Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet.
Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Mondo

Storia di 6 attentati statunitensi assurdi alla vita di Fidel Castro: dal sigaro avvelenato alla conchiglia esplosiva, fino al piano di distruggere la sua popolarità a Cuba tagliandogli la barba. (Vox)

Non tutti a Miami hanno pianto la scomparsa di Fidel Castro. (The Wall Street Journal)

Anche il comitato elettorale di Clinton parteciperà al riconteggio dei voti in Wisconsin promosso da Jill Stein. (Reuters)

Non tutto il Black Friday viene per nuocere: ad esempio la folla imbufalita a Seattle ha letteralmente distrutto un negozio della Nike. (Hypebeast)

Floyd Brown, Laura Ingraham e l’ormai famigerato Steve Bannon — i legami tra Trump e i proprietari dei grandi network di notizie false sono molto più stretti di quanto si pensasse. (The Intercept)

Massì, alla fine scherzano, e altri miti sull’alt-right. (Washington Post)

A Melbourne sono quattro i morti per “asma da temporale,” una forma di asma allergica favorita da forti venti e piogge, che frantumano il polline. (BBC)

Un vignettista malese è stato arrestato durante un festival letterario, per aver criticato il primo ministro del Paese. (The Guardian)

Oggi in Francia è il giorno del ballottaggio per le primarie del centrodestra, tra il favorito François Fillon e Alain Juppé. Nel frattempo, la popolarità dei socialisti continua a calare. (Reuters)

Maltempo e alluvioni anche dove non vi aspettereste — in Qatar. (The New Arab)

Italia

Un ordigno artigianale è stato fatto esplodere davanti a una stazione dei Carabinieri alla periferia di Bologna. Nessun ferito. (La Stampa)

ATM e ATAC a confronto. (Corriere della Sera)

Dopo la sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato illegittima la riforma della pubblica amministrazione, rischiano di saltare anche le norme contro i dipendenti pubblici assenteisti. (la Repubblica)

Milano

Ehi, chi è che sta rimettendo pezzi di cabine telefoniche della Sip in giro per la città? (MilanoToday)

Cult

03-japan-food-sufficiency-1945-ngsversion-1480163408227-adapt-945-1

La CIA ha descretato mappe e infografiche disegnate dalla “Mapping Unit” durante la guerra fredda. Sono strabelle. (National Geographic)

Fake news ravvicinate del terzo tipo: mentre affiniamo il nostro orecchio ai suoni dell’universo, come decidiamo cosa possano essere segnali alieni, e cosa sono rumori di fondo? (Good)

Per festeggiare i 40 anni di punk Joe Corré ha adottato una soluzione molto punk: bruciare memorabilia punk dal valore di 5 milioni di sterline lungo le rive del Tamigi. (Vulture)

Ma bruciare 5 milioni di dollari in oggetti memorabilia è punk? Secondo Josh Mcloughlin, no. Una lista di modi piú punk di spendere 5 milioni di dollari. (Time Out London)

Apparentemente la nuova touch bar del MacBook Pro e la serie tv Supercar vanno molto d’accordo. (Gizmodo)

Era Bill Murray o Tom Hanks? Il mistero è finalmente svelato. (Consequence of Sound)

Ai campionati mondiali di scacchi lo scontro finale tra Magnus Carlsen e Sergey Karjakin è da cardiopalma, dopo 11 partite finite in pareggio. (the New York Times)

Dopo 80 anni di esperimenti, con Moana Disney ha realizzato il perfetto film Disney. (The Verge)

Musica

È morta Pauline Oliveros, rivoluzionaria compositrice d’avanguardia, dalla fisarmonica all’oscillatore. (Boing Boing)

Durante il Black Friday qualcuno ha “accidentalmente” venduto cinque copie del nuovo album inedito di Burial, e l’artista non è molto contento. (Pitchfork)

No more articles

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi