Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet.
Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Il vertice europeo di Malta è stato molto movimentato.

Il gotha dell’Unione Europea si è riunito per la prima volta dopo l’inizio della presidenza Trump — indeciso se i nuovi Stati Uniti siano ancora un alleato, o un avversario. (the New York Times)

Angela Merkel, per la prima volta, ha aperto a una “Europa a più velocità” — una misura per evitare ulteriori fuoriuscite ispirate dalla Brexit, o la codificazione di un’Europa dei debitori? Merkel ne parlerà settimana prossima a Draghi. (Corriere della Sera)

Il memorandum Italia-Libia, approvato ieri anche dal Consiglio europeo a Malta, segna la fine del diritto d’asilo, scrive Luigi Manconi sul Manifesto (richiede login). “Una strategia tutta finalizzata a bloccare l’immigrazione cosiddetta «clandestina» non lascia spazio alla tutela dei diritti e alla protezione internazionale.”

Secondo MSF la nuova strategia europea è un “approccio disumano” al problema migratorio. (Il giornale della Protezione civile)

Per Gentiloni invece l’accordo “è una svolta.” Di sicuro lo sarà per le persone che moriranno per non dar noie all’Unione Europea.

Mondo

La svolta ambientalista della Cina è stata uno dei più grandi colpi di scena degli ultimi anni. Ma cosa c’è dietro? L’inchiesta di Coco Liu sul South China Morning Post.

Un nuovo report dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani registra gli orribili dettagli delle crudeltà contro i Rohingya in Myanmar. (OHCHR)

Secondo un avvocato del Dipartimento di Giustizia il “travel ban” di Trump è costato il visto a 100 mila persone. Di sicuro tutti potenziali terroristi. (the Washington Post)

Il “travel ban,” comunque, continua a trovare ostacoli giudiziari — ne risulta una grande confusione negli aeroporti. (the Guardian)

Nel frattempo, dopo qualche giorno di relativa calma — ma chiedetelo agli Australiani — Trump torna all’attacco. L’amministrazione vuole sollevare le limitazioni imposte su Wall Street dopo la crisi dei subprime. (the New York Times)

Nella faida tra Trump e Messico, vince il peso. (Reuters)

Fukushima: nuove letture registrano i livelli di radiazione più alti da 6 anni. Tepco ha annunciato una spedizione robot per investigare le nuove rilevazioni, alte fino a 530 sievert. Per uccidere un uomo ne bastano 4: sono livelli inimmaginabili.

Al Louvre un soldato ha sparato a vista a un uomo, che è stato subito identificato come un “terrorista armato di machete.” (la Repubblica)

C’è chi ha dovuto subito dire la sua:

Fianco a fianco sul fronte di Mosul con gli SWAT della provincia di Ninive, una squadra speciale formata da combattenti iracheni che sono stati feriti o hanno perso qualcuno per mano dell’ISIS. (the New Yorker)

Italia

Nella nuova rilevazione Demos, perde punti il Pd (che scende sotto il 30%) ma anche il M5S, che tocca i minimi di circa un anno fa. Crescono Lega, Forza Italia e, a sorpresa, anche Sinistra Italiana. (la Repubblica)

Accordo raggiunto tra Unicredit e i sindacati, alla vigilia dell’aumento di capitale di 13 miliardi previsto per lunedì: 2000 nuove assunzioni, a fronte di circa 3900 esuberi “volontari.” (la Stampa)

Milano

La pioggia non è servita a pulire l’aria, e da sedici giorni la città ha valori di Pm10 superiori a quelli di guardia. Oggi stop ai veicoli Euro3, mentre Regione e Comune si rimbalzano le responsabilità. (Corriere della Sera)

Cult

Facebook ha pubblicato un paper su come si costruirebbe un’intelligenza artificiale generale — in grado di risolvere qualsiasi problema, come la mente umana — ma giura solennemente che non sta costruendo un’intelligenza artificiale generale. Sta solo pensando nei minimi dettagli come farebbe a farla, ma non la sta facendo. Davvero. Di sicuro. (Quartz)

A proposito: come è stato progettato esattamente Libratus, l’intelligenza artificiale che ha battuto quattro giocatori di poker e di cui vi avevamo parlato qualche giorno fa. (Wired)

Aah, il made in Italy: Piaggio ha presentato al MIT Technology Review il proprio primo robot. È un bagagliaio rotolante che vi segue da solo, per portare tutte le cose in giro per voi. (MIT Technology Review)

Nel frattempo il colosso IBM ha fatto 5 previsioni su come vivremo nel 2022, se ci arriviamo… (Science Alert)

Come sarebbe il mai-accaduto attentato “Bowling Green Massacre” secondo dieci illustratori, con un po’ di fantasia potete già immaginarlo. (The Creators Project)

Einstein che suona Lady Gaga al violino? Solo nella pubblicità del Net Geo Channel per il Super Bowl per sfortuna.

Altro regalo in vista del Super Bowl, le prime immagini della seconda stagione di Stranger Things. (Indie Wire)

Animali

Perché in Guadalupa tutti amano i procioni? Non vediamo come si possano non amare i procioni, ma questo podcast di Radiolab cerca comunque una risposta.

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. Grazie!

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi