Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet.
Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

***


Cool water, after shave e linea cosmetica
on line e nei flagship store Erbaflor

Scopri di più

***

Le conseguenze dell’odio: sei persone sono state uccise e otto ferite in un attacco contro una moschea a Québec City. I terroristi hanno fatto irruzione durante la preghiera della sera, armati di AK-47. (the Guardian)

Muslim ban

Continuano le proteste in tutti gli Stati Uniti contro l’ordine esecutivo di Trump che blocca temporaneamente l’ingresso negli USA di cittadini provenienti da sette Paesi a maggioranza musulmana. Dopo le numerose sospensioni giudiziarie, il bando è stato rivisto per escludere chi possiede già una green card — ma in molti continuano a essere detenuti negli aeroporti. (the New York Times)

Una delle proteste più grandi si sta svolgendo all’aeroporto di Los Angeles, dove i manifestanti hanno bloccato il traffico. (Los Angeles Times)

In totale sono in corso proteste in 40 metropoli:

Ma perché proprio questi sette paesi (Iran, Iraq, Libia, Somalia, Siria, Yemen, Sudan) e non, per esempio, l’Arabia Saudita o gli Emirati Arabi? Facile, sono esclusi dal bando i paesi in cui le aziende di Trump fanno affari. (the New York Times)

Zaid Jilani sull’Intercept suggerisce un’altra regola: se vi abbiamo bombardati, vi mettiamo al bando. (the Intercept)

Si sono esposti contro il provvedimento anche molti rappresentanti dell’imprenditoria: l’amministratore delegato di Starbucks ha dichiarato di voler assumere 10 mila rifugiati. (CNBC)

A Trump sono arrivate critiche dai capi di stato di mezzo mondo (anche da Theresa May, per quanto timidamente), ma per fortuna il presidente può contare su alleati equilibrati, ottimi esempi da seguire:

In tutto questo Sean Spicer, portavoce della Casa bianca, ha ricondiviso un post di the Onion (sito di satira americano) e non si capisce bene se l’abbia fatto apposta oppure no — in ogni caso l’assurdo non ha limiti. (the A.V. Club)

Mondo

Ma Trump non si ferma mai: sabato ha firmato altri tre ordini esecutivi, imponendo nuove norme sul lobbysmo, annunciando l’intenzione di sconfiggere definitivamente l’ISIL, e rimuovendo dal Consiglio di sicurezza il direttore dell’intelligence nazionale e il presidente degli Stati maggiori — saranno sostituiti da Stephen Bannon, che da capoblogger di una testata di propaganda di estrema destra è ovviamente la persona più adatta a guidare la politica estera degli interi Stati Uniti. (the Hill)

Più prodotti integrati dai gestori di telefonia mobile, meno start up, e molti meno posti di lavoro. Mike Orkutt disegna un futuro senza Net Neutrality. (MIT Technology Review)

Filippine, sospese a tempo indeterminato le sanguinose operazioni anti-droga: la polizia deve prima epurare tantissimi agenti “corrotti,” gli scalawag. La pena per gli investigati: il trasferimento in zone ad alto conflitto. (Reuters)

Il Regno Unito si prepara alla tempesta, mentre May spiega a Scozia e Irlanda del Nord che si dovranno far piacere la Brexit e basta — perché non hanno minimamente voce in capitolo. (the Guardian)

Il cielo durante le vacanze di Capodanno a Pechino è scuro scuro: le fabbriche hanno dovuto accelerare la produzione per rispondere al maggior consumo, e stanno avvolgendo la città nello smog. (SCMP)

In Yemen, intanto, inizia la guerra al terrore firmata Trump — con due attacchi droni e un raid che è costato la vita anche a un soldato statunitense. (Reuters)

Italia

Consigli per serate di alto livello culturale: ci sono almeno cinque punti deboli da cui è facile entrare nell’area archeologica del Foro Romano, di notte, indisturbati. (la Stampa)

I renziani hanno una gran fretta di andare a votare ma molta meno di andare a congresso. (la Repubblica)

Cult

Agli Screen Actor Guild Awards gli abitanti di Hollywood continuano a scagliarsi contro la presidenza Trump: il cast di Stranger Things, del film Hidden Figures, Julia Louis-Dreyfus, Sarah Paulson e molti altri.

Mentre il regista iraniano Asghar Farhadi ha dichiarato che non prenderà parte alla cerimonia degli Oscar – dove era candidato per il film The Salesman – a causa del blocco ai confini statunitensi. (Independent)

La storia di Clock Tower, videogioco horror punta e clicca del 1995, ispirato da Phenomena di Dario Argento. (Den of Geek)

Due uomini sono stati arrestati per aver creato uno schema di ponzi sulla vendita di biglietti dei concerti di Adele e gli spettacoli di Hamilton. (Vulture)

Cul

Ritorna il grande giornalismo investigativo su Motherboard: perché certi uomini hanno un sedere così grande? Samantha Cole indaga.

Animali

Disordini anche fuori dall’aeroporto Tegel di Berlino, dove un branco di cinghiali neo nazisti selvatici ha attaccato tre persone. (DW)

Cucina

Come mangia Donald Trump? Abbastanza male. (the Guardian)

Fondo del barile

Il mondo è un posto migliore: Kit Kat ora produce barrette di cioccolato al gusto di sake — ma dovrete andare in Giappone a comprarle (dove hanno cioccolati buonissimi ai gusti più strani). (Boing Boing)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. Grazie!

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi