Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet.
Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.



cool water, after shave e linea cosmetica
on line e nei flagship store Erbaflor

Scopri di più


Secondo Beppe Grillo la soluzione alle fake news, su internet e sui vecchi media è “una giuria popolare.” Non sappiamo nemmeno da dove cominciare — forse dal fatto che il problema della diffusione delle notizie false è la loro viralità, ovvero piacciono a tantissima gente, ovvero sono popolari, ovvero non possono essere giudicate così perché sarebbe al massimo controproducente? (la Repubblica)

Dal blog di Beppe Grillo:

Propongo non un tribunale governativo, ma una giuria popolare che determini la veridicità delle notizie pubblicate dai media. Cittadini scelti a sorte a cui vengono sottoposti gli articoli dei giornali e i servizi dei telegiornali. Se una notizia viene dichiarata falsa il direttore della testata, a capo chino, deve fare pubbliche scuse e riportare la versione corretta dandole la massima evidenza in apertura del telegiornale o in prima pagina se cartaceo.

Una giuria popolare di cittadini scelti a sorte. Il risultato sarebbe questo—

Enrico Mentana intanto si prepara a portare Grillo in tribunale per diffamazione. Nella copertina del pezzo contro la stampa è in bella vista il logo di Tg La7 da lui diretto. Nella metà di immagine dedicata ai giornali cartacei, assente sospetto il Fatto Quotidiano. In bella vista invece Tuttosport, che chissà che fastidio ha dato a Grillo 👀

Virginia Della Sala intervista Mentana, che propone sostanzialmente l’abolizione dell’anonimato online. (il Fatto Quotidiano)

Ma anche questa è un’analisi fallace — l’anonimato è fondamentale per creare spazi di sicurezza, sia per l’informazione che per l’espressione privata, personale, intima. Finché si pensa che ci sia una soluzione “dall’alto verso il basso” per la disinformazione, non si va da nessuna parte.

Mondo

Dopo una giornata di fortissime pressioni da parte di democratici e media, i repubblicani hanno dovuto abbandonare i propri piani di sciogliere l’ufficio anticorruzione della camera. (CNN)

La marcia indietro è iniziata dopo un tweet del Presidente–eletto, che pur di fare bella figura sul social network ha buttato i compagni di partito sotto un treno. (Vox)

Mentre i repubblicani si preparano a sostituire l’Obamacare con l’ Affordable Care Act, un giudice federale del Texas ha già bloccato una clausola anti-discriminazione nei confronti delle persone transgender. (Vice News)

Che cosa farà Joe Biden dopo il 20 gennaio? Sta fondando una organizzazione, il Biden Trust, per la lotta contro il cancro. (Quartz)

La Corea del Nord inizia il 2017 come ogni anno nuovo: con minacce di guerra nucleare. (Internazionale)

Italia

Da Renzo Piano al secondo bosco verticale, i 12 progetti che dovrebbero cambiare il volto dell’Italia nel 2017. (Artribune)

Nel caos tra Grillo e Mentana, non ci siamo dimenticati del nuovo codice etico del M5S. La strategia è fare di Raggi la “Giovanna D’Arco” di Roma (la Stampa)

Milano

Panico al McDonald’s in Duomo: qualcuno sente degli spari, o forse una bomba? Aiuto, chiamate la polizia! Ma era un compattatore di rifiuti. (MilanoToday)

Proteste adorabili alla Pinacoteca di Brera — i restauratori chiedono al ministero un giusto contratto e salari più alti. E domani, per la befana, porteranno un sacco di carbone a Franceschini. (la Repubblica Milano)

Cult

Cose troppo belle: Revenge of the Sith ridoppiato da una traduzione pirata cinese. Il film completo è qui. Buona visione. (via Den of Geek)

Ci siamo, ci siamo — è l’anno del ritorno di Twin Peaks. Sembra che la serie esordirà a Maggio, subito dopo la conclusione della nuova stagione di Homeland. (the 405)

Mentre pare che la nuova stagione di Sherlock abbia qualche leggero problema con i personaggi femminili. (Salon)

Finalmente esiste un sito internet per aiutarvi a disegnare mandala. Sì, oggi non farete altro. (via Boing Boing)

Qualcuno ha deciso di ricostruire graficamente nella sua interezza la torre di The Last Guardian. (Polygon)

Animali

Anche gli elefanti pigmei del Borneo sono vittime della caccia all’avorio. (the Guardian)

Musica

Qualche sbandata a parte, che bella line up il prossimo Coachella.

100 anni fa venivano vendute un milione di copie del primo jass record. (Smithsonian)

I primi indizi di una collaborazione tra Chance the Rapper e Childish Gambino appaiono sull’internet. (Consequence of Sound)


Se ti piace Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. Grazie!

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi