trailer della seconda stagione di Stranger Things. Qui la lista di tutti i trailer andati in onda al Super Bowl. (Vox)

Come se la sono cavata invece le pubblicità, leitmotiv di ogni Super Bowl.

Stephen Colbert che canta i Talking Heads è la cosa più bella del giorno. (Vulture)

Animali

Un tempo facili da avvistare in parchi e giardini, i ricci in Gran Bretagna sono sempre meno :( (the Guardian)

Musica

L’album Culture dei Migos è numero 1 in America. Thanks Donald Glover! (Pitchfork)

Ieri i Black Sabbath hanno concluso il proprio tour di addio a Birmingham. (Stereogum)

Fondo del barile

36 spiaggie australiane sono state dichiarate inagibili a causa della presenza di feci umane. Anche il paradiso ha i suoi difetti. (Gizmodo)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. Grazie!

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi