Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet.
Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.



Cool water, after shave e linea cosmetica
on line e nei flagship store Erbaflor

Scopri di più


Tanto fumo e …

Due anni dopo l’inizio della “Guerra all’inquinamento,” la Cina ha pochi risultati di cui vantarsi. Ma da oggi a Beijing c’è la polizia antismog, che combatte le forze del male, come i chioschi che cucinano a cielo aperto e i senzatetto che bruciano dei rifiuti per scaldarsi. Le cause principali insomma. (the Guardian)

Ma perché lo smog è così terribile in Cina? Lo spiega Mary Beth Griggs su Popular Science.

“Se non metto la mascherina quando esco, mi gira subito la testa,” ha dichiarato uno studente a NBC News. Come funziona la quotidianità della “airpocalypse.” (Primi sintomi dell’inquinamento insostenibile: orribili parole portmanteau) (NBC News)

Mondo

Un camion ha travolto un gruppo di soldati israeliani a Gerusalemme est, uccidendone quattro. L’attentatore, palestinese, è stato ucciso. (Haaretz)

Senza nessuna base evidente, Netanyahu ha dichiarato che l’attacco è da ascrivere all’ISIS. (Al Jazeera)

Nicolas Maduro ha annunciato un aumento del 50% dei salari minimi e delle pensioni per i cittadini venezuelani. È il quinto incremento del genere nell’ultimo anno, nel tentativo di ostacolare l’inflazione galoppante. (Fortune)

Ancora violenza nelle prigioni brasiliane delle regioni amazzoniche. (BBC)

È morto Ali Akbar Hashemi Rafsanjani, ex presidente iraniano, figura chiave dell’Iran a cavallo tra i due secoli. (the Atlantic)

Italia

La Buona Scuola ha gettato la scuola nel caos. 2 milioni e mezzo di studenti hanno cambiato prof nel corso dell’anno, e l’esodo delle assegnazioni provvisorie è appena iniziata. (Corriere della Sera)

Renzi torna a Roma per iniziare a sondare le acque per una nuova blitzlegge elettorale in modo da andare a votare al più presto. Ma per farlo gli servono i voti di Forza Italia, e potrebbe essere una scelta suicida. (La Stampa)

Secondo Gaetano Azzariti, sul Manifesto, e Francesco Pallante, sull’HuffPost, se il referendum del 2003 sull’articolo 18 fu considerato ammissibile, non c’è motivo per cui non lo sia anche quello sul Jobs Act su cui la corte si esprimerà dopodomani, 11 gennaio. (l’Huffington Post)

Gli sviluppi delle indagini sul caso Agostino portano a credere che Falcone avesse scoperto l’esistenza di Gladio già nel maggio del 1989, quando ancora non era stata rivelata ufficialmente da Andreotti (ottobre 1990). (Antimafia 2000)

Milano

Fa freddo, ma c’è qualcuno che ha avuto comunque voglia di viaggiare in metropolitana senza pantaloni. Quando gli incubi dell’infanzia ritornano sotto forma di flash mob. (Corriere della Sera)

Da oggi l’Area C si potrà pagare anche con un sms. (Urban File)

Migrazioni

La storia di Jim Estill, l’imprenditore canadese che ha speso più di un milione di dollari per ospitare circa 200 rifugiati siriani nell’Ontario. (BBC)

Cult

La La Land ha fatto incetta di Golden Globes, aggiudicandosene sette. (the Guardian)

Premiata anche Meryl Streep, che si è lasciata andare a un duro discorso contro Donald Trump, pur senza nominarlo direttamente. (CNN)

Ma in generale quali sono state le frasi migliori dette durante la cerimonia? (Variety)

Parassiti, licheni, panini, e altre cose a cui è stato dato il nome di Obama. (BBC)

Mark Hamill, Luke Skywalker e la voce del Joker nei vecchi cartoni di Batman, ha iniziato a doppiare i tweet di Donald Trump con la voce del supercattivo. (via Mic)

Quando potremo iniziare a coltivare funghetti magici, ora che è provato i loro effetti psichedelici aiutino contro depressione, e ansia? Un indagine di Sarah Berman. (Vice)

Trump inaugura l’era della post… vergogna. David Foster Wallace ci aveva avvertiti, e non l’abbiamo ascoltato (Salon)

Jenny Afia, avvocatessa e eroina, ha tradotto i Terms of Service di Instagram in inglese comprensibile — così che sappiate cosa possono fare delle vostre foto. (the Washington Post)

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi